Salute e benessere – Giornata della vista, curabile l’80 per cento delle patologie

Giornata della vista – Una giornata importante per la salute dei nostri occhi quella in arrivo.

Troppo spesso non ci curiamo, nel modo giusto, della nostra vista. Non ci rendiamo conto dello sforzo che chiediamo quotidianamente ai nostri occhi, non ci soffermiamo a pensare quanto sia duro per la tutela della nostra vista confrontarsi con smartphone, tablet, televisori e computer. Spesso poi dimentichiamo di controllare la nostra vista e di preservare gli occhi dai raggi del sole che, la minacciano sempre e comunque, da qui l’importanza di avere degli ottimi occhiali da sole a disposizione (e non quelli acquistabili alle bancarelle per pochi euro).
E soprattutto ricordiamoci sempre che oltre dell’80% delle malattie dell’occhio possono essere curate e prevenute. In occasione della Giornata mondiale della vista dell’11 ottobre, l’Organizzazione Mondiale della Sanità fa leva su questo dato per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di trattare le patologie della vista, per evitare successive complicazioni più serie. Tra i disturbi a cui è possibile porre rimedio rientra la patologia dell’occhio secco, recentemente riconosciuta dagli specialisti della superficie oculare come una vera e propria malattia, una condizione patologica cronica che può limitare notevolmente la vita quotidiana di chi ne soffre.
Un’indagine realizzata dall’azienda Thea Farma su un campione di 100 farmacie distribuite su tutto il territorio nazionale, il 26% dei pazienti si rivolge al farmacista per avere informazioni su come affrontare i sintomi dell’occhio secco: dolore agli occhi, secchezza, arrossamento o irritazione “Tutti gli esperti – si legge in una nota di Thea Farma – sono concordi nell’affermare che una terapia efficace contro l’occhio secco debba basarsi sull’utilizzo regolare, nell’arco del giorno, di sostituti lacrimali ad ampio spettro e essere accompagnata da un’accurata igiene della palpebra”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *