Associazione Dhyana ONLUS – Scuola della Famiglia: un progetto di Servizio orientato ai Valori

6

Si terrà domani mattina a Roma un’interessante conferenza dal titolo: “Scuola della Famiglia: un progetto di Servizio orientato ai Valori” dell’ Associazione Dhyana ONLUS .
La Famiglia è il luogo dove sperimentare i Valori per far crescere l’Amore ed imparare ad applicarlo nei Rapporti.
Il progetto offre una serie di iniziative e di attività gratuite, finalizzate al sostegno e alla crescita della Famiglia, intesa come Organismo e come alveo di Crescita Amorevole, ponendo particolare attenzione a tutte le fasi del ciclo vitale.
I relatori della conferenza sono psicologi con esperienza di lavoro con le famiglie e nel campo dell’educazione. Verranno condivise testimonianze di vita familiare orientata ai Valori della Verità, dell’Amore e della Fratellanza.
La conferenza è aperta a tutti coloro che, sia per professione sia per interesse personale, vogliono accogliere semi di consapevolezza nuovi.
L’Associazione Dhyana opera a Roma e a Milano sostenendo l’espansione della Coscienza degli individui, delle famiglie e dei gruppi, in una visione Etica dell’uomo e della società, attraverso l’utilizzo dello Studio, della Meditazione e del Servizio allo scopo di offrire l’opportunità di entrare in contatto con una visione della vita e dei rapporti illuminati dalla Coscienza.
La Scuola della Famiglia è un progetto di Servizio, realizzato su base volontaria da uomini e donne di buona volontà animati dall’intenzione di mettere a disposizione i propri talenti ed i frutti del proprio percorso, per offrire semi di luce ed armonia a quanti siano pronti ad accoglierli.
Gli obiettivi che si pone sono: 1.Offrire semi di Luce, legati ai Valori 2.Portare bellezza nei rapporti
3.Sostenere, chi è pronto, a riconoscere e portare fuori i propri talenti, 4.Elevare la vibrazione dei sistemi familiari per stimolare l’armonia e la cura dei rapporti, 5.Offrire un modello di vita e possibilità alternative di vivere i rapporti, anche all’interno delle famiglie, 6.Stimolare un graduale passaggio dall’io al Noi, attraverso la ricerca delle note elevate della collaborazione e della fratellanza.
La Scuola della Famiglia si propone di portare il suo contributo in 7 aree, corrispondenti a diverse fasi vita della famiglia e dell’essere umano:
1.La creazione della coppia, 2.Il richiamo di un figlio ed i primi mesi dalla sua nascita ,3.L’infanzia, 4.L’adolescenza, 5.L’età adulta, 6.L’età matura, 7.La chiusura del ciclo della propria vita: la sintesi
Verranno presentati e realizzati progetti gratuiti, per ogni fase di vita, basati ed orientati ai Valori sui quali si fondano le basi della Scuola della Famiglia: •Verità •Coerenza •Armonia Cnsapevolezza
•Saggezza •Distacco.
La famiglia è considerata come la cellula di base, su cui si fonda la società, ed in termini più ampi, tutta l’Umanità: attraverso i rapporti familiari, ogni essere umano apprende i valori della Cooperazione e della Reciprocità, impara a diventare una persona equilibrata, ad essere un cittadino responsabile, acquisisce un equilibrio affettivo, sviluppa adeguate capacità relazionali.
Inoltre, mediante i rapporti familiari, ogni individuo ha la possibilità di comprendere il proprio “scopo” nella vita e la propria funzione all’interno dei rapporti personali.
Come sappiamo, nel corso del suo ciclo di vita, ogni sistema familiare va incontro a momenti di passaggio importanti, che sono accompagnati da una serie di cambiamenti, collegati anche alle trasformazioni, che avvengono nel contesto sociale e culturale.
I cambiamenti, che avvengono soprattutto nelle principali fasi del ciclo di vita, sono dei veri e propri eventi critici: la formazione della coppia, la nascita dei figli, la loro infanzia ed adolescenza e la loro uscita dal nucleo familiare, infine il divenire adulti, la maturità, il pensionamento, la vecchiaia e la morte.
Tali cambiamenti richiedono, sia all’individuo che alla famiglia, di riorganizzarsi al suo interno per migliorare le modalità del suo funzionamento, quando risultano inadeguate rispetto alla nuova situazione, favorendo il proprio cambiamento.
In questi termini, ogni momento di passaggio, accompagnato dalla crisi generata dalla vecchia forma (modalità di pensiero, gestione emotiva, gestione relazionale, ecc.) non più funzionale o soddisfacente, può essere positivo se consente la crescita psicologica e sociale dei membri oppure negativo se la famiglia non riesce ad organizzarsi.
Per questo è importante che in queste particolari fasi del ciclo di vita, la famiglia, come organismo e come singolo membro, venga sostenuta nell’attivare e valorizzare tutte le risorse interne per affrontare, in modo positivo ed evolutivo, il cambiamento.
Nella visione di questo Progetto, le diverse fasce di età presenti in una famiglia, dal differente punto di vista di ciascuno, possono essere stimolate a riconoscere in sé le risorse per migliorare la propria vita, e anche ad individuare e mettere a disposizione degli altri il proprio “valore aggiunto”, nato dall’esperienza di vita realizzata negli scambi quotidiani, ovvero i Valori di cui ciascuno è portatore, la propria disponibilità al cambiamento e alla collaborazione, per il Bene Collettivo.
Nel corso della vita di una coppia, diventare genitori è una tappa fondamentale ed è importante accompagnarsi in questa fase delicata, potendosi confrontare con altre coppie che vivono o hanno vissuto la stessa esperienza.
Ecco quindi l’obiettivo di interagire con la coppia, attraverso uno scambio di esperienze che possa accompagnare ad una maggiore consapevolezza, sia nella scelta di diventare genitori, sia durante i nove mesi di attesa.
Sappiamo che la scelta di far nascere una nuova vita, porta ad affrontare varie situazioni, dai primi tentativi di concepimento, alle differenze di vissuti tra l’uomo e la donna, fino ai nuovi equilibri che si creano dal momento della nascita.
La proposta è quella di accompagnare i futuri genitori in attesa, a vivere la gravidanza come un’esperienza di Coppia e non solo legata alla donna.
Spesso l’uomo vive la gravidanza con un profondo senso di frustrazione, legato al non comprendere fino in fondo quello che la donna prova, insieme al fatto di sentirsi anche escluso da tutte le sensazioni che sono proprie della donna.
Allo stesso modo, anche la donna non si sente compresa, mentre dentro di lei avvengono stravolgimenti ormonali e non solo.
Un altro obiettivo è preparare i futuri genitori ad accogliere il nuovo membro e a relazionarsi consapevolmente con lui fin dal primo momento, accompagnandolo in questa avventura meravigliosa che è la Vita.
Non è facile la vita della famiglia in un periodo storico nel quale sembra dilagare l’egoismo ed il super-ego. E’ difficile, ma non impossibile, intervenire per tutelare l’esistenza stessa del nucleo familiare, bistrattato, diviso, abbandonato dalle istituzioni a vantaggio delle lobby e degli interessi economici. Servono interventi, tutele, rappresentanze e tutto ciò che è in grado di valorizzare la famiglia naturale e le sue esigenze. In Italia i dati sono allarmanti, non vi sono investimenti, non vi sono aiuti per le coppie, non vi sono valide soluzioni da offrire a chi decide di avere figli ed ancor meno se si decide di avere un numero cospicuo di bimbi (le famiglie numerose vanno aiutate). Servono voci che gridano nel deserto della politica che sappiano tutelare tutto questo. Noi siamo qui a farlo ed un evento come questo, nel quale siamo ospiti interessati per il bene della famiglia, è giusto proporlo ai nostri lettori.

Questo il programma della Conferenza:
• Presentazione
• Premesse, Come nascono la Scuola della Famiglia e la Conferenza Annuale
• L’Associazione Dhyana: obiettivi ed attività svolte negli anni
• La famiglia orientata ai Valori
• La visione evolutiva dell’uomo, le 5 Dimensioni, Coscienza e personalità, La crisi
• Il ciclo della famiglia
• I Valori su cui si basa la famiglia
• Presentazione del Progetto della Scuola della Famiglia
• Descrizione del progetto, Il Settenario della Scuola della Famiglia
• Coffee break
• Presentazione delle sette aree della Scuola della Famiglia
• La coppia, Il concepimento, L’infanzia, L’adolescenza, L’età adulta, L’età matura, Il passaggio del velo
• Prossimi progetti
• Spazio per gli interventi e le domande aperte




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *