Cioccolato fondente toccasana per la salute

Cioccolato – In pochi sono a conoscenza che si tratta di un alimento che ha effetti benefici in diversi comparti del nostro corpo. Vediamo le proprietà del cioccolato fondente.

Un buon cioccolato fondente ha almeno il 70% di cacao e non ha grassi o ingredienti aggiunti, come accade per quello al latte o, peggio, candito. I grassi del cioccolato fondente sono monoinsaturi e saturi. Presentano una buona quantità di acido oleico che ha proprietà antinfiammatorie e, insieme all’acido palmitico e stearico, aiuta a mantenere alcuni valori stabili nel sangue.

Il cioccolato fondente, inoltre, ha una quantità di minerali elevata. Presenta potassio, rame, ferro e magnesio. Grazie alla presenza dei polifenoli, inoltre, la nostra salute ne beneficia e provoca un effetto antiossidante per l’organismo.

Se il cioccolato fondente viene inserito nella dieta non fa assolutamente male. A dire che questo allunga la vita, è stato uno studio olandese pubblicato sugli Archives of Internal Medicine. È stato dimostrato che uomini con un’età variabile da 65 a 84 anni, assumendo cioccolato in modo regolare, riscontravano effetti positivi sulla pressione arteriosa. Questo, inoltre, agisce anche sulle fibre muscolari del cuore, sulle arterie e sulla loro normale dilatazione. Anche il colesterolo è regolabile con un pezzetto di cioccolato.

Il cioccolato è complice del benessere psicofisico

Il cioccolato, si sa, aiuta anche il buon umore e agisce sulla depressione. Molti antidepressivi, infatti, servono per normalizzare il livello di serotonina prodotto dal cervello. Il cioccolato fondente agisce esattamente allo stesso modo ed è utile per incentivare il buon umore.

Molti sportivi scelgono di mangiare cioccolato fondente perché fa bene ai tessuti muscolari, aiuta il flusso di sangue corretto nei muscoli, incentiva il recupero da danni prodotti da eccessivo esercizio fisico.

Il cioccolato fondente non fa ingrassare, però, non bisogna esagerare. Se lo si utilizza correttamente in una dieta può fare solo bene. La presenza di fibre, infatti, è utile per aumentare la sensazione di sazietà e, quindi, limitare la fame e ridurre l’assorbimento dei carboidrati e dei grassi.

Il cioccolato fondente fa bene anche all’intestino. Quindi una buona dose serve anche a riportare alla normalità la flora batterica intestinale, aumentando i bifido batteri e i lattobacilli.

Il cioccolato ha proprietà antitumorali?

Molte neoplasie nascono perchè il livello di infiammazione di una certa parte del nostro corpo si infiamma in modo cronico. Poiché le proprietà del cioccolato sono antiinfiammatorie, se si associa questo alimento ad uno stile di vita sano, prevenire tumori può diventare possibile. Insomma il cioccolato fondente è proprio tutto da gustare!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *