PALLANUOTO FEMMINILE – LA SIS ROMA BATTE NETTAMENTE LA FLORENTIA

763

SIS ROMA – La SIS Roma con una partenza a razzo, travolge una coraggiosa e volitiva Rari Nantes Florentia (21-5) e coglie la quinta vittoria consecutiva nella regular season del campionato di serie A1 di pallanuoto femminile. In poco più di un minuto (1’45”) la SIS ha realizzato tre marcature, altri due minuti lunghissimi per le toscane che non riuscivano a frenare le folate offensive delle romane e si stava sul 5-0 a poco più della metà del primo tempo.


Partita, di fatto, già chiusa. Il primo tempo si concludeva 6-1 e le romane, a quel punto tiravano il freno a mano e badavano a controllare la partita. Le toscane tiravano un sospiro di sollievo e cercavano di rialzare la testa ma accadeva ben poco, dall’altra parte la SIS gettava al vento ghiotte occasioni, subiva la seconda rete delle ospiti su calcio di rigore ed alla fine si aggiudicava con un certo affanno anche la seconda frazione di gara.

Nel terzo tempo però la SIS Roma è tornata a giocare, le toscane si sono chiuse per non subire un pesante ko, ma in casa le giallorosse difficilmente lasciano punti preziosi ed il terzo tempo ha suggellato e chiuso definitivamente la partita con il parziale di 6-1. Nel quarto tempo, molta accademia, la SIS ha affondato la sua lama con un parziale di 7-3 che ha fissato il risultato su un rotondo 21-5.


Chiara Ranalli, che ha aperto le marcature, alla fine si accontenta di un poker, lo stesso dicasi di Abby Andrews, dotata di un tiro” mancino” di notevole potenza. L’australiana sta crescendo di partita in partita, facendosi vedere in avanti e dando peso alla retroguardia.

MARCO CAPANNA
Il coach Marco Capanna è soddisfatto a metà, ha rivisto la sua SIS all’opera ma nel secondo tempo si attendeva maggiore attenzione e continuità di gioco dalle sue ragazze che invece hanno calato il ritmo per tornare ad accelerare nelle ultime due frazioni. “Mi aspettavo una buona partita, ho visto tanti spunti di qualità anche se non sempre sono
stati suggellati dal goal. – afferma Marco Capanna, coach delle romane – Si sbaglia ancora troppo ma con 5-6 gol di vantaggio l’attenzione si attenua e può accadere di tutto. Da lunedì inizieremo a preparare il primo ciclo terribile dell’anno: sabato prossimo saremo a Catania per affrontare il Brizz, poi mercoledì il Padova, lo scontro diretto tra
le due attuali protagoniste, dopo che proprio oggi il Padova ha battuto il Catania ed ora siamo appaiati in testa alla classifica” Intanto cresce l’attesa per il girone di Champion League in programma la prossima settimana al Polo Natatorio, non ci sono pronostici, l’Olympiacos è favorito ma un posto tra le finaliste dovrà guadagnarselo sul campo”

TABELLINO

SIS ROMA – RN FLORENTIA 21-6
(6-1; 2-1; 6-1; 7-3)

SIS ROMA: E. Eichelberger, A. Aprea, G. Galardi 1, M. Misiti 1, S. Giustini 2, C. Ranalli 3, D. Picozzi 2, C. Tabani 4, C. Nardini 1, L. Di Claudio 1, A. Cocchiere 2, Andrews 4,
Galbani. All. Capanna

RN FLORENTIA: C. Banchelli, E. Gabelli, L. Lepore, S. Cordovani 3, G. Gasparri, C. Barbieri 1, M. Pantani 1, Gattini, B. Merli, I. Landi 1, E. Capaccioli, G. Pellegrino. All. Cotti
Arbitri: Rovandi e Vildacci

Superiorità numeriche: SIS Roma 3/5 + un rigore e RN Florentia 1/3 + un rigore.
Note: Uscita per limite di falli Lepore (F) nel quarto tempo. RN Florentia iscrive a referto 12 giocatrici. Galbani (R) subentra Eichelberger nel quarto tempo. Pellegrino (F) subentra a Banchelli nel quarto tempo. Spettatori: 200 circa.