PALLANUOTO – LA SIS ROMA VINCE A TRIESTE

133

SIS ROMA – La SIS Roma supera a pieni voti l’esame Trieste (17-10) e prosegue la sua corsa solitaria in testa alla classifica di serie A1 di pallanuoto femminile. Un cammino inarrestabile quello delle ragazze di Capanna! Partita dai due volti: nelle prime due frazioni le padrone di casa hanno retto il passo delle romane, chiudendo sotto di un gol nel primo tempo (3-4) divenuto (6-9) nel secondo, un vantaggio che poi nel terzo e quarto tempo hanno perfezionato una vittoria che non è stata mai in discussione, nonostante gli sforzi del Trieste. Protagoniste assolute del match sono state Abby Andrews, che ha segnato sei reti e Sofia Giustini che, per modo di dire, si è fermata a 5.


Nella prima frazione di gara il Trieste ha accarezzato anche il vantaggio (2-1) e (3-2) a meno di 3’ dal termine, poi, finale a gran ritmo delle romane che nel giro di 30” con Nardini e Giustini tornano sopra.
Nel secondo tempo la SIS appare più concentrata ed attenta in difesa, il Trieste acciuffa il pari (4-4) ad inizio tempo, poi Andrews e Ranalli mettono le ali alla Roma che a fine tempo chiude sul (9-6), un vantaggio che dà sicurezza e tranquillità e sul quale la SIS costruisce la sua vittoria, portandosi sul 14-9 a conclusione della terza frazione di gara.
Nell’ultimo tempo il ritmo e la velocità della SIS concretizza la vittoria, fissando il risultato finale sul 17-10 e confermando anche a Trieste le 17 reti inflitte alle padrone di casa che, ad oggi, è il passivo più alto subito dalle friulane.

CAPANNA

“Era una partita difficile, l’avevo detto alla vigilia ed il Trieste ha confermato i timori della vigilia. – esordisce Marco Capanna, il coach del team romano – all’inizio forse potevamo fare meglio…. ma dopo abbiamo preso le misure alle nostre avversarie ed abbiamo imposto il nostro gioco. Non era facile. Il Trieste ha confermato di essere una buona squadra e di poter crescere. Oggi, era importante vincere e consolidare il primato in classifica. Sabato prossimo al Babel ospiteremo il Rapallo, altra formazione emergente ed è vietato distrarsi. In settimana prepareremo la partita con l’idea di migliorarci sempre.
Anche oggi, abbiamo fatto tante cose buone e siamo mancati in qualcosa, però ho imparato a prendermi sempre quello di buono che abbiamo visto in acqua e devo dire che abbiamo vinto con autorità una bella partita contro una squadra che non voleva mai mollare. Sono soddisfatto così, la ripartenza del campionato dopo la lunga sosta di Natale ha confermato il nostro bel momento. Andiamo avanti con umiltà, partita dopo partita, i conti li faremo solo alla fine”.

Sabato prossimo, ore 19,00 al Babel (via Tommaso Traetta 70 – Infernetto) la SIS Roma ospiterà il Rapallo, l’obiettivo è continuare la sua scia di vittorie.

Sabato 21 gennaio la Pallanuoto Trieste invece sarà di scena sul campo dell’Orizzonte Catania scudettato (ore
15.00).

PALLANUOTO TRIESTE – SIS ROMA 10-17
(3-4;3-5;3-5;1-3)

PALLANUOTO TRIESTE: Sparano, Vomastkova 1, De March 2, Bozzetta, Marussi, Cergol 2,
Klatowski, Colletta 2, Zizza, Vukovic 1, Riccioli 1, Santapaola 1, Gregorutti. All. Zizza

SIS ROMA: Eichelberger, Papi, Galardi, Misiti, Giustini 5, Ranalli 2, Picozzi 1, Tabani 1, Nardini 2, Di
Claudio, Cocchiere, Andrews 6, Galbani. All. Capanna

Arbitri: Carmignani e Grillo
Superiorità numeriche: Trieste 5/11e rigori 1/1 – SIS Roma 4/6
NOTE: uscite per limite di falli Di Claudio (R), Vukovic (T) e Ranalli (R) nel terzo periodo