Pallanuoto femminile serie A1: Il cammino della SIS Roma si ferma ai quarti di finale

219

SiS Roma – Finisce in modo amaro la stagione della Sis Roma che, nei quarti di finale scudetto, cede il passo ad una concreta Bogliasco meritevole del risultato finale.

Nel primo tempo, con il risultato di 2-2, la Sis ha avuto diverse occasioni per portarsi in vantaggio sbagliando tutte le superiorità a proprio favore colpendo una serie infinita di pali e traverse.

Ad inizio ripresa due gol di Bogliasco in controfuga danno il là al parziale decisivo – 1 a 5 – che permette alla formazione ligure di mettere in ghiaccio la partita. La SIS non ne ha più e Bogliasco passa meritatamente in semifinale.

Formiconi a fine gara commenta cosi: “complimenti a Bogliasco, ha meritato la vittoria. Sono molto deluso dalla prestazione delle mie atlete.”

ROMA-BOGLIASCO 4-7 (2-2, 0-0, 1-5, 1-0)

Sis Roma: Sparano, Tabani, Gual 2, Marani, Giovannangeli, Tankeeva 1, Picozzi, Sinigaglia, Galardi, Centanni, Giachi 1, Cellucci, Brandimarte. All. Formiconi

Bogliasco Bene: Falconi, Viacava, Zimmerman, Dufour, Trucco, Millo 1, Maggi 2, Rogondino, Boero, Rambaldi Guidasci, Cocchiere 2, Casey 2, Malara. All. Sinatra

Arbitri: Carmignani e Collantoni.

Superiorità numeriche: Sis Roma 2/9, Bogliasco 2/7.
Note: Malara in porta per Bogliasco. Sinatra (all. B) ammonito per proteste. Tabani (R)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *