PALLANUOTO – TELIMAR FUORI DALLA COPPA ITALIA

311

TELIMAR – Il debutto stagionale per il TeLiMar è agrodolce. Se, da un lato, il Club dell’Addaura per la prima volta dalla promozione in A1 manca l’accesso alla Final eight di Coppa Italia, dall’altro quanto fatto vedere dalla squadra rivoluzionata, seppur in modo altalenante, è una più che discreta base da cui si può partire per l’avvio del Campionato, previsto per il primo ottobre, dopo la complicata trasferta di Duisburg in LEN Euro Cup della prossima settimana.
Il pareggio con la Rari Nantes Salerno, la sconfitta arrivata a una manciata di secondi dalla fine contro l’Ortigia e l’altro pareggio contro i padroni di casa della Nuoto Catania fanno chiudere al Club dell’Addaura il concentramento nel capoluogo etneo al terzo posto.

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Abbiamo fornito delle prestazioni troppo altalenanti per potere passare il turno. Molto male la prima contro il Salerno. Bene in linea di massima contro l’Ortigia, seppur sprecando tutto sul finale e malissimo l’ultima contro la Nuoto Catania, che ha giocato un grande match, meritando alla fine il pareggio. Coach Baldineti avrà modo di lavorare sul gruppo, in cui in questo intenso week-end ci aspettavamo certamente di più dai nostri top player. Il difficilissimo primo concentramento di LEN Euro Cup della prossima settimana a Duisburg sarà utile sotto questo punto di vista, con l’obiettivo di arrivare pronti alla prima di Campionato in casa contro la Roma Vis Nova».

RN Salerno vs TeLiMar 11-11
Impatta sull’11-11 contro la RN Salerno al debutto stagionale il TeLiMar Palermo, nella prima giornata del turno preliminare di Coppa Italia. Alla piscina “Francesco Scuderi” di Catania, il Club dell’Addaura. Partita divertente, ricca di sorpassi e controsorpassi tra due squadre che si giocheranno molto anche in questa stagione di A1. Parte meglio la RN Salerno, ma il TeLiMar reagisce subito, si porta in vantaggio, ma chiude la prima frazione in pareggio, per poi portarsi di nuovo in vantaggio a metà match e tenere il punto fin quasi alla fine del terzo tempo. I campani, nonostante le proteste dei siciliani per presunta palla sotto, quasi alla sirena si portano sull’8-8. Sfruttando il momento buono, gli uomini di Presciutti tornano in vantaggio in avvio degli ultimi otto minuti di gioco e ci restano fino a 35” dalla fine, quando i gol in rapida successione di Lo Dico e Giliberti sembrano chiudere la faccenda. È l’esperienza di Gallo ad avere la meglio: a meno di 1” dalla sirena finale firma la rete dell’11-11 che regala un punto a testa alle due compagini. Peccato per qualche occasione sprecata di troppo e, soprattutto, per non aver capitalizzato un tiro dai cinque metri. Hooper, autore di un pokerissimo, stampa una gran botta sulla traversa, in quello che, poi, si rivela il momento clou del match.

RN Salerno vs TeLiMar 11-11 – prima giornata turno preliminare Coppa Italia girone C
RN Salerno: Taurisano, Luongo 2, Fortunato 2, Sanges, Parrilli, Gallozzi, Vrbnjak, Gallo 5, Presciutti D., Bertoli, Goreta 1, Pica 1, Desimone, Maione – Allenatore: Christian Presciutti
TeLiMar: Jurisic, Marini, Vitale 2, Raineri, Giorgetti 1, Hooper 5, Giliberti 1, Metodiev, Lo Cascio, Occhione, Lo Dico 1, Woodhead 1, Girasole, Nuzzo – Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Paoletti e Ricciotti
Parziali: 4-4; 1-2; 3-2; 3-3
Superiorità: RN Salerno 6/16; TeLiMar 6/20 + 1 rigore fallito.
Note: Usciti per limite di falli Bertoli (RN) e Occhione (T) nel III tempo, Sanges, Goreta (RN), Vitale e Giliberti (T) nel IV tempo. Espulso dalla panchina per proteste Daniel Presciutti (RN). Hooper fallisce un rigore nel IV tempo.

TeLiMar vs CC Ortigia 9-11
Grande prestazione nel big match contro i cugini del Circolo Canottieri Ortigia 1928, che vincono 11-9 solo sul finale. Il TeLiMar parte col piede sull’acceleratore, portandosi sul 4-2 nella prima frazione e allungando sul 7-3 prima dell’intervallo lungo. Ottima fase difensiva degli uomini di Baldineti, precisi sui fondamentali e in grado di sfruttare bene le ripartenze. Poi, complice anche la differenza di preparazione, con gli aretusei reduci dal turno preliminare di Champions league, gli uomini di Piccardo hanno un approccio migliore in avvio del terzo tempo, riuscendo a portarsi sotto di una lunghezza quando mancano gli ultimi otto minuti di gioco. Il momento per i biancoverdi è buono e riescono ad agguantare il pareggio dell’8-8 all’inizio dell’ultimo parziale. Botta e risposta tra le due compagini, in una partita dura, ma sempre corretta. Poi, sul finale, approfittando di tanta imprecisione in attacco da parte del Club dell’Addaura, che prende diversi legni, Inaba, Napolitano e Ferrero regalano all’Ortigia 3 punti, che valgono il primo posto nel girone.

TeLiMar vs Circolo Canottieri Ortigia 1928 – 9-11 – seconda giornata turno preliminare Coppa Italia girone C
TeLiMar: Jurisic, Marini, Vitale, Falsone, Giorgetti 1, Hooper 2, Giliberti 1, Metodiev, Lo Cascio, Occhione 4 (1 rig.), Lo Dico 1, Woodhead, Girasole, Nuzzo – Allenatore: Marco Gu Baldineti
CC Ortigia: Tempesti, Cassia 2, Giribaldi, La Rosa, Di Luciano, Cupido 2, Bitadze, Carnesecchi, Condemi 1, Inaba 2, Tringali, Napolitano 3, Calabresi, Ferrero 1 – Allenatore: Stefano Piccardo
Arbitri: Severo e Braghini
Parziali: 4-2; 3-1; 1-4; 1-4
Superiorità: TeLiMar 2/8 + 1 rigore; Ortigia 6/7.
Note: Espulsi Cassia (O) nel III tempo, Di Luciano (O) e Giorgetti (T) nel IV tempo per proteste. Uscito per limite di falli Giribaldi (O) nel IV tempo.

Nuoto Catania vs TeLiMar 15-15
I padroni di casa sorprendono tutti, andando subito in doppio vantaggio. Il TeLiMar reagisce completa la remuntada nella seconda frazione. Botta e risposta con gli etnei, che riescono ad allungare sul 9-5 al rientro dall’intervallo lungo. Il TeLiMar, però, ci crede ancora e si rifà sotto, ma la Nuoto Catania resta concentrata e chiude la terza frazione sul +3. Ci si gioca il tutto per tutto nell’ultimo quarto. Il Club dell’Addaura, trascinato dall’ex Azzurro Giorgetti agguanta il pareggio a 27” dalla sirena, provandoci con tutti e sette gli uomini in vasca. Il 15-15, però, è il risultato più giusto.

Nuoto Catania vs TeLiMar 15-15 – terza giornata turno preliminare Coppa Italia
Nuoto Catania: Ghiara, Ferlito 1, Sloboden 1, Torrisi R. 2, Gullotta 1, Marangolo 1, Torrisi G. 2 (1 rig.), Nicolosi, Muscat 5 (1 rig.), Russo 1, Murisic 1, Catania, Rossi, Gulisano – Allenatore: Giuseppe Dato
TeLiMar: Jurisic, Marini 1, Vitale 2, Raineri, Giorgetti 4 (2 rig.), Hooper 2, Giliberti, Metodiev, Lo Cascio 1, Occhione 2, Lo Dico 1, Woodhead 2, Girasole, Nuzzo – Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Ricciotti e Paoletti
Parziali: 3-1; 4-4; 6-5; 2-5.
Superiorità: Nuoto Catania 4/13 + 2 rigori; TeLiMar 4/11 + 2 rigori
Note: Usciti per limite di falli Giorgio Torrisi, Nicolosi (C), Vitale e Hooper (T) nel IV tempo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *