CEV Champions League: La Savino Del Bene Scandicci vince al tie break il derby con l’Imoco

CEV Champions League – Festeggia la Savino Del Bene Scandicci nel derby italiano di CEV Champions League: la squadra toscana vince per 3-2 la sfida del quinto turno della fase a gironi contro l’Imoco Volley Conegliano e ottiene, con un turno d’anticipo, la matematica qualificazione ai quarti di finale della massima competizione europea. Ribaltando il risultato della gara d’andata, in cui era stata Conegliano a spuntarla al tie break, la Savino Del Bene si conferma in testa alla Pool D con 4 vittorie e 12 punti, rendendosi quindi irraggiungibile dalle venete, che hanno all’attivo 3 vittorie e 8 punti: un traguardo storico per le toscane, che per la prima volta nella loro storia centrano questo obiettivo. L’Imoco si giocherà le residue chance di passare il turno nell’ultima giornata, martedì 26 febbraio: per entrare tra le tre migliori seconde della prima fase, le pantere dovranno battere il Commercecon Lodz e sperare in una combinazione di risultati positivi dagli altri 4 gironi.

Parisi per la gara contro le campionesse d’Italia in carica punta sul 6+1 canonico. Malinov al palleggio, Haak come opposto, Adenizia e Stevanovic da centrali, Bosetti e Vasileva come schiacciatrici. Merlo il libero. L’Imoco risponde con Wolosz al palleggio, Lowe da opposto, De Kruif e Danesi al centro, con Hill e Sylla in banda. De Gennaro come libero.

Le Pantere di Conegliano partono subito forte e provano sin dai primi scambi ad imporre il loro marchio sulla gara. In attacco le venete sono precise e puntuali, in difesa la squadra di Santarelli salva tutti palloni, anche grazie ad muro che lavora bene e sporca tanti degli attacchi di Scandicci. Conegliano si ritrova così subito in vantaggio 1-4, un ace veneto spinge l’Imoco Volley sul +5 (8-13). Il primo set è tutto di marca Conegliano e con un muro su Stevanovic il vantaggio rimane di 5 punti (11-16). Il monologo ospite prosegue fino al +10, con Scandicci sotto 14-24. Il set si chiude 15-25 senza che la Savino Del Bene riesca ad entrare in partita e con tre giocatrici di Conegliano (De Kruijf, Lowe e Sylla) già protagoniste di 5 punti segnati.

Il secondo set si apre in maniera opposta al primo, con Scandicci che con un muro punto di Malinov va avanti sul 4-1. È a muro che Scandicci costruisce il break di 5 punti che spinge la Savino Del Bene sull’7-1. Santarelli prova a mischiare le carte e manda in campo Bechis e Fabris per Wolosz e Lowe ed in un lampo l’Imoco Volley è di nuovo con il fiato sul collo di Scandicci (8-6). Il primo pareggio del secondo set e della gara arriva sul 10-10 ed è il preambolo al sorpasso di Conegliano che con Sylla va avanti 10-11. Il set rimane comunque combattuto e un break di 5 punti, generato anche da qualche errore di Conegliano, porta di nuovo la squadra di Parisi al comando delle operazioni (15-11). Santarelli rispedisce in campo Lowe e Wolosz e Conegliano si riavvicina, ma Haak con un pallonetto calibrato risponde e restituisce il +3 a Scandicci (19-16). Un errore di Sylla da anche il +4 alla Savino Del Bene. Un ace di De Kruijf restituisce il -2 a Conegliano, un mani out di Vasileva vale il 22-19. Dopo una grande difesa di Merlo, Haak firma il 24-20. Il set si chiude sul 25-22 con un errore al servizio di Sylla.

L’avvio di terzo set vede Scandicci sull’onda positiva della seconda frazione e con un muro di Malinov arriva il 3-0 della Savino Del Bene. Conegliano si riporta sul -1 con un primo tempo di Danesi (4-3). Le ragazze di Parisi, a differenza del primo set, sono in gara e rispondono prontamente (8-4). Stevanovic lavora bene in primo tempo (9-5) e a muro (10-6) concedendo alla sua squadra il +4, Conegliano però a energie infinite e si riporta in parità sull’11-11. Inizia una fase di gara in cui le due squadre combattono punto a punto che si protrae fino alla fase decisiva del set (22-22) con Bosetti sugli scudi. Haak fa il 23-22 con una bordata in diagonale, nell’azione successiva Wolosz sbaglia l’alzata, Haak firma la vittoria set con il punto del 25-23.

La quarta frazione di gioco continua sul copione della terza, con le due squadre a combattere punto a punto. A metà set arriva avanti la Savino Del Bene con Malinov che a muro fa 12-10. Conegliano comunque non si stacca mai e ritorna in parità sul 13-13. La sfida come detto è tiratatissima e un pallonetto bellissimo di Bosetti riporta avanti (14-13) Scandicci. Il break favorevole a Conegliano arriva sul finire di set (17-19). Nel finale una chiamata dubbia degli arbitri, rivista anche al videocheck, concede a Conegliano di mantenere un vantaggio importante. A decidere il set è un ace di Folie che segna il 20-25.

Il tie break si apre con un ace di Bosetti, Conegliano però balza in vantaggio sull’1-3. Con un muro di Stevanovic Scandicci torna in parità sul 3-3. Il sorpasso arriva sul 4-3 dopo uno scambio lungo e bellissimo, ma chiuso con un fallo da Conegliano. Il 5-3 è un muro splendio di Haak. Folie commette invasione e regala il 6-3 a Scandicci. L’Imoco Volley accorcia con un errore al servizio di Adenizia e con un colpo di Hill (6-5). Al cambio campo Scandicci è avanti 8-6 per effetto di un errore al servizio di Folie. Sul 9-6 Bosetti si candida per le Olimpiadi di salto in alto e piazza un muro devastante. Il +3 si mantiene a causa di un errore al servizio di Lowe (10-7). Adenizia con un muro sulla stessa Lowe da il +5 alla Savino Del Bene. Bosetti ancora incredibile a muro metto il 13-7. Il muro rimane il marchio di fabbrica di Scandicci che, con Adenizia, fa 14-7. Scandicci vince 15-9. La favola della Savino Del Bene ha un lieto fine, alla prima partecipazione alla CEV Champions League Scandicci raggiunge i quarti di finale.

Carlo Parisi (allenatore Savino Del Bene Scandicci): “Alla fine del primo set non era facile. La troppa tensione diventa negativa per quello che sono le nostre possibilità, ma abbiamo risposto bene. L’inizio del secondo set è stata una buona iniezione di fiducia per riprendere piano piano le nostre caratteristiche e metterle in evidenza. Il lavoro muro-difesa è stato coadiuvato da una buona battuta ed è stato efficace. Avevamo speso molto nel secondo e terzo set, così il quarto lo abbiamo perso alle battute finali. Il quinto set però è stata una dimostrazione di grande forza e grande voglia da parte di questa squadra, che deve cogliere un messaggio da questa partita per credere molto di più nelle sue possibilità. È una partita che fa crescere. Quello che abbiamo fatto stasera è determinante per il passaggio del turno e possiamo solamente essere soddisfatti per questa partita.”

IL TABELLINO
Savino Del Bene SCANDICCI – Imoco Volley CONEGLIANO 3-2 (15-25, 25-22, 25-23, 20-25, 15-9) – Savino Del Bene SCANDICCI: Malinov 3, Ferreira Da Silva 9, Haak 22, Stevanovic 4, Bosetti 15, Vasileva 11, Merlo (L), Bisconti, Caracuta. Non entrate: Mastrodicasa (L), Mitchem, Papa, Mazzaro, Zago. All. Parisi. Imoco Volley CONEGLIANO: De Kruijf 13, Lowe 7, Danesi 7, Wolosz 2, Hill 15, Sylla 20, De Gennaro (L), Folie 8, Fabris 9, Bechis, Fersino. Non entrate: Tirozzi, Moretto (L). All. Santarelli. ARBITRI: Mokry, Collados. NOTE – Durata set: 20′, 28′, 26′, 28′, 16′; Tot: 118′.

LA COPERTURA MEDIATICA
La CEV Volleyball Champions League 2018-19 è trasmessa, in diretta e on demand, sulla piattaforma di streaming DAZN.

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
IL PROGRAMMA DELLA 5^ GIORNATA

Pool A
Allianz Stuttgart (GER) – VakifBank Istanbul (TUR) 0-3 (23-25, 18-25, 18-25)
Maritza Plovdiv (BUL) – Beziers VB (FRA) 3-1 (25-15, 19-25, 25-15, 25-16)
Classifica: VakifBank Istanbul 15 (5-0), Allianz Stuttgart 9 (3-2), Beziers VB 3 (1-4), Maritza Plovdiv 1 (1-4).

Pool B
Uralochka-NTMK Ekaterinburg (RUS) – Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR) 2-3 (20-25, 22-25, 25-19, 25-22, 8-15)
Hameenlinna (FIN) – Dinamo Kazan (RUS) 0-3 (19-25, 18-25, 19-25)
Classifica: Eczacibasi VitrA Istanbul 14 (5-0), Dinamo Kazan 10 (3-2), Uralochka NTMK Ekaterinburg 6 (2-3), Hameenlinna 0 (0-5). 

Pool C
Budowlani Lodz (POL) – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 16-25, 11-25)
Minchanka Minsk (BLR) – RC Cannes (FRA)  21/02
Classifica: Igor Gorgonzola Novara 15 (5-0), Budowlani Lodz 8 (3-2), RC Cannes 4 (1-3), Minchanka Minsk 0 (0-4).

Pool D
Savino Del Bene Scandicci – Imoco Volley Conegliano 3-2 (15-25, 25-22, 25-23, 20-25, 15-9)
SSC Palmberg Schwerin (GER) – Commercecon Lodz (POL) 3-1 (23-25, 25-21, 25-18, 25-17)
Classifica: Savino Del Bene Scandicci 12 (4-1), Imoco Volley Conegliano 8 (3-2), SSC Palmberg Schweriner 7 (2-3), Commercecon Lodz 3 (1-4).

Pool E
Fenerbahce SK Istanbul (TUR) – Dinamo Moscow (RUS) 2-3 (25-23, 12-25, 25-23, 24-26, 15-17)
CSM Bucuresti (ROU) – Chemik Police (POL) 2-3 (25-17, 23-25, 25-16, 21-25, 8-15)
Classifica: Fenerbahce SK Istanbul 13 (4-1), Dinamo Moscow 10 (4-1), CSM Bucuresti 4 (1-4), Chemik Police 3 (1-4).

LE DATE
5° turno: 19-21 febbraio
6° turno: 26 febbraio

LA FORMULA
Il nuovo regolamento della Champions League prevede 5 gironi all’italiana da 4 squadre. Al termine delle sei gare complessive, le prime classificate e le migliori tre seconde accederanno ai quarti di finale. Da otto, le squadre si affronteranno prima nei quarti di finale e poi in semifinale, sempre su gare di andata e ritorno. Le due vincenti si contenderanno in gara unica il trofeo, nel gran finale del 18 maggio 2019.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *