Terrorismo! Errare e’ umano, perseverare e’ diabolico

12

Tutti cercano Salah Abdeslam terrorista ormai famoso per gli attentati di Parigi. Alcuni ritengono possa trovarsi a Parigi ben nascosto in qualche abitazione, altri credono che si trovi in Belgio. Già il Belgio. Vi ricorderete che tempo fa vi abbiamo scritto di questo Paese. Bruxelles ed il Belgio sono il paese a più alta densità di stranieri e dove i musulmani a breve supereranno la maggioranza delle presenze. Il Belgio e’ una nazione con tante problematiche e con una malavita sin troppo radicata. Vi sono testimonianze di quartieri molto pericolosi dove si arriva ad uccidere per pochi Euro, dove lo spaccio di droga e le violenze appaiono operazioni quotidiane terribilmente quasi ordinarie. Certo, in tutte le grandi città del mondo vi sono alcune aree fuori controllo ma in Belgio appare esserci una forte presenza di terroristi. Ed e’ questo un motivo in più per credere che elementi pericolosi possano nascondersi o essere nascosti da complici ed armati sino ai denti. Non si può negare che le falle contro il terrorismo siano ben presenti ovunque: errori, sottovalutazioni, negligenze, errori. E’ innegabile che la sicurezza assoluta non può’ esistere, e’ innegabile che non si possa controllare l’incontrollabole ma e’ necessario fare di più! E’ necessario mettere da parte l’appello alla fortuna o alla buona sorte. Serve un lavoro di squadra. Un opera di Equipe che lavori per il bene comune mondiale con i fatti e non con le parole o soltanto innanzi ad una telecamera e servono leggi in grado di aiutare i tutori dell’ordine nel loro lavoro. Il terrore e’ ormai ovunque e quando non e’ reale c’è lo ‘offrono’ in tv. Servono altri
messaggi ma anche accompagnati da prove di forza e di assoluta fermezza. Non si può combattere il male e contemporaneamente rifornir lo di denaro ed armi. La massima attenzione per la salvaguardia dei cittadini perché come sostiene in celebre detto “errare e’ umano ma perseverare e’diabolico”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *