Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1- Per la Pomi vittoria al tie break con Firenze

Pomi – a VBC Pomì Casalmaggiore torna alla vittoria al PalaRadi di Cremona nella terza giornata di ritorno della Samsung Volley Cup Serie A1 Femmile con un 3-2 sudato ma guadagnato contro il Bisonte Firenze nell’anticipo del sabato sera in diretta RaiSport davanti a 2.242 spettatori. Significativo il momento in cui, a fine del primo set, è partito il flash mob, organizzato in forte sinergia con LegaVolleyFemminile, contro la discriminazione delle donne ed in particolare contro le limitazioni poste alla partecipazione del genere femminile alla partita della SuperCoppa di calcio italiana tra Milan e Juventus che si terrà il 16 gennaio al King Abdullah Sports City Stadium a Gedda in Arabia Saudita, con le donne che potranno vedere l’incontro solamente da un settore circoscritto. Tutte le donne, entrate gratuitamente al Palazzetto per questa occasione, sono state invitate a recarsi in un settore circoscritto, per mostrare quali saranno le condizioni delle donne alla Finale di Supercoppa, per poi essere raggiunte dalle giocatrici in campo di entrambe le squadre e dall’arbitro Dominga Lot. Un segnale forte contro ogni discriminazione.

Primo set. La Pomì parte avanti da subito con Carcaces che apre e, dopo Marcon e Kakolewska, sigla il 4-2. E’ di Aga Kakolewska il primo ace della gara che sigla il 6-3 Pomì. Devastante la pipe di Carcaces che buca la difesa ospite e fa 8-4, ma Sorokaite ristabilisce le distanze. Bella la diagonale di Cuttino che piega le mani del muro, 9-5 Pomì. Ace anche per Danielle Cuttino che beffa Sorokaite e sigla il 12-9. La Pomì si porta sul 13-8 e coach Caprara chiama il primo time out. Staffilata di Carcaces che mette a terra il pallone del 14-9. Bel lungolinea di Marcon che manda le sue sul 15-10. E’ ancora Sorokaite però ad accorciare le distanze, 11-15. Marcon sfrutta il piano di rimbalzo del muro di Sorokaite e sigla il 17-13. Tocco che scavalca la rete di Kakolewska ed è 19-15 per la Pomì, è l’ace successivo di Arrighetti che sigla il 20-15 e coach Caprara chiama il secondo time out. Il Bisonte però non molla e si porta a meno uno dalle padrone di casa, 20-19 Pomì e time out per coach Gaspari. Sbatte sulle mani del muro l’attacco di Carcaces ma è punto per la VBC, 23-19. Alberti mette a terra una bella fast ma Kakolewska ripristina le distanze mandando le sue sul 24-20. E’ Arrighetti a chiudere la prima frazione 25-21. Top Scorer: Carcaces 8, Sorokaite 5.

Secondo set. La Pomì parte forte, Arrighetti sigla il 4-1. Carcaces, forse la migliore delle sue, trova la diagonale giusta e sigla l’8-5. La Pomì mantiene il ritmo del gioco, le rosa si portano sull’11-6 e coach Caprara chiama time out. Il time out del coach di Medicina porta i suoi frutti e le bisontine si portano sul 10-11, coach Gaspari chiama time out a sua volta. Anche i dettami di coach Gaspari si fanno sentire, così le rosa spingono e allungano sino al 15-10, coach Caprara chiama un altro time out. Dijkema trova l’ace che manda le sue sul 14-17. Viene fischiata un’invasione ad Arrighetti, il Bisonte si porta sul 15-17 e coach Gaspari chiama time out. Cuttino fa valere le sue grandi doti fisiche e la VBC si porta sul 18-16, Kakolewska allunga. Ace ancora per Capitan Arrighetti, che manda la Pomì sul 20-16. Carcaces trova ancora l’attacco giusto e le padrone di casa vanno sul 23-17. E’ Cuttino con una pipe a tutto braccio che chiude la frazione 25-19. Top Scorer: Carcaces e Cuttino 7, Lippmann 4

Terzo set. Monster Block della coppia Kakolewska-Cuttino che bloccano Lippmann, 2-1 Pomì, ma Sorokaite rimette tutto in parità. Cuttino passa sopra il muro avversario e sigla il 4-2. Il Bisonte spinge e si porta in vantaggio con un attacco out di Carcaces ma Kakolewska pareggia i conti, 5-5. Lippmann riporta avanti le sue con un pallonetto dalla seconda linea, 7-6 Bisonte. Magia, autentica magia di Marcon che con un pallonetto velenosissimo in diagonale strettissima sigla il 7 pari. Cannonata di Carcaces che accorcia il distacco dalle ospiti, 9-10. Sorokaite porta le sue su 12-9 e coach Gaspari preferisce chiamare time out. Carcaces accorcia ancora le distanze e fa 10-13. Candi trova il punto del 15-11, coach Gaspari inserisce Gray per Marcon e Lussana per Carcaces, Kakolewska con un muro su Daalderop sigla il 12-15. Strepitoso salvataggio d’istinto di Pincerato e Gray sigla il 14-16, time out per coach Caprara. Bordata di Cuttino che fa 15-17, rientrano Carcaces e Marcon. E’ efficace l’attacco bisontino, le fiorentine si portano sul 20-16 e coach Gaspari chiama time out. Kenia Carcaces sfrutta l’ennesimo mani-fuori e la Pom’ si porta sul 18-21. Missile per Daniel “Rocket” Cuttino che manda Kakolewska in battuta sul 19-22. E’ ancora Cuttino ad accorciare le distanze, 20-23. E’ Sorokaite a chiudere il terzo set per 25-21 per il Bisonte. Top Scorer: Carcaces e Cuttino 5, Lippmann 5.

Quarto set. Il Bisonte parte avanti per 2-0 ma Cuttino accorcia. Diagonale potente di Carcaces che sigla il 2-3. Il muro toscano ferma il tentativo di Kakolewska, entra Radenkovic per Pincerato. Cuttino prova a tenere le sue attaccate alla avversarie, diagonale e 4-7. Ace di Daalderop e coach Gaspari chiama time out, 9-4 Bisonte. Arrighetti beffa la difesa ospite e mette a terra il pallone del 5-10. Candi porta le sue avanti sul 11-5 ma Cuttino ristabilisce le distanze. Cuttino alza l’argine e ferma Daalderop, 7-11. Entra Bosetti per Marcon. Arrighetti porta le sue sul 9-13, ma Popovic ristabilisce le distanze. Popovic mura Cuttino, il Bisonte va sul 15-9 e coach Gaspari chiama time out. Al ritorno in campo è Kakolewska a portare la Pomì in doppia cifra 10-15. Candi mura un attacco di Cuttino, 18-11 Bisonte, entra Rahimova per l’americana. Bosetti costringe all’errore Candi e fa 12-19. Polina Magnitudo Rahimova piega le mani del muro ospite e fa 13-20 con il pallone che finisce in tribuna. Lippmann indovina ancora una volta la traiettoria giusta e porta le sue sul 22-13 ma Rahimova accorcia. Troppi errori delle rosa e un Bisonte più concentrato portano Daalderop a chiudere la frazione 25-16. Top Scorer: Cuttino 4, Popovic 7

Tie Break: Il Bisonte sigla il primo punto ma Kakolewska pareggia. E’ Sorokaite a siglare il 2-1, pareggia i conti Rahimova. Carcaces mette la freccia del sorpasso con una diagonale, 3-2 Pomì. Popovic manda fuori il suo attacco e le rosa vanno sul 4-2, time out per coach Caprara. Il Bisonte si porta sul 3-4 con un punto contestatissimo per un pallone passato fuori banda, ma Carcaces ristabilisce le distanze, 5-3. Daalderop sfrutta il muro e fa 4-5. Lippmann manda a rete la sua battuta, 6-4 Pomì. Daalderop mette a terra il pallone del 5-6 dopo un’azione lunghissima. Sorokaite indovina il mani-fuori giusto e pareggia i conti 6-6. Rahimova beffa il muro toscano e fa 7-6. Pipe di Lippmann e 7-7. Sorokaite mura Bosetti e si va al cambio di campo sull’8-7 Bisonte. Rahimova “abbatte” Venturi e pareggia i conti 8-8. Il Bisonte beffa la difesa rosa e si porta sul 9-8, ma Arrighetti pareggia i conti. Popovic mette a terra il pallone del 10-9 Bisonte. E’ fuori il servizio di Sorokaite, 10 pari. E’ invece ace la battuta di Rahimova che riporta le sue in vantaggio 11-10, ma Daalderop riporta tutto in parità. Carcaces finalizza il suo tentativo e la Pomì va sul 12-11. Le toscane pareggiano nuovamente i conti 12-12. Ingenuità di Bosetti, 13-12 Bisonte e time out Pomì. Muro di Kakolewska su Daalderop e si ritorna in parità 13-13. Monster block di Arrighetti e la Pomì si porta sul 14-13, time out per coach Caprara. E’ fuori l’attacco di Lippmann e il quinto set finisce 15-13 Pomì e le rosa vincono per 3-2.

MVP: Kenia Carcaces

Le foto sono di Giuseppe Storti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *