Movienerd – Al via la Muestra de Cine Mexicano Otoño 2022

55

Movienerd – Si tiene alla Casa del Cinema di Roma – nelle due sale Deluxe e Kodak, il 30 settembre, 1 e 2 ottobre 2022 la Muestra de Cine Mexicano Otoño 2022. A ingresso gratuito fino a esaurimento posti, fondato e diretto da Cecilia Romo Pelayo, la terza edizione del festival si rinnova dopo due anni di pandemia.

Il programma del festival di cinema messicano prevede lungometraggi e cortometraggi, tutti presentati in anteprima assoluta in Italia, proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano. Per la prima volta il festival si avvale della collaborazione di due tra i festival più prestigiosi e con una lunga tradizione in America Latina: El Festival Internacional de Cine de Morelia (FICM Presenta) che presenta due programmi di cortometraggi, e il FICUNAM Festival Internacional de Cine de la UNAM, dell’Universidad Nacional Autónoma de México.

Unico evento dedicato in Italia al cinema messicano in tutta Italia, la Muestra De Cine Mexicano Otoño 2022 è – nelle intenzioni della direzione artistica – una voce nella scena culturale italiana, un’iniziativa che, speriamo, possa conquistare sempre più spettatori, che possano  godere di un altro magnifico cinema messicano, il cinema che molto difficilmente arriverebbe nelle sale italiana e anche, in alcuni casi , sulle piattaforme digitali. Uno degli obiettivi del festival – continua Cecilia Romo Pelayo – è poter, attraverso il linguaggio cinematografico, far conoscere la nostra cultura, la nostra Storia, le nostre tradizioni e le differenti realtà della nostra società”.

L’INAUGURAZIONE OGGI ALLE 17.00

Il festival aprirà  il 30 settembre alle 17.00 con  EL SEMBRADOR, di Melissa Elizondo Moreno. Un insegnante di una scuola della montagne del Chiapas, la  trasforma in una seconda casa per tutti i bambini della comunità.

Alle 19.30, ospite d’onore di questa edizione, la brillante cineasta messicana Ana Laura Calderón, che presenterà il suo CORAZÓN DE MEZQUITE, in prima assoluta in Italia, film che invita a non rinunciare ai propri sogni, toccando i cuori di bambini e adulti. Già presentato in tutto il mondo e con numerosi premi internazionali, il film racconta la storia di Lucia, bambina yoreme orfana di madre e del suo sogno di suonare l’arpa, per cui dovrà lottare con tutte le sue forze, in un Paese dove gli arpisti sono considerati guardiani delle tradizioni.

Sabato 1 Ottobre

Sabato 1 ottobre alle 15.30,  anteprima italiana di ANA Y BRUNO di Carlos Carrera film d’animazione adatto ai bambini dai 9 anni. Ana è una bambina curiosa che scappa da una clinica psichiatrica in cerca di suo padre per salvare sua madre. Con l’aiuto di divertenti e strani esseri fantastici, che ha conosciuto in quel luogo, inizia un viaggio ricco di emozioni e avventure commoventi. Basato sul romanzo di Daniel Emil.

Alle 17.30 MALINTZIN 17 di Eugenio e Mara Polgovsky. Il regista e sua figlia di 5 anni filmano dalla loro finestra una tortora che sta nidificando, ciò suscita la curiosità della bambina e dà il via ad una conversazione sul rapporto complicato che abbiamo con la natura e sul significato stesso di fare cinema.

Alle 19.00 EL TREN FANTASMA di Gabriel García Moreno. Filmoteca de la UNAM, Cinema muto. Musiche originale anno 2015, composte arrangiate e interpretate dall'”Ensamble cine mudo” José María Serralde Ruiz, pianoforte, direzione e partitura originale; Roberto Zerquera, percussioni; Omar Álvarez, violino. Il giovane ingegnere Adolfo Mariel deve affrontare una pericolosa banda di assaltatori di treni che ha rapito Elena, la figlia del ripartitore della stazione di Orizaba, di cui Adolfo è innamorato.

Alle 21.00  CORTOMETRAGGI. COMPENDIO DE CINEASTAS CONTEMPORÁNEAS FICM PRESENTA. COMPENDIO DELLE CINEASTE CONTEMPORANEE, DEL “FESTIVAL INTERNACIONAL DE CINE DE MORELIA PRESENTA” (FICM PRESENTA)

di Luna Marán-7:15’, Rita Basulto-6:47’, Natalia Beristain-7:33’, Itandehui Jensen-5:22, Ángeles Cruz 7:45’, Elisa Miller 9:42’, Lucía Gajá 4:27’, Claudia Sainte- Luce-5:09’, Sofia Carrillo-6:52’, María Sojob-8:13’, Astrid Rondero y Fernanda Valadez-6:17. Messico 2022, 73’ v.o.sott.it.

Domenica 2 Ottobre

Per la giornata finale del festival, domenica 2 ottobre, sono previsti alle 16.00 SELECCIÓN DE CORTOS ANIMADOS PARA PÚBLICO INFANTIL, una selezione di Corti Animati del “XIX Festival Internacional De Cine De Morelia” (FICM PRESENTA) adatta ad un pubblico di bambini con più di 3 anni, con i seguenti titoli: Más allá del espacio| Beatriz Álvarez (4’) | A,  El cuervo y el venado | Mauricio Calderón Rico (7’) | A, Fonos | Gabriela Badillo Sánchez (9’) | AMi abuela Matilde | Miguel Anaya Borja (10’) | A, La casa de la memoria | Sofía Rosales Arreola (13’) | A

Alle 17.00 verrà presentato un classico del cinema Messicano della Filmoteca della UNAM: DOS MONJES di Juan Bustillo Oro. Ambientato nel XIX secolo: la stessa storia è raccontata in modo diverso da due monaci che ingaggiano una guerra psicologica per amore della stessa donna, fino alla resa dei conti finale. Il regista è influenzato dall’espressionismo tedesco evidente nell’uso del bianco e nero che crea un’atmosfera strana riflettendo gli stati d’animo dei personaggi.

Il Festival si chiuderà con la proiezione, alle 19.30, di POBO TZU di Tania Ximena e  Yollotl Gómez Alvarado (FICUNAM). Nel 1982 l’eruzione del vulcano Chichonal ha sepolto Esquilpas Guayabal, paese della comunità zoque. Dopo più di 35 anni, gli abitanti di Nueva Guayabal ricostruiscono le loro vite mentre il vulcano e il paese sepolto li continuano a tormentare. Trinidad, un poeta nato il giorno dell’eruzione, ha visioni oniriche che si diffondono rapidamente nel paese, risvegliando uno sforzo collettivo per dissotterrare le vecchie abitazioni.