Calcio – La nona giornata di serie A: incontri e statistiche

Calcio – Ad aprire la 9^ giornata di Serie A è stata, ieri sera  la gara del Bentegodi tra Verona e Sassuolo con la sorprendente vittoria degli ospiti. Da oggi pomeriggio si torna sui campi della serie A.

Ad aprire il programma  la capolista Juventus, in campo al Via del Mare contro il Lecce: 30 i confronti in totale in Serie A tra le due squadre, 19 le vittorie dei bianconeri, 7 i pareggi  e 4 i successi del Lecce. Un particolare dato statistico sorride alla squadra di Liverani: il Lecce ha vinto tre delle 15 partite casalinghe contro la Juventus in Serie A (3N, 9P), tra le quattro squadre affrontate almeno 15 volte in casa (Roma, Milan, Inter e Juventus) contro nessuna ha una percentuale di successi più alta (20%). Lecce che però ha perso le ultime sei partite  giocate nel suo stadio in Serie A: in questa stagione ha collezionato tutti e 7 i punti in classifica in trasferta.). I bianconeri che sono imbattuti nelle ultime quattro trasferte di campionato affrontano una squadra coriacea che, dopo una partenza difficile, si sta assestando alla ricerca di punti per l’obiettivo salvezza. Punti con la Juventus non li avranno programmati ma non lasceranno intentata alcuna possibilità di ottenere un risultato di prestigio dalla partita odierna.

Inter-Parma in campo dalle 18. Un Parma che viene dalla durissima lezione al Genoa di domenica scorsa ed un Inter in buona salute e con un ottimo morale dopo le due vittorie ottenute in tre giorni tra campionato e Champions League.

Soltanto tre delle ultime 20 partite di Serie A tra le due formazioni sono terminate in pareggio: 11 successi nerazzurri e sei emiliani. Gialloblù che hanno vinto solo due delle 25 partite di Serie A giocate in casa dell’Inter. Inizio da record per la squadra di Conte che ha ottenuto sette vittorie nelle prime otto partite di campionato: Inter che a livello di successi non ha mai fatto meglio all’inizio di una stagione di Serie A. Il Parma ha già realizzato 13 gol in questo campionato; l’Inter – insieme all’Atalanta – è la squadra che ha realizzato più gol (11) nel corso del primo tempo di questa Serie A.

 

Genoa-Brescia è la partita serale di questa sabato 26 ottobre.

La maggior parte degli appassionati di calcio sono curiosi di assistere all’esordio di Thiago Motta sulla panchina dei rossoblù al posto dell’esonerato Andreazzoli. Un calciatore che abbiamo conosciuto ma che come allenatore ha tutto da dimostrare. Rischiosa la scelta di Preziosi ma per il Genoa la missioea salvezza non è certamente impossibile.

Il Genoa, da quando ci sono i tre punti per la vittoria ha ottenuto successi in tre delle quattro sfide di Serie A contro il Brescia (1N), tenendo la porta inviolata in tre occasioni. Un solo ko per il Genoa contro il Brescia nelle 9 sfide in casa rossoblù. La squadra del presidente Preziosi ha perso due delle ultime 3 sfide di A al Ferraris; Brescia che invece ha vinto due delle ultime quattro trasferte di Serie A (2P), tanti successi quanti nelle precedenti 25 gare esterne nella competizione (9N, 14P). La squadra di Corini non ha subito reti per 3 incontri in questo campionato: in caso di rete inviolata nei prossimi 90’, eguaglierebbe il record personale dopo le prime 8 gare.

Bologna-Sampdoria di domenica 27 ottobre, ore 12.30 è sicuramente un incontro molto delicato tra due squadre alla ricerca di punti. Il Bologna, dopo una buona partenza, ha stentato, mentre la Sampdoria, dopo una pessima partenza, con Claudio Ranieri alla guida sembra iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel. Bologna e Sampdoria non pareggiano una partita di Serie A dal gennaio 2014: da allora quattro successi per parte. Il Bologna ha raccolto solo due punti nelle ultime cinque giornate di campionato: sotto la guida di Mihajlovic non è mai arrivato a sei gare di Serie A consecutive senza vincere. La Sampdoria non vince in trasferta dallo scorso marzo. La squadra  ligure è, al pari di Udinese, Leganés ed Espanyol, una delle quattro squadre ad aver segnato meno gol nei top-5 campionati europei 2019/20: solo quattro reti per i blucerchiati, che non facevano così male nelle prime otto giornate di Serie A dal 1972/73 (due reti in quel caso). Curiosità: la Sampdoria è l’unica squadra di questo campionato ad aver realizzato il 100% dei suoi gol nei secondi tempi.

Atalanta-Udinese, domenica 27 ottobre, ore 15.00  promette spettacolo e bel gioco.

Dopo il pesante ko in Champions contro il City, la squadra di Gasperini è chiamata subito a una reazione. Atalanta che ha vinto le ultime tre sfide di Serie A contro l’Udinese, tanti successi quanti nei precedenti 19 incontri (9N, 7P). L’Udinese ha vinto solo una delle ultime 11 trasferte di Serie A contro l’Atalanta (3-1 nel 2016) – completano il parziale quattro successi nerazzurri e sei pareggi. La formazione bergamasca ha realizzato 21 gol in questo campionato: record per la Dea dopo le prime otto gare stagionali di Serie A. Particolare dato statistico per la squadra di Tudor: l’Udinese ha raccolto 10 punti in questa Serie A, con soli quattro gol segnati, è il rapporto punti/gol più alto nei cinque maggiori campionati europei 2019/20 (2.5 punti a rete).

Spal-Napoli, domenica 27 ottobre, ore 15.00 appre dal pronostico chiuso con i partenopei lanciati ed i ferraresi in difficoltà nel raccogliere punti preziosi per la salvezza.

Il Napoli arriva a Ferrara con 11 successi consecutivi contro la Spal in Serie A: è la striscia record per i partenopei contro una singola avversaria nella competizione. I match tra le due squadre sono molto spesso caratterizzati dai gol: la Spal ha trovato la rete in tutte le 16 sfide interne di Serie A contro il Napoli; tuttavia, gli azzurri hanno vinto tutte le cinque più recenti. Dopo una serie di tre sconfitte interne consecutive in Serie A, la squadra di Semplici ha vinto due delle ultime tre gare casalinghe. Spal che comunque ha collezionato sei sconfitte in queste prime otto partite: era partita così male in Serie A soltanto nella stagione 1967/68, terminata con la retrocessione.

Torino-Cagliari, domenica 27 ottobre, ore 15.00 è un’altra sfida d’interesse per la conquista di un posto in Europa League.

Il Torino è imbattuto da nove confronti di Serie A contro il Cagliari (6V, 3N) – l’ultimo successo rossoblù risale al novembre 2013. Il Cagliari ha segnato esattamente un gol in tutte le ultime sette trasferte di Serie A contro il Torino: nel parziale due successi, due pareggi e tre sconfitte.

Dal canto suo il Cagliari ha già vinto quattro partite registrando la sua miglior partenza nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A dopo i primi otto turni: non vince almeno cinque delle prime nove giornate di massimo campionato dal 1969/70 (sei), anno dello scudetto. Rossoblù imbattuti nelle ultime 4 trasferte di Serie A.

Roma-Milan, domenica 27 ottobre, ore 18.00 è la penultima sfida della giornata.  I giallorossi vengono dalla delusione di Europa League nella quale hanno subito un contestatissimo rigore durante i minuti di recupero che è costata loro la vittoria.

Due pareggi per entrambe le squadre nell’ultimo turno: 0-0 contro la Samp per la Roma, 2-2 a San Siro contro il Lecce per i rossoneri, gara che ha visto l’esordio di Pioli in panchina. Il Milan è imbattuto da tre partite contro la Roma in Serie A (2V, 1N) – non arriva a quattro di fila senza sconfitte contro i giallorossi nella competizione dal 2005. Roma e Milan hanno pareggiato sei delle ultime 11 sfide di Serie A disputate all’Olimpico: completano il parziale tre successi giallorossi e due rossoneri. Sono 13 i punti conquistati dalla Roma finora: i giallorossi non collezionavano così pochi punti nelle prime otto giornate di campionato dal 2011/12 (11 in quel caso): la squadra di Fonseca non ha vinto nelle ultime due gare all’Olimpico e non arriva a tre partite casalinghe di fila senza successi in un singolo campionato da gennaio 2018. Mentre il Milan non pareggia due gare di fila in Serie A dallo scorso febbraio; rossoneri che hanno vinto due delle ultime tre trasferte di campionato.

Fiorentina-Lazio, domenica 27 ottobre, ore 20.45 è la sfida tra Inzaghi e Montella, tra Ribery e Leiva.

La formazione viola ha subito gol in tutte le ultime 11 sfide contro la Lazio in Serie A: in questo parziale la Fiorentina ha perso sette gare (2V, 2N). Solo due delle ultime 17 sfide tra le due squadre giocate al Franchi sono terminate in pareggio, inclusa la più recente dello scorso campionato (1-1). La Fiorentina ha vinto le ultime due gare di Serie A disputate, mantenendo  anche la porta inviolata. Solo tre vittorie per la Lazio in questo campionato: non ne otteneva così poche nei primi otto turni di Serie A dal 2013/14, quando chiuse alla fine al nono posto. Biancocelesti che non vincono da tre trasferte consecutive in campionato. Attenzione al fattore calci piazzati: ben sette delle 12 reti della Fiorentina in questa Serie A sono arrivate su palla inattiva: il 58%, la percentuale più alta nel torneo in corso.

 

Dunque una domenica di grande calcio ma per i tifosi ci sarà poco tempo per riflettere sulle gesta dei loro beniamini in campo e festeggiarli o criticarli da martedi di nuovo in campo per una nuova entusiasmante giornata di serie A (turno infrasettimanale).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *