INGV – SCOSSA DI TERREMOTO IN SICILIA

122

INGV – Una scossa di terremoto di magnitudo 4.1 è stata registrata, alle ore 21.26, dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, a 2 chilometri sud est da Mazzarrone, in provincia di Catania. L’evento è stato localizzato a una profondità di 10 chilometri. Al momento non si registrano feriti, né danni a edifici.

La scossa di terremoto è stata avvertita chiaramente dalla popolazione dell’intera Sicilia. In particolare sono giunte segnalazioni ai Vigili del Fuoco da Catania, Siracusa e Ragusa. La scossa è stata avvertita anche a Malta. I residenti hanno avvertito un rumore sordo, simile ad un tuono e poi la scossa.

In tanti sono usciti in strada. Al momento i vigili del fuoco del distaccamento di Catania fanno sapere che non ci sono state richieste di interventi in abitazioni. È in atto una verifica da parte della Protezione civile.

Il sindaco di Mazzarrone

“Da un primo sopralluogo, eseguito insieme a carabinieri e agenti della polizia municipale, non si segnala alcun danno a cose e persone. C’è stato un grande spavento. In alcune abitazioni sono caduti mobili e suppellettili, ma non ci sono stati grossi problemi”. Così, a RaiNews24, il sindaco Giovanni Spata di Mazzarrone, nel Catanese, comune epicentro del terremoto. “Non c’è stata alcuna evacuazione – sottolinea -, la situazione al momento è sotto controllo. Abbiamo attivato con la Protezione civile il Coc. Domani faremo un sopralluogo nelle scuole, per verificare eventuali danni”. “Mi sono sentito con i sindaci della zona, ma al momento non c’è stata nessuna segnalazione di danni”, aggiunge il primo cittadino.