Sci: doppietta Bassino-Brignone, subito valanga rosa

35

Sci – Primo e secondo posto nel gigante di Soelden che apre la Cdm . ‘Una partenza perfetta” ha detto giustamente Marta Bassino dopo aver vinto lo slalom gigante di Soelden, la gara di apertura della stagione 2020-21, e guidato l’Italia in una giornata trionfale visto che al secondo posto è finita Federica Brignone che ha così confermato di esser assolutamente impegnata nella corsa per la riconquista della coppa del mondo. Il tutto è accaduto sulla solita pista del ghiacciaio Rettenbach di Soelden che è sempre stata caratterizzata dalle grandi difficoltà tecniche, con un fondo gelato, un ripidissimo muro centrale su cui è vietato sbagliare e un lungo e filante tratto finale su cui lasciar correre gli sci. Le due azzurre sono riuscite ad essere le migliori di tutte nella prima come nella seconda manche, sempre entrambe al comando e nello stesso ordine. Il tutto mentre già dalla quinta posizione le rivali hanno arrancato con ritardi pesanti ritardi date le difficoltà del tracciato. Basti pensare che la pur forte Sofia Goggia, la terza italiana in classifica, ha chiuso ottima sesta ma con un distacco di ben 2 secondi e 47 centesimi. Sofia- non a caso oro olimpico in discesa a Sochi – è stata bravissima soprattutto sulla filante parte finale della pista. L’unica avversaria capace di impensierire un po’ le azzurre è stata la ceca Petra Vlhova che, dopo una eccellente seconda manche, ha chiuso però terza a ben un secondo e 13 centesimi da Bassino. Per Marta – piemontese di Borgo San Dalmazzo – a 24 anni è il secondo successo in carriera dopo quello dello scorso anno a Killington, negli Usa. Anche allora fu doppietta azzurra con Marta davanti a Federica: tra le due compagne di squadra ed amiche e così in corso una sfida evidentemente stimolante e positiva.

Le dichiarazioni delle azzurre al termine del gigante storico di Soelden:

Bassino: “Nella prima manche avevo trovato buone sensazioni. Nella seconda manche è stata un po’ più tosta, ma ho cercato di tenere duro e di spingere fino alla fine. Sicuramente ero fiduciosa e stavo sciando bene in allenamento. Traferire tutto ciò in gara è una cosa che ti dà molta fiducia. Dedico i miei risultati sempre alle persone che mi vogliono bene: ai miei famigliari, al mio fan club. E poi un pensiero particolare alla mia terra (l’azzurra è di Borgo San Dalmazzo, nel cuneese) che in questo periodo sta soffrendo per l’alluvione. E’ sempre bello essere due italiane sul podio perché dimostra che stiamo andando nella direzione giusta. Anche Sofia è lì vicino e sono certa che tornerà a fare grandi risultati anche in gigante. Adesso mi concentro peri prossimi appuntamenti che mi vedranno impegnata a Lech nel parallelo e a Levi in due slalom”.

Brignone: “Sempre meglio arrivare secondi dietro a un’italiana che a una straniera. Penso che sia un bel messaggio per l’Italia, significa che stiamo lavorando bene e che siamo in forma ed è positivo. C’è mancato poco anche per vincere ma sono molto contenta di avere cominciato così: dopo tutta la pressione, dopo tutto quello che è successo, sono davvero felice di avere cominciato così oggi”.

Goggia: “E’ stato bello iniziare la stagione. Ieri mi sentivo un po’ tesa visto che era da febbraio che non gareggiavo. Oggi però ho sciato con la gioia di tornare a fare questo sport. So di avere tanto margine, non ho sciato al top. E’ un gran risultato di squadra con Marta prima e Federica seconda. Io sesta, avrei firmato per questo risultato. Sono davvero emozionata. Oggi è anche il 113° compleanno dell’Atalanta e io ho sempre Bergamo nel cuore”.

E sono quattordici. La splendida doppietta di Marta Bassino e Federica Brignone nel gigante disputato a Soelden, è un episodio tutt’altro che isolato nella storia dello sci alpino femminile italiano. E’ la quattordicesima volta infatti, che due azzurre occupano i due gradini più alti del podio (quattro triplette): l’ultima volta fu nel superG di Rosa Khutor, lo scorso febbraio, quando prevalsero Brignone e Goggia.


DOPPIETTE FEMMINILI IN CDM
1. Marta Bassino 2.Federica Brignone – GS Soelden (Aut) 17/10/2020
1. Federica Brignone 2. Sofia Goggia – SG Rosa Khutor (Rus) 02/02/2020
1. Sofia Goggia 2. Federica Brignone – SG St. Moritz Sui) – 14/12/2019
1. Marta Bassino 2. Federica Brignone – GS Killington (Usa) – 30/11/2019
1. Karen Putzer 2. Denise Karbon – GS Lillehammer (Nor) – 16/03/2003
1. Karen Putzer 2. Daniela Ceccarelli – SG St. Moritz (Svi) – 22/12/2001
1. Karen Putzer 2. Alessandra Merlin – SG St. Moritz (Svi) – 19/12/1999
1. Sabina Panzanini 2. Deborah Compagnoni – GS Maribor (Slo) – 03/01/1997
1. Bibiana Perez 2. Morena Gallizio – K Hafjell (Nor) 14/03/1993
1. Daniela Zini 2. Maria Rosa Quario – SL Limone Piemonte (Ita) – 23/01/1984

TRIPLETTE FEMMINILI IN CDM
1. Elena Curtoni 2. Marta Bassino 3. Federica Brignone – DH Bansko (Bul) 25/01/2020
1. Sofia Goggia 2. Federica Brignone 3. Nadia Fanchini – DH Bad Klinkerkhheim (Aut) – 14/01/2018
1. Federica Brignone 2. Sofia Goggia 3. Marta Bassino – GS Aspen (Usa) – 19/03/2017
1. Deborah Compagnoni 2. Sabina Panzanini 3. Isolde Kostner – GS Narvik (Nor) – 02/03/1996




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *