FORUM PA 2020: INIZIA LUNEDÌ LA PRIMA EDIZIONE TUTTA DIGITALE

Forum PA 2020 – Eventi di “scenario”, tavole rotonde, speech di livello internazionale; interviste a ministri, studiosi e pensatori, rappresentanti di spicco del mondo pubblico e privato; testimonianze delle amministrazioni locali che si sono trovate in prima linea sul fronte dell’emergenza e punti di vista delle aziende ICT; presentazione di progetti, esperienze e soluzioni tecnologiche per la resilienza e loro concreta applicazione. Inizia lunedì prossimo la prima edizione completamente digitale del FORUM PA 2020 che intende stimolare il confronto sul tema innovazione e trasformazione digitale per la resilienza, affinché dopo questo periodo difficile non si torni indietro, ma le lezioni apprese diventino patrimonio dell’intera società.
Il confronto prenderà il via il 6 luglio su una piattaforma tecnologica che, per 7 giorni, ospiterà un ricco palinsesto con oltre 100 eventi in streaming e più di 300 relatori a confronto.
Il 6 luglio le trasmissioni inizieranno alle 8.45 con la rubrica “Un Caffè con…”, condotta da Annalisa Gramigna e Michele Melchionda. Le ormai tradizionali interviste, con cui cominceranno tutte le giornate dell’evento, quest’anno saranno interamente dedicate all’iniziativa Repubblica Digitale e alla nuova Strategia nazionale per le competenze digitali. La giornata si chiuderà invece – anche in questo caso rispettando una tradizione avviata due anni fa – con lo spettacolo teatrale dei “Companies Talk” (a partire dalle 18.15), in un format rivisto per l’occasione, che nella prima giornata sarà dedicato a “La Storia di Olivetti”.
Sempre la mattina del 6 luglio sono in programma due appuntamenti di scenario: il primo “Una PA semplice, vicina e veloce per far ripartire il Paese” (ore 9,30-11) vedrà l’intervento di Fabiana Dadone, Ministro per la Pubblica Amministrazione, per un confronto su come garantire la necessaria funzionalità delle amministrazioni, semplificare e velocizzare i procedimenti, in un quadro però che sostenga ed accompagni gli sforzi delle persone che in esse lavorano; il secondo, “Fare rete: la trasformazione digitale per la coesione, la partecipazione e lo sviluppo della comunità nazionale” (ore 11,15-13,15) vedrà l’intervento di Paola Pisano, Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, oltre all’atteso Key note Speech di Luciano Floridi, Professore di filosofia ed etica dell’informazione dell’Università di Oxford e al contributo internazionale di Andrew Wyckoff, Director for Science, Technology and Innovation dell’OCSE.
Lunedì ci sarà anche la presentazione dell’annuale ricerca di FPA sul lavoro pubblico, con tutti i dati su numero di dipendenti, età, stipendi e nuovi concorsi nella PA italiana, in programma alle ore 16:30. Sarà il primo di quattro “Data Insight” a FORUM PA 2020, rubriche di mezz’ora dedicate alla presentazione di ricerche e dati inediti.
Quattro le interviste in programma per un confronto sui passi necessari per la ripresa post-emergenza: la mattina con Irene Tinagli, che presiede la Commissione Problemi Economici e Monetari del Parlamento Europeo, e con il Ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova; il pomeriggio con Francesco Grillo, attualmente Amministratore Delegato della società di consulenza Vision & Value, e con Jole Santelli, Presidente della Regione Calabria.
Nel pomeriggio si terrà, poi, la prima delle cinque Arene delle Reti in calendario, quella dedicata alla Community dei Comunicatori Pubblici: partendo dall’esperienza di questi mesi e dall’ulteriore “stress test” che l’emergenza sanitaria ha rappresentato per tutte le strutture di comunicazione delle Amministrazioni, obiettivo dell’Arena è immaginare i passi e gli ambiti di intervento che i diversi soggetti considerano prioritari per accelerare il cambiamento.
Intenso il programma della settimana che si concluderà venerdì 10. Per seguire gli eventi in streaming (tutti gratuiti) è necessaria l’iscrizione qui.

Tra le tante iniziative da segnalare particolarmente una nuova rubrica. Si tratta di conversazioni brevi (mediamente intorno ai venti minuti) in cui Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA, e Gianni Dominici, Direttore generale di FPA, intervistano importanti personaggi politici, tra cui cinque Ministri, due Presidenti di Regioni e un sindaco, e figure rappresentative della cultura e della vita sociale del Paese. L’obiettivo delle conversazioni è duplice: da una parte farci raccontare la loro esperienza della resilienza, nello specifico campo d’azione, nei mesi trascorsi e le lezioni apprese, dall’altra guardare al futuro, a questo rilancio che deve orientarsi sempre più verso uno sviluppo sostenibile ed equo.

In in calendario 22 conversazioni nella settimana di FORIUM PA 2020, vediamole insieme secondo il calendario:

  • Lunedì 6 luglio
    • ore 9.30 Irene Tinagli, Presidente della Commissione attività produttive del Parlamento europeo, introdotta e intervistata da Gianni Dominici, porterà a FORUM PA 2020 una visione “europea” dello sviluppo necessario dopo la crisi pandemica e il suo punto di vista sull’importanza dell’innovazione per la ripresa.
    • Ore 13.30 Teresa Bellanova, Ministro dell’Agricoltura, intervistata da Carlo Mochi Sismondi, presenterà le sue linee politiche sul tema del lavoro e della sua dignità da rispettare e sulla centralità dell’agricoltura e della filiera alimentare sia per la resilienza del Paese, sia per la sua ripresa dopo la crisi sanitaria ed economica
    • Ore 17.15 Francesco Grillo, AD di Vision&Value e analista economico e politico, intervistato da Carlo Mochi Sismondi, partendo dalla sua esperienza internazionale e dalle riflessioni sui diversi modelli economici tra occidente ed oriente, esporrà il suo punto di vista sulle azioni necessarie per una ripresa economica che sia sana e di lungo periodo.
    • Ore 17.30 Jole Santelli, Presidente della Regione Calabria, intervistata da Carlo Mochi Sismondi, parlerà della responsabilità di Presidente di una Regione del Sud che ha gestito con buoni risultati l’emergenza sanitaria, ma che ha ora bisogno di ripartire dai suoi asset: turismo, filiera agroalimentare, ricerca, superando i suoi storici ritardi nelle infrastrutture e nell’occupazione soprattutto giovanile.
  • Martedì 7 luglio
    • Ore 9.30 Paola De Micheli, Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, intervistata da Gianni Dominici
    • Ore 10.45 Roberto Gualtieri, Ministro dell’economia, intervistato da Carlo Mochi Sismondi, esporrà i piani del Governo sul tema degli investimenti, dell’innovazione e della semplificazione, con un’attenzione particolare allo scenario europeo e alle condizioni per la ripresa.
    • Ore 13.00 Francesco Boccia, Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, intervistato da Gianni Dominici, ci parlerà della sua esperienza di questi mesi nel definire un corretto equilibrio tra autonomia regionale e interessi generali del Paese. L’innovazione necessaria per la ripresa passa infatti anche da una corretta geografia istituzionale.
    • Ore 13.30 Christian Vitta, Consigliere di Stato, Dipartimento delle finanze e dell’economia – Governo dello Stato Canton Ticino. Intervistato da Carlo Mochi Sismondi, presidente di FPA, Il Consigliere Vitta presenta le iniziative cantonali per la riforma della pubblica amministrazione e la sua digitalizzazione. Di particolare interesse, anche per gli insegnamenti che possiamo trarne, è l’esperienza di sviluppo di soluzioni attraverso la blockchain.
    • Ore 17.15 Alessandro Fusacchia, deputato e Segretario di Movimenta, intervistato da Carlo Mochi Sismondi porterà a FORUM PA 2020 la sua esperienza di costruttore di reti d’innovazione e le sue considerazioni sulla ripresa dal punto di vista delle opportunità per i giovani  e le donne e dell’innovazione necessaria
  • Mercoledì 8 luglio
    • Ore 9.30 Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca, sarà intervistato da Carlo Mochi Sismondi sulla resilienza che ha dimostrato la nostra Università, che non si è fermata durante il lockdown, ma anche sulla necessità di una ripresa economica che metta l’educazione e la ricerca al centro del programma di Governo e aiuti l’Italia, che già ha delle ottime Università, a crescere nell’educazione terziaria, collegandola sempre più all’innovazione necessaria.
    • Ore 13.30 Gian Carlo BlangiardoPresidente dell’ISTAT, sarà intervistato da Carlo Mochi Sismondi sul lavoro svolto dall’ISTAT nella gestione dell’emergenza sanitaria, ma anche più in generale sulla disponibilità dei dati e sul loro uso pubblico per orientare le politiche. Ruolo sempre più necessario in questa fase di costruzione della ripresa.
    • Ore 13.30 Piero Di Lorenzo, Amministratore Delegato e Presidente di IRBM, ci racconterà, intervistato da Gianni Dominici e da Daniele Fichera, i passi avanti fatti nella individuazione e preparazione di un efficace vaccino contro l Covid-19 e cosa possiamo aspettarci in questo senso nei prossimi mesi.
    • Ore 14.30 Oliver Steil, CEO di TeamViewer, sarà intervistato da Gianni Dominici sul ruolo che la tecnologia sta assumendo nel mondo del lavoro e su come una grande società come Teamviewer può supportare le organizzazioni (pubbliche e private) che vogliono attivare il lavoro a distanza senza perdere qualità ed efficienza. Infine un focus su quali sono le lezioni apprese in questo particolare periodo storico legato all’emergenza Covid-19.
    • Ore 17.15 Alfonso Fuggetta, CEO di Cefriel e Ordinario al Politecnico di Milano, intervistato da Carlo Mochi Sismondi, esporrà il suo punto di vista partendo dalla nuova centralità che l’uso del digitale ha assunto in questo periodo. L’intervista proseguirà poi volgendosi al futuro e alle azioni necessarie perché la trasformazione digitale diventi davvero un fattore fondamentale per lo sviluppo equo e sostenibile del Paese e uno strumento di partecipazione e di democrazia.
  • Giovedì 9 luglio
    • Ore 9.30 Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, intervistato da Carlo Mochi Sismondi, racconterà come un grande Ateneo, che ha visto tra l’altro un’importante crescita nel ranking internazionale, ha saputo lavorare anche nell’emergenza sanitaria. Il confronto poi si indirizzerà alla responsabilità che Il Politecnico ha, in quanto importante centro d’innovazione e di ricerca, nella ripresa del Paese e alle azioni che per la ripresa sono necessarie.
    • Ore 13.30 Dario Nardella, Sindaco di Firenze, in una conversazione con Carlo Mochi Sismondi, ci racconterà di come la città ha resistito al lokckdown e quali sono state le lezioni apprese. Si parlerà poi del ruolo centrale che hanno avuto e sempre più devono avere le città e le loro amministrazioni e dell’orientamento che, dal suo punto di vista, va dato alla ripresa che deve necessariamente trovare una direzione che coinvolga anche le città e i loro territori.
    • Ore 13.30 Giuseppe De Rita, Presidente del Censis, intervistato da Gianni Dominici. In un momento in cui nel paese e in Europa proliferano i piani, i progetti, le task force per reagire alla crisi, il Censis ribadisce la sua fedeltà alla convinzione che lo sviluppo non è fatto dai documenti di pianificazione o da potenti interventi del potere statuale, ma dall’insieme dei soggetti operanti nella società (le grandi imprese, le piccole imprese, le aziende di rete fisica, le aziende di rete digitale, gli enti locali, le autorità regionali, le strutture scolastiche, il sistema sanitario, i mondo del terzo settore, etc. ). Se non ripartono loro, sarà difficile solo pensare ad una ripresa del paese. Ne parliamo con Giuseppe De Rita anche alla luce del lavoro appena presentato: ” I soggetti dell’Italia che c’è e il loro fronteggiamento della crisi.”
    • Ore 17.15 Umberto Bertelè, Presidente dell’Osservatorio Digital Innovation presso il Politecnico di Milano, in una conversazione con Carlo Mochi Sismondi, esporrà l’impatto economico che ha avuto l’emergenza pandemica a livello internazionale nei diversi comparti del mercato, con una particolare attenzione alle imprese innovative. L’intervista proseguirà poi volgendosi al futuro e alle azioni necessarie per permettere sperimentazioni di nuovi modelli organizzativi e remunerativi da parte delle imprese, piuttosto che per sostenere qualsiasi impresa, anche quelle chiaramente obsolete.
  • Venerdì 10 luglio
    • Ore 9.30 Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’ACI-Automobile Club Italiano. Intervistato da Gianni Dominici, Angelo Sticchi Damiani parlerà dell’impatto della pandemia di Corona virus sul settore automotive, delle prospettive di rilancio, dell’incentivazione da utilizzare come leva della ripartenza e del futuro di una ”nuova mobilità” da ripensare in prospettiva delle nuove esigenze’.
    • Ore 13.30, Fabrizio Barca, economista ed ex Ministro, attualmente Coordinatore del Forum Disuguaglianze Diversità, intervistato da Carlo Mochi Sismondi parlerà dell’impatto che ha avuto il lockdown e in generale l’emergenza pandemica sulle disuguaglianze. L’intervista proseguirà poi volgendosi al futuro e alle azioni necessarie per una Pubblica Amministrazione che sia all’altezza delle aspettative del Paese e sia orientata ad attuare le politiche necessarie per una maggiore giustizia sociale ed ambientale.
    • Ore 17.15 Pasquale Tridico, Presidente dell’INPS, intervistato da Carlo Mochi Sismondi, ci racconterà cosa ha voluto dire per l’Istituto l’impatto dell’emergenza seguita alla pandemia sia per le maggiori responsabilità sia per il massiccio uso del lavoro agile. L’intervista proseguirà poi sulle azioni necessarie per una ripresa del Paese che parta dal valore del suo Welfare.
    • Ore 17.45 Eike Schimdt, Direttore della Galleria degli Uffizi, in una conversazione con Carlo Mochi Sismondi, ci racconterà di come la Galleria degli Uffizi ha reagito alla crisi pandemica, della nuova centralità del digitale, ma anche della necessità di tornare ad un turismo più lento e più approfondito, che coinvolga anche i cittadini italiani e di Firenze.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *