Sport – Calcio – Il ritorno delle coppe europee

Calcio – Dopo due mesi di pausa, da stasera ritornano le notti europee con le sfide da dentro o fuori.

Per la Champions con la novità tecnologica del Var, già introdotto da due anni in serie A e utilizzato nell’ultimo Mondiale di Russia.

Saranno l’Olimpico di Roma e l’Old Trafford a Manchester a varare la video assistenza arbitrale nella competizione europea più importante. Roberto Rosetti, capo dei fischietti Uefa, ha confermato i principi fondamentali: ricorso solo in caso di errore chiaro ed evidente; nelle situazioni oggettive (fuorigioco, fallo dentro o fuori area) bastano i due arbitri Var; per gli episodi da interpretare è meglio che il direttore di gara vada al video cercando però di ricorrere alla tecnologia il meno possibile e solo quando necessario.

In arrivo tre sfide che potrebbero valere una finale: Manchester United-Psg (oggi), Liverpool-Bayern Monaco (il 19) e Atletico Madrid-Juventus (il 20).

Ad aprire gli ottavo ci penserà il match fra Roma e Porto, in programma martedì 12 febbraio alle ore 21. I giallorossi, reduci dalla vittoria in campionato contro il Chievo, hanno perso le ultime due partite del proprio girone (con il Real prima e il Viktoria Plzen poi). Dall’altra parte, invece, un Porto dal cammino fin qui perfetto, come dimostrano i cinque successi e il pareggio raccolti nelle sei giornate disputate. Martedì in campo alla stessa ora anche Manchester United-Psg, il big match della prima settimana degli ottavi di finale. Red Devils praticamente inarrestabili da quando in panchina è arrivato Solskjaer, mentre i francesi dovranno fare i conti con le pesanti assenze di Cavani e Neymar. Mercoledo’ 13, alle ore 21, a Londra ecco Tottenham-Borussia Dortmund. La terza forza della Premier contro la capolista della Bundesliga. In contemporanea si giocherà anche Ajax-Real Madrid, con i Blancos in un bel momento di forma come dimostrano le cinque vittorie consecutive ottenute in Liga. Dall’altra parte gli olandesi che in Champions non hanno mai perso.

La Juventus invece giocherà l’andata del proprio ottavo di finale mercoledì 20 febbraio: match in programma alle 21 al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid. Nella stessa giornata lo Schalke 04 ospiterà il Manchester City. Martedì 19 febbraio in campo anche Lionel Messi: in canpo in tale data ci saranno Liverpool-Bayern Monaco e Lione-Barcellona

Giovedì, poi, spazio all’Europa di riserva dove hanno trovato rifugio Inter e Napoli, raggiungendo la Lazio.

Il Napoli, retrocesso dalla Champions League, era testa di serie nei sorteggi, ed è stato accoppiato agli elvetici del Zurigo: i partenopei avranno la possibilità di giocare quindi la gara di ritorno in casa. Per questo motivo giovedì 14 alle ore 21.00 la sfida tra Zurigo e Napoli si giocherà in Svizzera.

La Lazio oltre all’impegno molto arduo contro il Siviglia ha la tegola infortunati. Lesione muscolare di primo grado all’adduttore della coscia sinistra per Sergej Milinkovic-Savic che dovrà star fermo per almeno 20 giorni dopo l’infortunio seguito a Lazio-Empoli. Il serbo salterà quindi entrambe le gare dell’ottavo di Europa League contro il Siviglia. Per l’andata del doppio confronto con gli spagnoli, in programma giovedì all’Olimpico, in forte dubbio resta Ciro Immobile. L’attaccante partenopeo ha riportato un’elongazione ai flessori della coscia sinistra.

E l’Inter? La sfida contro il Rapid Vienna rappresenta un appuntamento da non sbagliare per lanciare un segnare forte e ridare fiducia all’ambiente. Gli austriaci hanno disputato un ottimo girone eliminatorio in Europa League, chiudendo al secondo posto alle spalle del Villareal. Nel campionato nazionale però la formazione allenata da Dietmar Kuhbauer non sta brillando e si trova al momento molto distante dalle prime posizioni.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *