Pallanuoto – Torna in vasca il Settebello contro la Grecia

Settebello – Parte la stagione olimpica del Settebello campione del mondo. Gli azzurri sono partiti alla volta di Atene dove esordiranno, dopo il successo iridato di Gwangju, in World League martedì 12 novembre alle 19.30 (-1 ora in Italia) contro la Grecia (partita in streaming sul sito https://webtv.ert.gr/ert1-live/); il 17 dicembre poi affronterà la Georgia in casa. Prime due ai quarti di finale.

Dopo  il primo collegiale di Verona ecco i tredici convocati per la prima stagionale dal Cittì Sandro Campagna: Marco Del Lungo, Giacomo Cannella e Niccolò Figari (AN Brescia), Michael Bodegas (Barceloneta), Luca Damonte, Vincenzo Dolce e Gian Marco Nicosia (Sport Management), Matteo Aicardi, Francesco Di Fulvio, Edoardo Di Somma, Stefano Luongo, Vincenzo Renzuto Iodice e Alessandro Velotto (Pro Recco).

La Grecia, è stata inserita nello stesso girone degli azzurri anche agli Europei di Budapest del prossimo gennaio e lo scorso 23 luglio perse col Settebello ai quarti di finale a Gwangju 7-6 con rete decisiva di Di Fulvio in un match durissimo che spalancò le porte del quarto successo iridato.

“Sono molto curioso di verdere la squadra e il livello di gioco che potrà esprimere a quattro mesi dalla vittoria mondiale – dichiara Campagna che qui ha allenato dal 2003 al 2008 vincendo uno storico bronzo mondiale primo alloro internazionale degli ellenici nel 2005 (bissato poi nel 2015 proprio ai danni dell’Italia) – Abbiamo fatto un collegiale di ripresa il mese scorso ma più che altro era un raduno programmatico e per fare test fisici. Vediamo cosa ci ricorderemo del bel gioco sviluppato quest’estate. Ora siamo a un punto di partenza per crescere man mano fino ad arrivare a Tokyo 2020. Li dovremmo alazare ancora di più il livello soprattutto nella capacità di resistere all’alta intensità visto che si giocherà in undici complessivamente. Ci sono tante incognite che andranno analizzate e, al di la del risultato, questa partita ci darà le indicazioni sullo stato di forma e su cosa dobbiamo aggiustare sia a livello individuale che collettivo.
Sarà una partita equilibrata come sono state tutte contro di loro da sette/otto anni a questa parte. La storia recente dice che siamo sempre arrivati alla fine punto a punto o pari, tranne alle Olimpiadi di Rio dove vincemmo il quarto di finale di due reti ma con un andamento abbastanza netto a nostro favore.
La partita si deciderà nel finale perchè loro stanno giocando bene, hanno uno zoccolo duro con i giocatori dell’Olympiacos che ho visionato venerdì in Champions contro lo Szolnok che stanno giocando bene. Sarà una partita equilibrata da saper interpretare bene dal punto di vista tattico con due squadre che giocheranno soprattutto a zona per evitare che tanti palloni vengano giocati dai centri sia nostri che loro. Quindi il tiro da fuori avrà una sua importanza: a noi mancherà capitan Figlioli cui ho deciso di dare un turno di risposo per provare altre soluzioni, mentre Echenique ha avuto un problema muscolare negli ultimi giorni e l’ho sostituito con Cannella che si sta comportando bene con il Brescia, la sua nuova squadra. Cambierò qualcosa sul lato destro dell’attacco dove dovrò studiare qualche soluzione mentre a sinistra siamo completi”. Lunedì doppia seduta mentre martedì mattina rifinitura nella piscina del Pireo teatro delle gesta dell’Olympiacos campione europeo due anni fa e lo scorso anno perdente ai rigori. Seguono formula e calendario:

FORMULA. Vi prenderanno parte 12 squadre, divise in quattro gironi che si svilupperanno con la formula all’italiana con partite di sola andata. Le prime due classificate di ogni girone si qualificheranno ai quarti di finale. Seguiranno semifinali e finali. Le quattro semifinaliste prenderanno parte alla Superfinal di World League in programma dal 23 al 28 giugno; nel caso in cui la finale si disputasse in Europa la squadra ospitante vi parteciperà di diritto e quindi si qualificheranno le prime tre. Il torneo intercontinentale che qualificherà le quattro squadre extraeuropee si svolgerà dal 28 aprile al 3 maggio.
Gironi fase europea
Girone A: Georgia, Grecia, Italia
Girone B: Francia, Russia, Ungheria
Girone C: Croazia, Olanda, Serbia,
Girone D: Montenegro, Spagna, Ucraina

Calendario fase europea

12 novembre: Grecia-Italia (A), Ungheria-Russia (B), Olanda-Serbia (C), Montenegro-Ucraina (D)
17 dicembre: Italia-Georgia (A), Russia-Francia (B), Serbia-Croazia (C), Ucraina-Spagna (D)
11 febbraio: Georgia-Grecia (A), Francia-Ungheria (B), Croazia-Olanda (C), Spagna-Montenegro (D)

Fase ad eliminazione
Quarti di finale / 17 marzo: 1A-2B (13), 1B-2A (14), 1C-2D (15), 1D-2C (16)
Semifinali 1° e 5° posto / 14 aprile: vincente 16-vincente 13 e vincente 15-vincente 14; perdente 16-perdente 13 e perdente 15-perdente 14

Finali dal 1° al 7° posto / 28 aprile*
*data da confermare



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *