Final Eight 2019 calcio a 5 semifinali femminili: La Lazio vola in finale

Final Eight 2019– Al PalaCattani di Faenza è il grande giorno delle semifinali della Coppa Italia. Sul nuovo parquet “red and blue” della Divisione Calcio a cinque, apre il programma la Final Eight femminile ed a vincere è la Lazio.

FUTSAL SALINIS-LAZIO

Rispetto alla vittoriosa (ai rigori) sfida con il Breganze, Bellarte ripropone in formazione Taina e Azevedo: le “sacrificate” sono Dal’maz e Bea Martin, con Mazzaro che prende il posto di Brandolini. Dalla parte opposta Chilelli presenta quattro neo campionesse d’Italia Under 19, in campo meno di 24 ore prima contro il Dueville: Barca (il capitano), Grieco, Vanelli e Ceccobelli. L’inizio è tutto di marca pugliese, con Coppari che chiama due volte all’intervento Tirelli e Taty che sbaglia la correzione sul secondo palo sul destro al volo di Rozo. La giocatrice brasiliana va vicina al vantaggio sempre sull’assist della compagna spagnola, poi la Lazio inizia a pungere. Taninha impegna Gaby Tardelli, che “mura” anche Aida Xhaxho libera sul secondo palo. A 7’51’’ dall’intervallo la Salinis esaurisce il bonus, ma è ancora il portiere delle biancocelesti costretta a salvarsi – in due tempi – sulla conclusione di Rozo. Le ragazze di Chilelli hanno una ghiotta chance per sbloccare la semifinale con Sabatino, che però fallisce un tiro libero. Dopo un altro super break di Taty – il cui sinistro termina a lato – si va negli spogliatoi per l’intervallo con il risultato “inchiodato sullo 0-0.

Nel secondo tempo la prima occasione è biancocelesti, con Barca che a rimorchio va a calciare ma la deviazione di Tardelli vale solo il calcio d’angolo. La risposta pugliese per la firma della solita Taty, ma Tirelli è perfetta in uscita. Ancora il portiere laziale protagonista, prima incerta su Rozo, poi decisiva sul tap-in di Azevedo. L’equilibrio regna sovrano, ma al dodicesimo la ripartenza di Pinheiro premia la Lazio che sblocca l’incontro con la portoghese. Bellarte non ci pensa su, chiama time-out e mette Rozo portiere di movimento. La mossa porta subito i suoi frutti, con Taty che trova lo spazio per battere a rete, superando Tirelli per l’1-1 della Salinis. L’allenatore ex A&S gioca a scacchi con la partita, rimettendo il 5vs4 con una mossa a sorpresa che sorprende la Lazio, ma Rozo si vede sbarrata la strada ancora da Tirelli. La partita si chiude così: 1-1, per la seconda volta in due partite Salinis e Lazio vanno ai rigori, stavolta per andare in finale. I tiri dal dischetto premiano ancora una volta le romane, che segnano con Xhaxho e Taninha, mentre sia Siclari che Taty sbattono sul palo decretando il passaggio in finale della Lazio, che torna a giocarsi la coppa tre anni dopo l’ultima volta.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *