Calcio femminile – Cesena sconfitta dal Pomigliano

19
Cesena – Prima gara interna al centro Sportivo di Villa Silvia e il Cesena soccombe
“meritatamente” a favore delle ospiti del Pomigliano.
Le campane hanno saputo approfittare delle tante sbavature e già al 16’
erano in vantaggio grazie ad un calcio di punizione battuto da dieci metri
fuori l’area di rigore, palla lanciata al centro, difesa romagnola ferma,
uscita a vuoto del portiere e Pinna in tranquillità mette in rete.
Si continua a ballare in difesa; 26’ ennesimo disimpegno sbagliato ruba
la sfera Pinna calcia a botta sicura brava Siboni a respingere.
Un minuto dopo altra dormita generale della difesa bianconera e solo
l’errore di Ferrandi, salva la porta romagnola, che a porta vuota calcia
alto sulla traversa.
Le bianconere si vedono in avanti solo con tiri da fuori area senza
pretese, al 3’ Georgiou e 7’ Petralia para Balbi.
Di contro il Pomigliano approfitta di un centrocampo avversario molle e
con pochissima interdizione per bucare una difesa non impeccabile.
Brutto primo tempo con la squadra di Mister Rossi poco concentrata in
tutti i reparti, che ha generato errori sia tecnici che concettuali di
posizionamento e di gioco, ad esclusione dei primi 7/8 minuti, poi notte
fonda.
Ripresa, sembra un Cesena molto più motivato; al 48’ Nagni riceve da
Petralia entra in area ma si allunga la sfera esce Balbi e para.
Contropiede cesenate 52’, Costi palla al piede si porta a limite dell’area
vede escire Balbi e preferisce servire Nagni che calcia ma alza troppo la
mira, il pallone finisce alto.
57’ lancio di Cuciniello per Georgiou questa apre per Petralia si gira e
serve Costi che tenta di sorprendere Balbi con tiro che finisce al lato del
palo dx.
Spinge il Cesena al 66’ Casadei scende sulla fascia sinistra palla al centro
colpo di testa di Porcarelli para il portiere.
71’ altra vicenda sfortunata della difesa locale, con palla gestita male e
data in fretta indietro a Siboni, il portiere calcia la sfera che colpisce la
compagna di reparto Pastore con il pallone che rotola disperatamente
piano piano nella porta bianconera, nulla può il tentativo di Pastore di
fermare il pallone.
Ci sono ancora minuti per poter recuperare ma la botta è stata forte,
nonostante le ospiti non spingano più di tanto, badando al controllo del
risultato.
Inevitabilmente il Cesena con il morale sotto i piedi non spinge più e sono
ancora le ospiti più di una volta ad andare vicine alla terza rete, che solo
le uscite sui piedi della brava ed esordiente da titolare Siboni evita.
Finisce con una sconfitta la prima in casa delle romagnole, maturata
contro una squadra, che se pur neopromossa si è dimostrata ben
quadrata in tutti i reparti, mentre il Cesena è da rivedere, soprattutto
bisognerà correggere la difesa che oggi non è stata all’altezza e il
centrocampo, migliorato di poco dalla gara di Ravenna ma ancora
insufficiente.
CESENA FC – POMIGLIANO 0 – 2
Marcatori: 16’ Pinna, 71’ Autorete Pastore.
Ammonite: 23’ Tudisco (P), 45’ Galluccio (P) .-
Arbitro Signor Thomas Bonci di Pesaro
Assistenti Signori Zef Preci e Singh Daljit di Macerata.-
CESENA FC
Siboni, Pavana (65’ Casadio), Carlini, Casadei, Nagni (80’ Delfrancia),
Costi, Petralia, Porcarelli (85’ Zani), Cuciniello (80’ Orlando), Georgiou
(65’ Cotrer), Pastore.-
A disposizione Pacini, Gallina, Beleffi, Simei.-
Allenatore Roberto ROSSI
POMIGLIANO
Balbi,Apicella, Galluccio (63’ Moraca), Pinna (80’ Russo), Domi (80’
Tata),Tudisco, Riboldi (90’ Iannotta),Ferrandi, Schioppo, Lombardi,Cox .-
A disposizione Del Pizzo, Davino, Parnoffi.-
Allenatore Salvatore Esposito



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *