Calcio – Serie B, Monza-Spal 0-0: Gytkjaer sbaglia un rigore

42

Calcio – Finisce a reti bianche il match inaugurale della Serie B 2020/21. Al Brianteo, infatti, Monza e Spal non vanno oltre lo 0-0 in un match in cui le due squadre, nella ripresa, colpiscono un legno per parte, rispettivamente con Armellino D’Alessandro. All’82’, la grande chance per i padroni di casa, tornati in cadetteria dopo 19 anni, ma Gytkjaer sbaglia il calcio di rigore conquistato da Sampirisi, facendosi ipnotizzare da Berisha.

All’U-Power Stadium, sotto gli occhi del neoacquisto Kevin-Prince Boateng, accomodatosi in tribuna, partono meglio i padroni di casa, vicini dopo pochi minuti all’1-0 con Gytkjaer, che conclude da calcio d’angolo sfiorando lo specchio della porta. Poco più tardi è ancora il danese a spaventare Berisha con una deviazione in area. Ci prova anche l’ex rossonero Paletta, senza però centrare il bersaglio grosso. L’estremo difensore ferrarese deve però superarsi al 35′ sul colpo di testa di Maric.

La ripresa si apre con un cambio di Marino: Jankovic al posto di Brignola. Sono ancora i padroni di casa, però, a ricominciare con maggiore intensità, con le conclusioni di Maric al 49′ (alto di poco) e Colpani al 55′, su cui Berisha è sicuro. Al 65′, la grande occasione per la Spal: D’Alessandro dribbla mezza difesa del Monza e conclude con un destro potente che finisce sul palo. Cinque minuti dopo, i brianzoli pareggiano il conto dei legni con il colpo di testa di Armellino. All’82’, ecco invece l’enorme opportunità per gli uomini di Brocchi per vincere: Dickmann stende Sampirisi e Orsato concede il rigore. Dal dischetto, però, Gytkjaer, capocannoniere dello scorso campionato polacco, si fa ipnotizzare da Berisha, il quale salva il risultato anche nel finale sulla conclusione di Mota, respingendo con i piedi. Finisce così senza reti la sfida d’esordio del campionato cadetto, con Brocchi e Marino (espulso dopo il rigore parato da Berisha) che si portano a casa un punto ciascuno.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *