CALCIO – SERIE B – TERNANA – IL PERCHE’ DELL’ESONERO DI LUCARELLI

331

Ternana – Attraverso un video nelle stories di Instagram il presidente della Ternana Stefano Bandecchi ha spiegato i motivi dell’esonero del tecnico Cristiano Lucarelli arrivate dopo la sconfitta in casa del Pisa: “Io a Lucarelli direi che gli voglio anche bene per i risultati che ha fatto a Terni e sinceramente potrei dire che Lucarelli negli anni è diventato anche un amico perché e una persona vera, di cuore, un vero uomo. Però la vita è fatta di risultati e di tante situazioni che vanno messe tutte insieme ora se queste situazioni vengono messe in fila nel modo giusto allora noi possiamo avere un ragionamento oggettivo se invece queste situazioni devono essere solo parole allora torniamo alle situazioni.

È vero siamo messi in classifica abbastanza bene a parte gli altro non hanno ancora giocato e rischiamo di andare molto distanti sia dal primo che dal secondo posto rischiamo anche di essere scavalcati da diverse squadre e domani sera potremmo trovarci anche noni o comunque ottavi e settimo. Sinceramente non è la situazione migliore ed ideale. Nelle ultime 5 partite abbiamo fatto tre punti e tre punti non sono un grande risultato diciamo che sono una media da retrocessione. – continua Bandecchi come riporta Ternananews.it – Lucarelli non morirà di fame perché ha un contratto con me fino al 2025 quindi vorrà dire che dovrò pagarlo fino alla fine e questo dimostra che avevo grandi intenzioni per quanto riguardava il futuro tecnico della Ternana. Però poi bisogna anche vedere con franchezza risultati e fatti e per quanto mi riguarda questi non sanno ragione al nostro allenatore che ringrazio tanto per quello che ha fatto ma credo ci sia bisogno di un momento di grande riflessione e questo momento di riflessione lo faremo senza avere in panchina Lucarelli. Male che vada nelle prossime 5 partite faremo zero punti”.

Ma per il futuro immediato cosa si devono aspettare i tifosi della Ternana? In attesa di conferme o smentite che, possono arrivare in qualsiasi momento, contro il Venezia le Free dovrebbero essere guidate da Vanigli e Mammarella, rispettivamente vice e collaboratore di Cristiano Lucarelli, in attesa di una decisione da parte di proprietà e dirigenza sulla guida tecnica del club.