Calcio e farmaci – Zeman conferma: “Sapevano tutti”

261

Zeman – Calcio – Al Festival dello Sport di Trento, l’allenatore boemo Zdenek Zeman si racconta intervistato dal vicedirettore della Gazzetta, Andrea Di Caro. “Tutti sapevano quello che stava succedendo quando dissi che volevo un calcio fuori dalle farmacie e dagli uffici finanziari. Io ho sempre creduto che sei fai sport non hai bisogno di farmaci, quelli li dai ai malati”. Parole senza peli sulla lingua quelle del boemo.

Zeman: Tutti sapevano. E quante porte mi hanno chiuso…”

Per molti un’icona del calcio pulito, una voce fuori dal coro, che spesso ha dovuto – obtorto collo – ricevere porte in faccia e rinunciare ad occasioni importanti proprio per la sua onestà intellettuale. “Appena c’è qualcosa che non va, chiedete a me (sorride, ndr). Voi giornalisti siete proprio strani…” commenta sornione il mister, vittima di deferimenti, multe su quelle affermazioni che hanno fatto tremare l’intero indotto del pallone. “Ho sempre creduto che sei fai sport non hai bisogno di farmaci, quelli li dai ai malati”, ha sentenziato il boemo. E ritorna sul passato: “Tutti sapevano quello che stava succedendo quando dissi che volevo un calcio fuori dalle farmacie e dagli uffici finanziari. Purtroppo mi hanno chiuso tante porte, ma fortunatamente ho potuto fare sempre quello che mi piace, anche in altre realtà…”.

Grazie a Mister Z. per il suo coraggio e la sua libertà.