Calcio -Russia 2018: la Croazia strapazza la Nigeria

Russia 2018 – La partita tra Croazia e Nigeria era molto attesa al mondiale! Perché? Due squadre con similitudini interessanti. Entrambe tecnicamente valide ed entrambe con i destini legati alla capacità di una serie di talenti di sapersi trasformare in squadra, in gruppo. Ed infatti a spuntarla sono stati i croati, ed il risultato sarebbe potuto essere più rotondo del 2 a 0 conclusivo se gli attaccanti non avessero peccato di egoismo in alcune ripartenze sfruttate male e fsllite per l’ultimo passaggio mancato. Ci vogliono comunque 60 minuti perché la partita si chiuda. A dare una scossa al match però è ancora Mandzukic, che al 69′ si prende un rigore per un fallo evidente di Ekong, che lo affossa in area. Dal dischetto si presenta Modric, e non sbaglia. Sul 2-0 la Croazia si rilassa un po’ troppo e all’81 rischia grosso: decisivo l’intervento di Strinic in chiusura su Musa. All’85’ Mandzukic lascia il posto a Pjaca. All’86’ è ancora Strinic a chiudere su Moses in area. Per la Nigeria all’88’ c’è spazio per l’attaccante del Crotone Simy, che entra al posto di Obi Mikel ma non riesce in pochi minuti ad aiutare la sua squadra. Al 92′ Kovacic pecca di egoismo e si divora il gol del 3-0. La Croazia vince meritatamente e si ritrova in testa al girone, sopra l’Argentina. Ora l’interrogativo che si pongono tanti tifosi e’: ma la Croazia dove potra’ giungere in questo mondiale russo?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *