Calcio – Riparte il campionato di serie B

20

Calcio – Questa sera parte il campionato di serie B con una partita dal sapore di serie A, Monza-Spal diretta da un arbitro internazionale, Daniele Orsato. Attesa per gli esordi di Lecce, Brescia, Spal, Pordenone , il Pescara ed il Frosinone di Nesta che ha perso la promozione nello spareggio contro lo Spezia.

Un’altra attesa sta giungendo a conclusione: da oggi il via al campionato di calcio cadetto ancor più interessante degli scorsi anni e con tante squadre pronte a lottare per guadagnarsi la promozione nella massima serie.
Per il Frosinone l’obbligo è ritornare in serie A dopo aver perso il traguardo nella finale contro lo Spezia. Stesso obiettivo per il Monza targato Silvio Berlusconi ma anche per il Brescia, il Lecce, il Pescara che dopo aver rischiato la serie C farà il possibile per cancellare la scorsa stagione e guadagnarsi la promozione.
Grande attesa anche per la ex matricola “terribile” Pordenone intenta a migliorare una squadra già di ottima qualità.
Ma non finisce qui! La serie B da sempre regala grandi sorprese e sarà il campo a fare luce sulle reale forza di tutte le
compagini protagoniste.
Il programma della prima giornata offre subito l’interessante sfida tra Monza e Spal, distanti due categorie fino a pochi mesi fa e ora accomunate dalla voglia di serie A.
Le tre retrocesse hanno tutte cambiato panchina nella speranza di invertire la rotta: il Brescia si è affidato alle mani
esperte di Delneri, il Lecce a quelle di Corini, che la A l’ha già conquistata, proprio con Brescia, la Spal a quelle di Pasquale Marino, uno che di rivincite deve rendersene tante dopo aver fallito per poco l’obiettivo promozione, negli ultimi 6 anni, con ben 4 squadre diverse: Vicenza, Frosinone, Brescia ed Empoli.
Sulle panchine della serie cadetta ecco altri sei volti nuovi: l’Ascoli si è affidato a Bertotto, al debutto in B, l’Entella
a Tedino, l’Empoli a Dionisi, il Pescara al figliol prodigo Massimo Oddo. Poi c’è la Salernitana che si è ripresa Castori, infine il Venezia che presenta l’allenatore più giovane, il 37enne Paolo Zanetti

Curiosità intorno alla Reggina che, per il ritorno in cadetteria dopo 6 anni, si è voluta regalare un tris d’assi: l’ex stella di Roma e Milan Jeremy Menez, l’argentino Denis, un passato glorioso nel Napoli e l’Atalanta, e il centravanti dell’Irlanda del Nord Kyle Lafferty. Con affetto, anche se puntano solo a una tranquilla salvezza, andranno poi seguite la Reggiana, che mancava da 21 anni, e il Vicenza di Rosso e Di Carlo che rimette piede in B dopo 3 stagioni. Il Brescia di Cellino debutterà in casa contro l’Ascoli, mentre il Lecce ospiterà il sorprendente Pordenone, che
vuole confermare quanto di buono fatto vedere nel campionato appena concluso.
Sfide impegnative anche per le altre neo promosse: la Reggiana riceverà il Pisa, il Vicenza farà visita al Venezia nel derby veneto, mentre la Reggina giocherà sul campo della Salernitana.
Grandi ambizioni per il Chievo, atteso dall’esordio a Pescara, mentre Frosinone ed Empoli si affronteranno in una
sfida da zona playoff. La prima giornata è completata dai match tra Cosenza ed Entella e tra Cremonese e Cittadella.
Il torneo cadetto, giunto all’89esima edizione, si chiuderà venerdì 7 maggio 2021, per poi lasciare spazio ai playoff.
Si giocherà anche a Pasquetta (lunedì 5 aprile) ed è stato confermato il format natalizio, diventato ormai un appuntamento fisso molto apprezzato: si andrà in campo il 27, il 30 dicembre e il 3 gennaio. Come richiesto dai presidenti delle società sarà rispettata la sosta per le nazionali, mentre saranno otto i turni infrasettimanali (20 ottobre, 15, 22 e 30 dicembre, 9 febbraio, 2 e 16 marzo, 20 aprile).
“Con le nostre società siamo presenti in tutta Italia cercando di fare calcio nel miglior modo possibile e i risultati ci danno ragione – ha dichiarato il presidente della Lega B, Mauro Balata – Cerchiamo di fare un calcio etico e sostenibile, e lo facciamo assieme alla nostra gente, in un rapporto simbiotico, portando avanti  iniziative e tentando di proseguire anche in un momento così difficile come quello che stiamo attraversando”.

Annunciato la scorsa primavera, non ci sarà il Var, utilizzato invece negli ultimi playoff. La pandemia ha costretto, infatti, a rinviare l’esperimento a tempo pieno a causa delle difficoltà di portare avanti il training degli arbitri attraverso amichevoli e gare off-line. Appuntamento rinviato di certo alla prossima stagione. Probabile, però, che possa essere riproposto per l’appendice post regular-season.
Ci sarà un arbitro d’eccezione oggi a dirigere l’anticipo Monza-Spal: è Daniele Orsato, il 44enne fischietto internazionale di Schio, chiamato un mese fa a dirigere a Lisbona la finale di Champions League tra Bayern e Psg. La designazione per l’anticipo di B è tutt’altro che un declassamento per Orsato, anzi è un segnale preciso: da quest’anno infatti il designatore, l’ex arbitro Rizzoli, ha deciso di unificare, dopo 10 anni, le due categorie di arbitri, quelli di A e quelli di B. Fino alla scorsa stagioni erano divisi i due gruppi con distinta organizzazione, la Can di A
(21 arbitri) e la Can di B (25). Quest’anno il gruppo unificato sarà con 50 arbitri, quindi il caso di Orsato a Monza, oltre al valore simbolico, potrà ripetersi spesso nel corso della stagione.
C’è grande curiosità nel vedere l’ambizioso Monza di Berlusconi che torna in B dopo 19 anni con l’obiettivo di volare subito in A. Galliani sta facendo le cose in grande: si è assicurato già il capocannoniere del campionato croato Mirko
Maric, quello del campionato polacco, il danese Christian Gytkjaer, più gente di grande esperienza come Barillà, Donati e Barberis. Ma l’udicesimo acquisto appena annunciato è di quelli che fanno rumore: agli ordini di Brocchi arriva anche Kevin Prince Boateng, che sbarca di nuovo alla corte dell’ex presidente del consiglio e di Galliani dopo l’esperienz al Milan, Il 33enne centrocampista ghanese-tedesco arriva a titolo definitivo dalla Fiorentina dopo aver giocato l’ultima stagione con la maglia del Besiktas
La prima giornata prevede i seguenti incontri:Brescia-Ascoli, Cosenza-Virtus Entella, Cremonese-Cittadella. Frosinone-Empoli. Lecce-Pordenone. MonzaSpal. Pescara-Chievo. Reggiana-Pisa. Salernitana-Reggina .Venezia-Vicenza
Le gare, come nell’anno passato, saranno tutte visibili su Dazn, in streaming online. Una partita la settimana, solitamente l’anticipo, sarà anche trasmessa in diretta tv dalla Rai su Rai Sport. Non è il caso del match inaugurale Monza-Spal che, invece, andrà su Rai 2. Il match della Rai potrà essere visto anche in streaming su Rai Play.n




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *