Pallanuoto femminile – Sis Roma sconfitta a Padova

422

Sis Roma – La SIS Roma sconfitta in campionato a Padova cerca il riscatto in Coppa Italia. Da venerdì a domenica prossima fasi finali della Coppa Italia di pallanuoto femminile al Centro Federale della FIN di via Quinqueremi ad Ostia, con le tre regine del campionato: Orizzonte Catania, SIS Roma e Plebiscito Padova a contendersi la Coppa.

Prima sconfitta in campionato della SIS Roma, battuta 8-5 dal Plebiscito Padova, unica squadra italiana restata in corsa nelle Coppe Europee. Una sconfitta maturata nel finale dopo che le romane erano riuscite a riequilibrare la partita.
Le venete, infatti, trascinate da una “gigantesca” Armit hanno prevalso nel finale al termine di una sfida molto equilibrata tra due possibili candidate alla vittoria finale in un campionato, dove la regular season risulta stravolta dai rinvii delle partite dovuti al covid.
La SIS ha giocato benissimo il primo tempo attuando una marcatura stretta in difesa ed obbligando le venete ad un ritmo forsennato, poi, tra le calottine bianche del Padova è sbucata Chiara Ranalli che allo scadere ha portato in vantaggio le romane.
Il Padova ha forzato i tempi agganciando le romane al minuto 2’53 del secondo tempo trovando poi la via del raddoppio con Barzon a 4’12”. Era Cocchiere con una splendida rovesciata in mischia a riequilibrare le sorti della gara. Ed in finale di tempo la prestanza fisica della Armit riportava il Padova in vantaggio.
Nel terzo tempo le venete provavano l’allungo ed in tre minuti con Millo e Centanni mettevano una seria ipoteca sulla vittoria finale, ma non era finita qui, con una reazione d’orgoglio la SIS Roma, prima con Giustini (6’59”) e poi nel quarto tempo, ancora con Sofia Giustini e Domitilla Picozzi riagguantavano la gara e riaprivano la sfida portandosi sul 5-5. Una distrazione ha ridato, però, il vantaggio alle venete nel giro di pochi secondi, un gol che ha destabilizzato la SIS che si è gettata all’attacco nel tentativo coraggioso di trovare un nuovo pareggio. Stavolta però, in contropiede, il Plebiscito Padova con Gottardi ed ancora Armit si è aggiudicata la partita.
Ora a stabilire ed a decidere chi tra il Padova e la SIS Roma potranno aggiudicarsi la regular season sarà l’Orizzonte Catania.

Intanto, da venerdì prossimo, appuntamento con le finali di Coppa Italia, in programma da venerdì 18 a domenica 20 marzo al Centro Federale di Ostia. La SIS Roma dovrà vedersela, probabilmente, in semifinale con il Verona, mentre l’Orizzonte Catania, nell’altra semifinale, affronterà il Padova che dovrebbe superare di slancio il Firenze nei quarti. Domenica prossima la finale.


Soddisfatto del gioco espresso dalla squadra ma non del risultato il tecnico Marco Capanna: “Abbiamo giocato meglio delle ultime gare dove avevamo vinto con largo margine. – esordisce Capanna – sul cinque pari e meno di cinque minuti dal termine pensavo che potevamo farcela, invece, nonostante il grande impegno sono arrivati quei
cali di tensione, dai quali sono poi scaturite le reti del vantaggio finale del Padova, che hanno compromesso l’esito della partita. Come al solito, in partite di questo livello, sono gli episodi a determinare il risultato finale. A Roma avevamo vinto noi….oggi abbiamo dovuto cedere, ma siamo sempre lì, in lizza per la vittoria finale nella regular season che, com’è noto, non determina la vittoria finale. Da questa gara avremo molti spunti su cui lavorare,
quello che conta è farsi trovare pronti e concentrati per le fasi finali. Nel prossimo fine settimana si svolgeranno le fasi finali di Coppa Italia, sono convinto che potremo fare bene”.

TABELLINO
PLEBISCITO PADOVA – SIS ROMA
8 – 5
(0 – 1; 3 – 1; 2 – 1; 3 – 2)

PLEBISCITO PADOVA: TEANI, BARZON 1, GOTTARDO1, BORISOVA 1, QUEIROLO, CASSON, A. MILLO 1,
DARIO, ARMIT 3, MEGGIATO, CENTANNI 1, GRIGOLON, GIACON.
All. POSTERIVO

SIS ROMA: EICHELBERGER, COCCHIERE 1, GALARDI, AVEGNO, GIUSTINI 2, RANALLI 1, PICOZZI 1, TABANI,
NARDINI, DI CLAUDIO, STORAI, MISITI, BRANDIMARTE
All. CAPANNA

Arbitri: LO DICO SCHIAVO

Superiorità numeriche: CS Plebiscito PD 3/15; SIS Roma 3/14.
Note: Uscite per limite di falli Dario (P), Cocchiere (R) e Ranalli (R) nel quarto tempo. Nel terzo tempo
Queirolo (P) sbaglia un rigore (traversa).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.