Calcio- Europa League: Milan, Napoli e Roma questa sera in campo

36

Calcio – Europa League – Oggi torna l’Europa League Con Milan, Napoli e Roma in corsa.
Senza dubbio  il girone più ingarbugliato è quello del Milan.

Il punto conquistato dal Milan allo stadio “Pierre Mauroy” di Lille avvicina gli uomini di Stefano Pioli alla qualificazione ai sedicesimi di Europa League, ma il 4-1 dello Sparta Praga ai danni del Celtic suona comunque come un piccolo campanello di allarme Infatti i rossoneri rimangono a -1 dai francesi e conservano ora soltanto una lunghezza di vantaggio sui cechi, terzi a 6 punti.
Decisive saranno dunque le prossime due giornate, con la speranza di recuperare Zlatan Ibrahimovic almeno per l’ultima: il 3 dicembre a San Siro il Milan ospiterà gli scozzesi, ormai “spacciati”; il 10 dicembre farà visita allo Sparta. Vediamo, allora, le possibili combinazioni per il passaggio del turno (ricordando la classifica: Lille 8, Milan 7, Sparta Praga 6, Celtic 1). Il Milan si qualifica se vince entrambe le sfide (contro Celtic e Sparta), Batte il Celtic e lo Sparta perde con il Lille, perde con il Celtic e vince con lo Sparta Praga, vince con il Celtic e lo Sparta batte il Lille: deve almeno pareggiare a Praga.
Perde con il Celtic e lo Sparta perde o pareggia con il Lille: a Praga basterà il pareggio (in caso di arrivo a pari punti il Milan passa per il vantaggio negli scontri diretti grazie al successo dell’andata)
Intanto i rossoneri potranno contare su un importante recupero in panchina, quello del mister e del suo vice.
Stefano Pioli, insieme al suo vice Giacomo Murelli, torneranno regolarmente sulla panchina del Milan. Entrambi infatti sono risultati negativi all’ultimo tampone effettuato e riprenderanno da subito le loro mansioni, come ha comunicato il club in una nota ufficiale.
“AC Milan comunica che il tecnico Stefano Pioli e il suo vice Giacomo Murelli sono risultati negativi al tampone effettuato ieri. Pioli e Murelli oggi dirigeranno l’allenamento e domani sera saranno regolarmente in panchina nella gara di Europa League Milan-Celtic Glasgow” si legge sul sito del Milan.

Buone opportunità di passaggio del turno anche per il Napoli di Gattuso.
I partenopei hanno il destino nelle proprie mani e non devono sperare nei risultati provenienti da altri campi. Una vittoria con l’AZ Alkmaar nel prossimo impegno, ma anche un successo con la Real Sociedad al San Paolo, nell’ultima giornata qualificherebbe gli azzurri. Il Napoli potrebbe addirittura pareggiare entrambe le restanti partite e qualificarsi. Queste le ipotesi per il passaggio del turno: se vince almeno una delle due partite restanti con AZ Alkmaar e Real Sociedad.
Se pareggia entrambe le restanti partite con AZ Alkmaar e Real Sociedad, dando per scontato che entrambe battano il Rijeka, ci sarebbe un arrivo a tre a 11 punti. In questo caso sono due gli scenari:
1- in caso di doppio pareggio con risultato identico (0-0, 1-1, 2-2, 3-3 ecc.), il Napoli si qualifica per maggior numero di reti segnate in trasferta negli scontri diretti;
2 – In caso di doppio pareggio con gol ma con differenti combinazioni (2-2 e 3-3, 3-3 e 4-4 ecc.), il Napoli sarebbe comunque qualificato per maggior numero di gol segnati negli scontri diretti dal momento che AZ e Real Sociedad hanno pareggiato 0-0 la gara di ritorno.

VERONA, ITALY – FEBRUARY 08: Edin Dzeko of AS Roma looks on during the Serie A match between Chievo Verona and AS Roma at Stadio Marc’Antonio Bentegodi on February 8, 2019 in Verona, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

E la Roma? I tifosi giallorossi possono dormire sonni tranquilli perchè la squadra di Fonseca ha raggiunto il passaggio del turno con due giornate di anticipo e potrà utilizzare gli ultimi due incontri. Il mister può usare questa fase per utilizzare quei calciatori che hanno meno il ritmo della partita e dar loro la possibilità di giocare minuti preziosi e sentirsi maggiormente integrati nella compagine giallorossa.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *