Calcio – Milan: ecco Mirante: visite e firma

41

Calcio – Antonio Mirante ha svolto la prima parte delle visite mediche presso la clinica Columbus e subito dopo si è recato alla Madonnina per ottenere l’idoneità sportiva. L’accordo tra le parti (contratto fino al termine della stagione con opzione per un altro anno) è stato raggiunto ieri pomeriggio, dopo un confronto approfondito tra lo staff tecnico e la dirigenza rossonera. Il portiere campano, ex Roma, era da tempo in contatto con il dt Paolo Maldini che aveva pensato a lui in passato anche come vice-Donnarumma. L’occasione si è presentata con lo stop di Mike Maignan, fermo ai box per un intervento al polso sinistro in programma oggi. I tempi di recupero dell’estremo difensore francese sono incerti e così il Milan si è trovato costretto ad intervenire sul calciomercato. Tra l’altro, Mirante è seguito dallo stesso agente di Pioli. Un indizio, questo, importante pure in ottica rinnovo considerando che l’allenatore rossonero punta al prolungamento del contratto, in scadenza nel 2022.

A proposito di Maignan, il portiere francese da tempo stava convivendo con un dolore al polso sinistro e l’ultimo consulto aveva portato alle decisione di procedere con un intervento. Dopo il parere specialistico, Maignan è stato sottoposto a una artroscopia eseguita dal Professor Loris Pegoli durante la quale è emersa la lesione di un legamento del polso sinistro, che è stata riparata. È stata inoltre posizionata una vite percutanea nello scafoide per una sofferenza vascolare. L’estremo difensore lascerà la clinica La Madonnina nella giornata di giovedì. “La mia ala sinistra è stata spezzata, ma il ritorno in aria sarà spaventoso”, il suo messaggio social per i tifosi.

“AC Milan comunica che, Mike Maignan si è sottoposto ad un esame artroscopico che ha evidenziato la lesione di un legamento del polso sinistro che è stata riparata. È stata inoltre posizionata una vite percutanea nello scafoide per una sofferenza vascolare.

L’intervento, eseguito nella clinica La Madonnina, dal Dottor Loris Pegoli alla presenza del Responsabile sanitario del Milan Stefano Mazzoni, è perfettamente riuscito. Seguirà una immobilizzazione di sei settimane e successivamente si procederà con il protocollo riabilitativo. Il rientro di Maignan in campo è previsto tra 10 settimane”.

Contro il Verona sarà il turno del rumeno Tatarusanu tra i pali, ma Stefano Pioli dovrà fare i conti con l’emergenza in diversi reparti. Nemmeno Ibrahimovic dovrebbe essere recuperato per la sfida ai gialloblù (lo svedese ha lavorato a parte come da programma, oggi o domani potrebbe tornare ad allenarsi in gruppo. Solo dopo il suo rientro a pieno regime Pioli deciderà se inserirlo o meno tra i convocati).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *