Roma BV Finals conto alla rovescia


Rome BV Finals: le giovani wild card Barboni-Puccinelli e Windisch-Cottafava si raccontano

È tutto pronto per l’inizio delle Rome beach volley Finals, che dal 4 all’8 settembre al Foro Italico monopolizzeranno l’attenzione di tutti gli appassionati della disciplina sulla sabbia. Una manifestazione che darà l’occasione di giocarsi le proprie carte anche a ragazzi molto giovani come Arianna Barboni e Claudia Puccinelli nel torneo femminile e Jakob Windisch e Samuele Cottafava nel torneo maschile, grazie alle wild card ottenute da entrambe le coppie per il tabellone principale. I due azzurrini del Club Italia, si sono già tolti la soddisfazione della prima medaglia nel circuito World Tour ad inizio agosto, nella tappa 1 stella di Budapest. Queste le loro impressioni a meno di una settimana dall’inizio del torneo.

ARIANNA BARBONI: “Ci stiamo allenando molto duramente a Vigna di Valle in questo momento e penso che a livello di preparazione siamo ad un buon punto. Sono contenta per come stanno andando le cose, soprattutto per essere tornata ad allenarmi con Claudia dopo il suo rientro dall’infortunio e penso che date le circostanze a Caorle non abbiamo assolutamente sfigurato (nono posto conclusivo, ndr). Adesso ovviamente la testa è rivolta a Catania per la Coppa Italia ma solo in ordine cronologico, infatti non vediamo l’ora di esordire alle Foro Italico, dove, comunque andrà, sarà un’emozione grandissima. Sappiamo che dovremo giocare con la spensieratezza di chi ha tutto da guadagnare, perché di fronte a noi avremo delle coppie molto attrezzate e dunque non ci siamo poste obbiettivi ben precisi, ci godremo quest’avventura al massimo, cercando di cogliere più aspetti positivi possibili e aumentare il nostro bagaglio d’esperienza”.

CLAUDIA PUCCINELLI:Quando abbiamo appreso la notizia della wild card ottenuta per le finali del World Tour a Roma, la prima reazione è stata di gioia. Per quanto mi riguarda sono rientrata da poco, martedì scorso ho avuto il via libera dal medico dopo un piccolo problema fisico e ho cominciato subito con le finali scudetto di Caorle. A Roma avemo di fronte tutte le migliori coppie del ranking mondiale e questo ci fa capire la portata del torneo che andremo ad affrontare. Ovviamente, poi, giocare al Foro Italico sarà un’emozione davvero stupenda, la location è magnifica e ci saranno tutti gli ingredienti per assistere ad un grande spettacolo. Starà a noi cercare di stupire gli altri e noi stesse partita dopo partita, quel che è certo &egrav e; che scenderemo in campo con la testa giusta e la voglia di non lasciare nulla di intentato”.

JAKOB WINDISCH: La stagione fino ad ora sta andando abbastanza bene, siamo arrivati terzi alle finali scudetto di Caorle e anche a livello internazionale ci stiamo togliendo delle buone soddisfazioni, con il primo posto conquistato nella tappa 1 stella del World Tour di Budapest. Ad essere sinceri non ci aspettavamo questa wild card, quindi inizialmente siamo rimasti piacevolmente sorpresi, soprattutto considerando che partiremo dal tabellone principale, quindi affronteremo squadre di livello assoluto. Per noi sarà un’esperienza fantastica, giocare in una cornice come quella del Foro Italico una manifestazione così importante, sarà davvero emozionante. Il nostro unico obbiettivo dovrà essere quello di rimanere il più possibile in campo, perch&eacu te; più minuti giocheremo e più impareremo cosa vuol dire saper stare in campo a questi livelli. Nella nostra testa questo dovrà essere solo l’inizio, la prima esperienza nel mondo dei grandi, poi starà a noi cercare di rimanerci”.

SAMUELE COTTAFAVA: Per quanto riguarda la preparazione credo che stiamo lavorando molto bene. Lo scorso week-end a Caorle abbiamo espresso un buon gioco arrivando terzi e venivamo dalla soddisfazione ottenuta nella tappa 1 stella di Budapest ad inizio agosto, dove abbiamo conquistato l’oro. Il prossimo appuntamento sarà la Coppa Italia a Catania e poi ci sarà il grande evento di Roma, al quale non vediamo l’ora di partecipare. Siamo emozionati all’idea di poter giocare contro i migliori campioni a livello mondiale, in casa, al Foro Italico e partendo dal main draw. Sarà una grande occasione per confrontarci a livello assoluto e per fare esperienza, cercando di rubare con gli occhi dai migliori. È un torneo che rappresenta il massimo che quest a disciplina offre a livello internazionale e quindi tutti hanno voglia di partecipare e di fare bene, sapere che avremo la possibilità di giocarci le nostre carte è già di per sé una vittoria. Sappiamo che di strada bisognerà farne molta prima di arrivare ai livelli degli avversari che ci troveremo di fronte, ma cercheremo di vivere la nostra esperienza con serenità”.

I quattro azzurri

JAKOB WINDISCH. Nato il 20 marzo 1999, a Bressanone. Altezza 200. Gioca nel Club Italia. Esordio nel World Tour nel 2019 a Goteborg (1 stella). In nazionale ha ottenuto la prima medaglia nel circuito World Tour nella tappa 1 stella di Budapest lo scorso 11 agosto.

SAMUELE COTTAFAVA. Nato il 1 gennaio 1998, a Modena. Altezza 194. Gioca nel Club Italia. Esordio nel World Tour nel 2019 a Goteborg (1 stella). In nazionale ha ottenuto la prima medaglia nel circuito World Tour nella tappa 1 stella di Budapest lo scorso 11 agosto.

ARIANNA BARBONI. Nata il 13 novembre 1996, a Formia. Altezza 187. Gioca nel Pallavolo Fondi. Esordio nel World Tour nel 2018, tappa 1 stella di Alanya.

CLAUDIA PUCCINELLI. Nata il 25 novembre 1997, a Pietrasanta. Altezza 175. Gioca nell’Unione Pallavolo Lucca. Esordio nel World Tour nel 2018, tappa 3 stelle di Mersin.

I tabelloni principali delle Rome Beach Volley Finals (QUI)


Rome Beach Volley Finals: ancora disponibili i tagliandi

Sono ancora disponibili sulla piattaforma Ticketmaster i biglietti per le FIVB Beach Volleyball Rome Finals, atto conclusivo del circuito internazionale che dal 4 all’8 settembre al Foro Italico vedrà scendere in campo i migliori giocatori del panorama mondiale. Il beach volley di alto livello torna dunque nella Capitale a distanza dell’ultimo Grand Slam organizzato nel 201




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *