SIS ROMA INARRESTABILE (23-4) AL BOGLIASCO E VOLA ALLE SEMIFINALI

326

Sis Roma – Nei quarti di finale dei play off scudetto del campionato di serie A1 di pallanuoto femminile la SIS Roma supera con autorità le liguri del Bogliasco e guadagna l’accesso alle semifinali.

La SIS Roma travolge (23-4) nella seconda partita dei quarti di finale dei play off di serie A1 un “timido” Bogliasco (bissando il successo dell’andata) e chiude con un perentorio 13-0 i primi due tempi di gioco, controlla agevolmente il terzo e quarto tempo dove si rivede l’orgoglio delle liguri, che segnano la prima rete di una gara a senso unico solo al minuto 17’. Per il resto è stata solo accademia con la SIS Roma assolutamente padrona del gioco.
Dopo due minuti dall’inizio della partita, infatti, è stata Giuditta Galardi a sbloccare il pari e trascinare la sua squadra verso le semifinali. Nel giro di due minuti e mezzo, infatti, la Galardi andava a bersaglio altre due volte, tra le due marcature, si infilava anche una bellissima realizzazione di Silvia Avegno a fare da corollario. Alla fine il bottino personale della Galardi, miglior marcatrice della giornata, è stato di sei reti. Trascorrevano ancora 60” e la canadese La Roche praticamente chiudeva la partita, firmando il 5-0. C’è tempo prima dello scadere dei primi 8’ per applaudire le reti di Agnese Cocchiere e la seconda marcatura di La Roche.

Nella seconda frazione di gara la squadra di Capanna arrotondava il risultato mentre il Bogliasco che nel primo tempo non era riuscito materialmente a tirare i porta, riesce a minacciare la Eichelberger. Le romane accelerano negli ultimi tre minuti e mezzo e vanno a bersaglio quattro volte e fissando il parziale della seconda frazione sul 6-0.

Il terzo tempo inizia con la marcatura delle ospiti, ma la SIS non molla la presa e realizza altre quattro reti, ma la liguri stavolta reggono il confronto, le romane abbassano il ritmo e consentono altre due marcature.

Il quarto ed ultimo tempo di gara è una sorta di passerella verso le semifinali con un parziale di 4-1 che fissava il punteggio finale sul 23-4.
Giuditta Galardi (6), Agnese Cocchiere, Chiara Ranalli, Silvia Avegno e La Roche (3), Tabani e Picozzi (2) le migliori marcatrici della giornata.

Il prossimo 4 maggio a Catania le ragazze di Capanna sono attese dall’Ekipe Orizzonte, campione d’Italia in carica, per le semifinali. Ritorno ad Ostia, il 7 maggio al Centro Federale “Freccia Rossa” (ore 16,30).

“E’ stata una buona partita, la squadra ha giocato con continuità e determinazione. Tutto è andato per il giusto verso. Quelle “pause” ed errori che avevamo visto a Bogliasco oggi non ci sono stati. Con questa partita abbiamo avuto la conferma di essere una squadra forte ed in grado di competere per il titolo. Dovremo vedercela con il Catania, una squadra che alla fine ha fatto meglio di noi, giungendo al secondo posto, mentre la SIS è finita in terza posizione. Siamo convinti, però, che possiamo giocarcela alla pari, sarà una sfida tra
due squadre che si rispettano”.

TABELLINO
SIS ROMA – BOGLIASCO 1951
23 – 4
(7 – 0; 6 – 0; 6 – 3; 4 – 1)

SIS ROMA: EICHELBERGER, COCCHIERE 3, GALARDI 6, AVEGNO 3, GIUSTINI, RANALLI 3, PICOZZI 2, TABANI
2, NARDINI 1, DI CLAUDIO, STORAI, LA ROCHE 3, BRANDIMARTE.
All. CAPANNA

BOGLIASCO 1951: MALARA, DE MARCH 2, CAVALLINI, CUZZUPè, MAUCERI, G. MILLO 1, LOMBELLA,
ROGONDINO 2, PAGANELLO 1, PERAZZOLI, CARPANETO, GAGLIARDI, ROSTA.
All. SINATRA

Superiorità numeriche: Bogliasco 1/6; SIS Roma 3/4, rigori 2/3
Note: Nel secondo tempo Malara (B) para il rigore a Ranalli (R).
Arbitri: ALFI – ROTONDANO

 

Foto: Luigi Mariani, Gruppo Live Media.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.