Alimentazione – L’arte del cibo: il Panuozzo

Panuozzo – Panino e pizza si fondono: così nasce il panuozzo, la ricetta della specialità campana
una specialità delle pizzerie di Gragnano, ma anche della zona dei monti Lattari, in Campania. Il panuozzo è una delizia tutta da gustare: si tratta di un grande panino, la cui pasta è costituita dallo stesso impasto di quella della pizza, alias farina di grano tenero, acqua, lievito di birra fresco, sale marino, lievitata due volte e cotta forno a legna. Farcito a seconda del gusto personale, con ortaggi, salumi, latticini e formaggi, è in grado di soddisfare ogni palato.“

Il panuozzo si presenta con la caratteristica forma di un pezzo di pane lungo 25-30 cm ed è fatto con l’impasto della classica e gustosissima pizza napoletana: è considerato infatti il figlio della pizza. L’originale viene cucinato esclusivamente nel forno a legna e la cottura si effettua in due momenti: la prima, per consentire all’impasto di essere tagliato e poi farcito, dura pochi attimi; la seconda avviene dopo avere farcito il panuozzo (in base ai gusti) e dura un paio di minuti circa.

Ma  sapete che lo potete degustare benissimo anche a casa vostra? Certo non è l’originale, ma garantisco nella sua bontà e chi non ha la fortuna di possedere un forno a legna si può adattare anche con il forno elettrico o a gas.

Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca? Rimedio subito…Continuate a leggere e scoprirete come si prepara il panuozzo.

Ingredienti per l’impasto

  • 1 kg di farina: 800 gr di farina 00 e 200 gr di farina americana (manitoba)
  • 650 gr di acqua
  • 4 gr di lievito
  • 30 gr di sale

Per la farcitura:

  • in generale si utilizza la mozzarella o la provola con l’aggiunta di salumi, verdure o funghi;
  • per il panuozzo classico: prosciutto e mozzarella; salsiccia e broccoli (Frijarielli); mozzarella, salsiccia, funghi, pomodoro e piccante.

Istruzioni per la preparazione dell’impasto

  1. Mescolare i due tipi di farina e disporle a fontana su una tavola di legno o un piano di marmo.
  2. Sciogliere il lievito nell’acqua e, un po’ per volta, versarlo nel suo interno; amalgamare il tutto.
  3. Lavorare l’impasto per circa 10 minuti, stendendolo e ricomponendolo, sempre ed esclusivamente con l’utilizzo delle mani. La pasta dovrà risultare morbida e liscia.
  4. Con l’impasto ottenuto formate dei salsicciotti lunghi circa di 18 cm ed alti 3/4 cm; schiacciateli con la mano, sistemateli su una placca oleata e farli lievitare per circa 1 ora (o fino a quando non si saranno raddoppiati).
  5. Cuocere a forno caldo a 180° C per circa 30 minuti (dipende dal tipo di forno).
  6. Tagliare i panuozzi nel centro, farcire secondo il vostro gusto e rimettere nel forno per ancora un paio di minuti.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *