Frasi ed aneddoti per tutti

giappone

1) Mi affretto a ridere di tutto per la paura di doverne piangere. (Beaumarchais)

2) L’uomo che gioca ha sempre vent’anni.

3) Il bimbo che non gioca non è un adulto ma l’adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che è dentro di sè.

4) Se c’è rimedio, perchè arrabbiarsi? E se non c’è rimedio, perchè arrabbiarsi?

5) Uno in questa vita entra da solo e se ne va da solo. Fra quei due momenti cerca di vivere come meglio può e senza pensare troppo. (Derek Starsky)

6) Nessuna nuova è buona nuova. (Gomes Adams)

7) E’ meno male agitarsi nel dubbio, che il riposar nell’errore. (A. Manzoni)

8) L’essenza dell’educazione non consiste nell’imbottirvi di fatti, bensì nell’aiutarvi a scoprire la vostra unicità. Nell’insegnarvi a svilupparla e poi mostrarvi come dovete donarla.

(Leo Buscaglia)

9) Più fai, più sbagli.

10) Cerco sempre di imparare dai bambini, è il mio modo di insegnare.

11) Tutti i grandi sono stati bambini una volta. (Ma pochi di essi se ne ricordano).

(A. De Saint Exupery)

12) L’uomo comincia ad essere vecchio quando non ha più voglia di imparare

(antico saggio)

13) Il mondo non è delle persone ragionevoli che sanno adattarsi ad esso, ma è di quelli irragionevoli che continuano a lavorare per adattare il mondo a sè stessi.

(Charles Handy)

14) … chè nè piangendo rimedierò a nulla, nè alcunchè peggiorerò curandomi di feste e banchetti. (Archiloco)

15) Chi conosce il suo limite non teme il suo destino.

16) Siamo tutti soli al mondo; una volta che lo si è capito non si soffre più.

17) Chi si compiace di essere adulato è degno dell’adulatore.

(W. Shakespeare)

18) Non si può cavare il sangue da una rapa, quindi è inutile incazzarsi se non ci si riesce.

(estensione di C.Carotenuto)

19) La mattina nella savana il leone si sveglia e sa che dovrà inseguire l’antilope per sopravvivere. La mattina l’antilope si sveglia e sa che dovrà sfuggire il leone per sopravvivere. Non importa se sei leone o antilope: comincia a correre.

20) A) Non far fare la formazione al presidente, rendigliela nota.

B) La cosa peggiore è sbagliare con le idee degli altri.

C) Se non hai dato tutto non hai dato niente.

(Helenio Herera)

21) Si può imbrogliare un po’ di gente un po’ di volte,

non tutta la gente tutte le volte.

(riferito a Berlusconi, da La Repubblica)

22) I tuoi figli non sono figli tuoi sono figli della vita stessa

Tu li metti al mondo ma non li crei

Sono vicini a te ma non sono cosa tua

Puoi dar loro tutto il tuo amore, ma non le tue idee perchè essi hanno le loro proprie idee

Tu puoi dare dimora al loro corpo, ma non alla loro anima perchè la loro anima abita nell’avvenire dove a te non è dato entrare nemmeno col sogno

Puoi cercare di somigliare a loro, ma non volere che essi somiglino a te perchè la vita non ritorna indietro e non si ferma a ieri

Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani

(Khalil Gidran)

23) Una legge che non viene fatta rispettare è una legge che autorizza quello che con quella legge si voleva vietare.

(Card. Richeliaux)

24) Il gioco è l’attività più intelligente che gli esseri umani sanno fare.

25) Non esiste argomento serio su cui non si possa ridere. (Giobbe Covatta)

26) Il corpo di un atleta e l’anima di un saggio: ecco ciò che occorre per essere felici.

(Voltaire)

27) Non si smette di giocare perchè si invecchia, ma si invecchia perchè si smette di giocare. (anonimo)

28) Il gioco è cibo per la mente.

29) Il cavallo corre solo; altrimenti se è in compagnia si ferma a brucare l’erba.

(un impiegato della Banca Commerciale)

30) Scrivere è sempre un’esplorazione allo stesso tempo di sè e del mondo.

(Nadine Gordimer)

31) Parlar confusamente lo sa far ognuno, ma chiaro pochissimi.

(Galileo Galilei)

32) La felicità di chi scrive è il pensiero che riesce a diventare sentimento, è il sentimento che riesce a diventare pensiero.

(Thomas Mann)

33) Il compito che mi spetta e che cerco di assolvere è di riuscire, col potere della parola scritta, a farvi udire, a farvi sentire… di riuscire, soprattutto a farvi vedere.

(Joseph Conrand)

34) Non si scrive perchè si vuol dire qualcosa; si scrive perchè si ha qualcosa da dire.

(Francis Scott Fitzgerald)

35) Le donne si dividono in tre gruppi: quelle che non ti amano (forse il gruppo più numeroso); quelle che ti amano apertamente; quelle che ti amano ma cercano di nasconderlo;

(autocit.)

36) Le vittorie hanno cento padri, le sconfitte sono di uno solo. (G. Trapattoni)

37) Vale la pena spiegare le cose a chi è in grado di capire, altrimenti è meglio sorvolare. (G. Trapattoni)

38) Chi possiede un perchè può resistere a qualunque come. (Nietzsche)

39) Di sicuro nella vita ci sono solo due cose: la morte e le tasse. (Thomas Jefferson)

40) Che cos’è il piacere se non un dolore straordinariamente dolce? (Heinrich Heine)

41) Hai perso l’aquilone? Il filo tienilo. (?)

42) Passerò tra di voi come una cometa: nessuno mi vedrà ma tutti si accorgeranno di me.

43) A volte sei in testa. A volte resti indietro.

Ma la corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso. (da The Big Kabuna)

44) Amano davvero quelli che tremano a dire che amano. (P.Sidney)

45) Le donne si lasciano convincere da colui che ragiona, non dai suoi ragionamenti. (A.Karr)

46) Compi ogni azione come fosse l’ultima della tua vita. (Marco Aurelio)

47) Si può morire a cent’anni senza aver vissuto neanche un giorno. (Anonimo)

48) Il significato di un uomo non va ricercato in ciò che raggiunge, ma in ciò che vorrebbe raggiungere. (K.Gibran)

49) Puoi anche alzarti presto ma il tuo destino s’è alzato un’ora prima. (Anonimo)

50) Dubitare di sé stessi è il primo segno di intelligenza. (Ugo Ojetti)

51) La gente cede a chi è più convincente e spesso chi è più convincente non è quello che dice la verità.

52) La ricchezza dei poveri è rappresentata dai loro figli, quella dei ricchi dai loro genitori (Massimo Troisi)

53) Non c’è divisione tra vincenti e perdenti, ma tra buone e cattive persone (Julio Velasco)

54) La verità è potere, il potere della verità (i quaccheri)

55) Un vero giornalista spiega benissimo quello che non sa (Longanesi)

56) L’uomo di successo si riposa cambiando occupazione (Harry Box)

57) Non possiamo dirigere il vento ma possiamo orientare le vele

58) L’amore sa sperare quando la ragione già dispera (Lyttleton)

59) Se non hai paura di morire muori una sola volta (Paolo Borsellino)

60) Non c’è vento favorevole per chi non sa dove andare (Seneca)

61) Se si alza la marea si alza tutto il resto

62) Un’ardente pazienza porta a una splendida felicità (Neruda)

63) Il talento è un dono di natura che non si può comprare. E anche se lo soffochi prima o poi riaffiora.

64) Se un uomo non è disposto a correre qualche rischio per le sue idee o le sue idee non valgono nulla o non vale niente lui. (Ezra Pound)

65) Siamo tutti soli al mondo. Una volta che lo capisci non soffri più. (Richard Gere in Ufficiale e gentiluomo)

66) I giorni indimenticabili nella vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Il resto fa volume. (Leonardo Pieraccioni in I Laureati)

67) Se le cose nella vita vanno bene non c’è motivo, se vanno male non ci sono scuse.

68) ti criticheranno sempre,

parleranno male di te

e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei.

quindi: vivi come credi.

fai cosa ti dice il cuore… ciò che vuoi…

una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali.

quindi: canta, ridi, balla, ama… e vivi intensamente ogni momento della tua vita…

prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)

69) Spesso non sono i furbi a esser furbi ma sono gli altri a esser stupidi

COMPETITIVITA’ ECONOMICA

Un americano e un giapponese sono nella savana, quando vedono un leone; il giapponese si infila delle scarpe da ginnastica; l’americano chiede: non penserai di correre più veloce del leone ?! E il giapponese: no, ma mi basta correre più velocemente di te !

Chi segue gli altri non passa mai avanti.

Una cosa stimabile non può essere apprezzata degnamente se non da quelli che ne conoscono il valore.

La fama degli eroi spetta un quarto alla loro audacia; due quarti alla sorte: e l’altro quarto ai loro delitti.

Il saggio non schiaccia gli altri con la sua superiorità; non li umilia mettendo in rilievo la loro incapacità.

Avere la consapevolezza di ciò che si sa; conoscere d’ignorare quello che non si sa: ecco il vero sapere.

Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo.

Chi moltissimo ha, di moltissimo ha bisogno.

Gli epiteti più oltraggiosi che il vostro nemico più fiero vi getta in faccia sono uno zucchero a paragone di quelli che i vostri amici più intimi vi dicono dietro le spalle.

Quando non siamo più fanciulli siamo già morti.

Niente è più pericoloso di un’idea quando è l’unica che si ha.

Chi cammina solo può partire oggi, ma chi viaggia in compagnia deve attendere finché l’altro non sia pronto.

Lodo a gran voce e rimprovero sottovoce.

Siediti lungo la riva del fiume e aspetta. Prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.

Vedere ciò che è giusto e non farlo è mancanza di coraggio.

Nella prosperità i nostri amici ci conoscono; nelle avversità noi conosciamo i nostri amici.

Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei.

Quando due uomini nella stessa azienda sono sempre d’accordo, uno dei due è superfluo.

La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell’uno.

Se odi una persona odi qualcosa in lei che è parte di te. Ciò che non è parte di noi stessi non ci disturba.

Chi ha ragione rida e non vada in collera.

Se perderai anche tutti i tuoi beni non disperare: potranno essere ritrovati. Se perderai l’onore, non disperare: forse potrai ricostruirti una nuova fama. Ma se perderai il coraggio, ogni via di ripresa ti sarà preclusa.

La goccia scava la pietra.

È impossibile sconfiggere un ignorante durante un litigio.

Vi ho scritto questa lettera piuttosto lunga perché non avevo il tempo di farla più corta.

Ricorda, un pesce morto può solo seguire la corrente ma ce ne vuole uno vivo per andare controcorrente.

I critici sono come gli eunuchi di un harem: sanno come si fa, lo vedono fare tutti i giorni, però non sono capaci di farlo.

La ragazza che non sa ballare dice che l’orchestra non sa suonare.

Le gallerie si scavano da ambo le parti, incontrandosi al centro.

Alla domanda se avesse un esaurimento nervoso rispose: No, però ne sono portatore sano.

Non è importante che un gatto sia nero o bianco purché esso catturi i topi.

Chi non fa mai errori è una macchina molto bella, e questo è tutto quello che è.

Lunga è la via dell’insegnare per mezzo della teoria, breve ed efficace per mezzo dell’esempio.

La motivazione vincerà quasi sempre sul semplice talento.

Qualsiasi cosa vale la pena di fare, vale la pena di farla bene.

Se un uomo parte con delle certezze, finirà con dei dubbi; ma se si accontenta di iniziare con qualche dubbio, arriverà alla fine con delle certezze.

Se hai fatto un favore, tienilo per te; ma se lo ricevi, rendilo noto, poiché ne incoraggerà un altro”.

Il vero io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te.

Voglio continuare a essere folle, vivendo la vita nel modo in cui la sogno e non come desiderano gli altri.

Sii come la fonte che trabocca, e non come la cisterna che racchiude sempre la stessa acqua.

Mantenetevi folli, e comportatevi come persone normali.

Ricordati che ciò che fai è bello finché è ciò che più ti piace e ti rispecchia. Non è il giudizio degli altri che conta, ma il tuo.

Essere se stessi non è mai fuori moda.

Vivere per il presente, sognare per l’avvenire, imparare dal passato.

I momenti belli non li senti quando li vivi, ma li rimpiangi quando li ricordi.

Se pensi che tutto il mondo sia sbagliato ricordati che contiene esseri come te.

Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno.

L’unica certezza che posso darti di me è la certezza del mio dubbio .

La vita è come uno specchio, ti sorride se tu sorridi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *