MoliseCinema – Al via la 18esima edizione a Casacalenda

16

MoliseCinema – Dal 4 al 9 agosto si svolgerà la 18^ edizione di MoliseCinema a Casacalenda, in provincia di Campobasso. Il Festival si svolgerà in forma “ibrida” con film ed eventi in streaming sul portale Mymovies e proiezioni in presenza nel centro storico del paese. Sei giorni di film, corti, documentari, anteprime, eventi, il tutto nel rispetto delle normative anti-covid e con spazi di proiezione che garantiranno il distanziamento sociale e con la necessità di prenotarsi e registrarsi per accedere alle proiezioni.

Sono 4 sono le sezioni competitive di MoliseCinema, che saranno quasi integralmente visibili online, ad accesso gratuito, sul portale MYmovies. Tra i titoli in programma numerose anteprime italiane o internazionali.
24 i cortometraggi internazionali (online), 18 i cortometraggi italiani (online), 7 i documentari italiani (online).

7 i titoli di Paesi in lungo, sezione dedicata alle opere prime e seconde che da quest’anno si apre ai film internazionali. (5 in presenza, 2 online).

Tra gli eventi speciali del Festival la presentazione del libro, giovedì 6 agosto, “Pierfrancesco Favino. collezionista di anime”, curato Fabio Ferzetti e Federico Pommier Vincelli, terzo volume della collana editoriale del Festival pubblicata da Cosmo Iannone Editore. Giovedì 6 agosto ci sarà la presentazione del volume che contiene saggi critici, approfondimenti inediti sull’attore e le testimonianze di Marco Tullio Giordana, Marco Bellocchio, Giuliano Montaldo, Ferzan Ozpetek, Kasia Smutniak e Maria Sole Tognazzi. La presentazione sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina facebook di MoliseCinema.
Tra le anteprime assolute il Festival presenta, per la sezione D

oc.special fuori concorso, Andate al mare. La disfatta della prima repubblica, di Antonio Plescia e Giacomo Visco Comandini.  Il documentario racconta il movimento referendario di Mario Segni e Achille Occhetto. Andate al mare è l’esortazione con la quale Bettino Craxi invita gli italiani a disertare le urne nel giugno 1991. A presentare il documentario ci saranno i registi e il giornalista, direttore de l’Espresso, Marco Damilano.

Da sempre attento ai nuovi autori e linguaggi del cinema MoliseCinema ha anche uno sguardo retrospettivo. E per la serata inaugurale di martedì 4 agosto Molisecinema rende omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita con lo slideshow fotografico “Fellini e le donne“: circa 50 fotografie, alcune inedite, tratte dall’archivio della Fondazione Fellini di Sion e curata dal critico Federico Grandesso.
Un altro omaggio a Giuliano Montaldo e al suo primo film Tiro al piccione, tratto dal romanzo dello scrittore molisano, nativo proprio di Casacalenda, Giose Rimanelli. Il film è stato restaurato dalla Cineteca Nazionale e sarà presentato sabato 8 agosto.

Ecco il dettaglio dei film in concorso per MoliseCinema 2020.
7 OPERE PRIME E SECONDE – ITALIANE E INTERNAZIONALI IN CONCORSO:
Sono 7 i lungometraggi che concorrono al Premio del Pubblico. Ad aprire il Festival il 4 agosto, per Paesi in lungo – Concorso: L’immortaledi Marco D’Amore alla presenza dell’interprete Marianna Robustelli con un videosaluto di Marco D’Amore.
Mercoledì 5 agosto sarà la volta di Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe opera prima d’animazione di Salvador Simó, vincitore ai Goya 2020 e agli EFA 2019 del premio per il Miglior Film d’Animazione Europea. (online).
Sempre il 5 sarà presentato Martin Eden, di Pietro Marcello. A incontrare il pubblico del festival lo sceneggiatore Maurizio Braucci. Per questo film Luca Marinelli ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile.
Venerdì 7 agosto, alla presenza del regista, sarà presentato Figlidi Giuseppe Bonito, con Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi. Il film è tratto dal monologo I figli invecchiano di Mattia Torre.
Sabato 8 agosto, sarà la volta di Un divano a Tunisi, di Manele Labidi, con Golshifteh Farahani, film franco tunisino in cui  Selma, cresciuta a Parigi, decide di tornare a Tinisi per aprire uno studio da psicanalista.
Domenica 9 agosto sarà la volta di Maternal, di Maura Delpero, con Lidiya Liberman. Ambientato  a Buenos Aires in un centro religioso per ragazze madri, vede protagoniste tre donne diversec he influenzeranno reciprocamente le proprie vite e il proprio rapporto con la maternità (online).
Sempre domenica 9 Favolacce, di Fabio e Damiano D’Inncocenzo, con Elio Germano, accompagnato al Festival dall’attrice protagonista Barbara Chicchiarelli. Il film è una favola nera che racconta senza filtri un mondo apparentemente normale dove la rabbia è pronta ad esplodere. Miglior sceneggiatura al Festival di Berlino 2020.

7 DOCUMENTARI IN CONCORSO:
7  i titoli di Frontiere, il concorso per documentari italiani. In giuria: la regista Adele Tulli, la montatrice Ilaria Fraioli e la docente universitaria Ivelise Perniola. I documentari sono visibili on-line su Mymovies per 24 ore dalla prima proiezione.
Primo documentario in concorso, il 4 agosto, è Fuori tuttodi Gianluca MatarreseE’ il ritratto della famiglia del regista che racconta i mille tentativi per provare a uscire dal baratro economico dopo un crac finanziario.
Il 4 agosto, Wrestlove. L’amore combattuto, di Cristiano Di Felice sulla prima coppia italiana di wrestler negli Usa.
Giovedì 6 sarà presentato L’apprendistato, di Davide Maldi, sull’apprendistato di un giovane ragazzo di montagna all’interno di una rigida scuola alberghiera.
Venerdì 7 agosto sarà presentato This is Not Cricket di Jacopo de Bertoldi, la storia di una grande amicizia tra due ragazzi, un italiano e un indiano cresciuto in Italia, accomunati dalla passione per il cricket.
Sabato 8 agosto sarà presentato La nostra strada di Pierfrancesco Li Donni. Protagonisti 4 adolescenti palermitani che vivono alla periferia della città. Tra la scuola e il lavoro, i primi amori e la famiglia.
Sempre sabato 8, Faith di Valentina Zucco Pedicini. un film che indaga la scelta radicale di una comunità di monaci cristiani incline alle discipline orientali.

I 24 CORTOMETRAGGI INTERNAZIONALI IN CONCORSO DA 19 PAESI:
Il Concorso internazionale cortometraggiPaesi in corto, vede in giuria: il regista Erenik Beqiri, la produttrice Marta Donzelli e la short film programmer Sarah Momesso. Sono 24 i cortometraggi selezionati da ben 19 paesi, che saranno visibili online sul portale MYmovies per 24 ore dalla prima proiezione.
Winter Coat (Regno Unito) di WernerVivier. 16 De Decembro (Spagna) di Álvaro Gago. 400 Mph (Francia) di Paul-Eugène Dannaud, Julia Chaix, Lorraine Desserre, Alice Lefort, Natacha Pianeti, Quentin Tireloque. Cayenne (Canada) di Simon Gionet. Ceci N’est Pas Une Valise (Belgio) di Lou du Pontavice. Da Yie/Good Night (Ghana/Belgio) di Anthony Nti. Das Beste Orchester Der Welt (Austria) di Henning Backhaus. El Código Interior (Spagna) di Pau Subirós. Entracte (Francia) di Anthony Lemaître. Exam (Iran) di Sonia K. Hadad. Freeze Frame (Germania) di SoetkinVerstegen, Hãy Tỉnh Thức Và Sẵn Sang/Stay Awake, Be Ready (Vietnam/Corea del Sud/USA) di An Pham Thien. Important Police Shit (USA) di Andrew Betzer. Listening In (Israele) di Omer Sterenberg. Lost & Found (Australia) di Andrew Goldsmith, Bradley Slabe. Nor Tarva Goji/Christmas Roast (Armenia) di Alexsander Baghdasaryan. Pendeja/Stupid (Messico) di Sebastián Torres. Porachunki/Settling The Score (Polonia) di Zuzanna Grajcewicz. Servis/The School Bus (Turchia) di Ramazan Kılıç. Sticker (Macedonia) di Georgi M. Unkovski. Yandere (Francia) di William Laboury, Yo/Me (Spagna) di Begoña Arostegui. Yolcular/Pilgrims (Turchia) di Farnoosh Samadi, Ali Asgari. Drifting (Cina/Spagna/USA) di Bo Hanxiong.

I 18 CORTOMETRAGGI ITALIANI IN CONCORSO:
Il Concorso nazionale cortometraggiPercorsi, vede in giuria: le registe Maria Sole Tognazzi e Maria Iovane e l’attore Simone Gandolfo. I corti saranno visibili online sul portale MYmovies per 24 ore dalla prima proiezione.
18 i cortometraggi selezionati che saranno visibili online sul portale MYmovies per 24 ore dalla prima proiezione.
Destino di Bonifacio Angius con Bonifacio Angius, Marta Pintus, Andrea Carboni, Teresa Soro, Orlando Angius. Fulmini e Saette di Daniele Lince con Carolina Crescentini, Mario Sgueglia. Il Compleanno di Gabriele Sabatino con Anna Ferruzzo, Edoardo NatoliIl Muro Bianco di Andrea Brusa, Marco Scotuzzi con Laura Tombini, Anna Coppola, Sebastiano Filocamo. Il Pesce Toro di Alberto Palmiero con Olmo Di Martino, Matteo Paolillo. Il Ritratto di Francesco Della Ventura con Piero Giorgio Bellocchio, Vanessa Scalera, Eva Cera. Indimenticabile di Gianluca Santoni con Paola Negosanti, Andrea Lattanzi. Inverno di Giulio Mastromauro con Christian Petaroscia, Giulio Beranek, Babak Karimi, Elisabetta De Vito. Il cortometraggio ha vinto il David di Donatello 2020Luce & Me di Isabella Salvetti con Andrea Sartoretti, Francesco Biaggi. Mia Sorella di Saverio Cappiello con Vanessa Stringano, Cosimo Del Vecchio, Francesca Grimaldi. Offro Io di Paola Minaccioni con Paolo Calabresi, Carolina Crescentini, Maurizio Lombardi, Paola Minaccioni. Rondini di Riccardo Petrillo con Renato Raimondi, Eleonora Romandini, Guglielmo Favilla, Davide Banfi. Spera Teresa di Damiano Giacomelli con Rebecca Liberati, Stanley Igbokwe, Iva Zanicchi. Sufficiente di Maddalena Stornaiuolo e Antonio Ruocco con Alessio Conte, Agostino Chiummariello, Pina Di Gennaro, Maddalena Stornaiuolo. Supereroi Senza Superpoteri di Beatrice Baldacci con Beatrice Baldacci. Tropicana di Francesco Romano con Alessandro Vendetti, Federico Mucci. Uocchie C’arragiunate di Paolo Cipolletta con Gianfranco Gallo, Luca Gallone, Gianluca Di Gennaro. Vegetariani di Marco Mazzone con Pietro Faiella, Nicolò Galasso, Miguel Milano.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *