Calcio – Serie A – La verità sulle dimissioni di Pioli dalla Fiorentina. Ecco Montella

Pioli – Stefano Pioli si è dimesso da allenatore della Fiorentina.  Pioli aveva il contratto in scadenza il prossimo giugno con opzione in favore della società per un ulteriore anno. Ma che la società aveva già deciso di non esercitare. Il programma originale di  prevedeva un colloquio fra il direttore generale dell’area tecnica Corvino, lo stesso Pioli e la squadra. Dopo che la società aveva deciso di confermarlo pur con un comunicato durissimo uscito in serata. Goccia, questa (le parole del comunicato), che avrebbe fatto traboccare il vaso e che avrebbe spinto il tecnico a dimettersi. Pioli ha lasciato il centro sportivo per recarsi nella sua abitazione di Firenze. A seguire il comunicato del club: “ACF Fiorentina comunica di avere ricevuto in data odierna le dimissioni del Mister Stefano Pioli.

Già perchè Pioli deve averci riflettuto per poi maturare la decisione di rassegnare le proprie dimissioni.  Appare intuibile che le parole usate verso il suo operato e nei confronti della squadra non le ha potute accettare.

Pioli in una nota rilasciata all’Ansa, ha usato parole forti nei confronti del club: “Mi sono sempre assunto le mie responsabilità, ho sempre garantito nel mio lavoro professionalità, rispetto e massimo impegno: a malincuore  mi vedo costretto a dover lasciare, dimettendomi, poiché sono state messe in discussione le mie capacità professionali e soprattutto umane”, sono le sue dichiarazioni di Pioli. “Lascio un gruppo di ragazzi eccezionali che hanno avuto una tangibile crescita dal punto di vista professionale e del valore, nonché una squadra che ha l’opportunità di conseguire qualcosa di eccezionale giocandosi una semifinale di Coppa Italia. A seguito di questa scelta, per me dolorosa, ci tengo a ringraziare Firenze e i tifosi fiorentini; si è creato un legame speciale che porterò sempre con me”.

FIORENTINA – Il finale di questa vicenda ripassa per la società viola:  “Riteniamo Stefano Pioli una persona perbene che si è sempre comportata, fino a ieri, correttamente nei confronti della Società. Per questo consideriamo il suo atteggiamento incomprensibile ed ingiustificabile, mettendo la Società in una situazione inaspettata e complicata da gestire. Il comunicato fatto dalla Fiorentina, e riportato da tutta la stampa, era doveroso per chiarire la posizione della Società, e per richiamare tutti al massimo impegno, senza offendere o delegittimare nessuno”.

 

La Fiorentina ha già pensato al presente ed al futuro con il nuovo allenatore.

 

Il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni ha parlato in conferenza stampa, presentando il nuovo allenatore della viola Vincenzo Montella: “Saluto Pioli che ha lavorato bene in questo anno e mezzo alla Fiorentina. A lui i migliori auguri per il futuro. La scelta di Vincenzo è la dimostrazione che volevamo un allenatore di spessore. I tifosi sono in subbuglio, ma fino alla fine del campionato potremo vedere una Fiorentina competitiva”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *