Volley A1 femminile – Analisi di una prima giornata ricca di spunti

Volley – Uno degli sport che dona maggiore lustro e medaglie all’Italia è senza dubbio la pallavolo. Il volley, insieme alla scherma ed alla pallanuoto sono da sempre discipine nelle quali l’azzurro primeggia e trionfa.

Come non celebrare allora l’inizio della nuova stagione della pallavolo femminile, sport nel quale la nazionale ha già raggiunto la qualificazione alle Olimpiadi ed ottenuto fantastici risultati sia a livello di team azzurro che di squadre di club?

E’ partita infatti la serie A1 del campionato femminile di pallavolo c la prima giornata ha già evidenziato tecnica, agonismo e partie entusiasmanti. Alcuni esempi? Pomi e Scandicci hanno dato vita a cinque set adrenalinici, le campionesse d’Italia in carica di Conegliano hanno sconfitto Monza con un secco 3-0 e le campionesse d’Europa dell’Igor Novara hanno ottenuto tre  punti importanti in trasferta a Cuneo. Ma andiamo con ordine……

Una domenica speciale, quella vissuta dal Campionato di Serie A1 Femminile. Non solo perché era la prima della stagione e portava con sé grande curiosità rispetto al livello tecnico delle 14 squadre ai nastri di partenza; ma anche e soprattutto per il debutto ‘live’, con tutte e sei le partite trasmesse in streaming in chiaro grazie alla partnership tra Lega Pallavolo Serie A Femminile e PMG Sport.

E le attese non sono state minimamente deluse, in entrambi i casi. Sul campo è stata subito battaglia: quella del PalaRadi di Cremona, innanzitutto, dove la Savino Del Bene Scandicci ha dovuto annullare più di un match point a un’ottima èpiù Pomì Casalmaggiore prima di spuntarla al tie-break; o quella del Mandela Forum, teatro della rimonta de Il Bisonte Firenze ai danni della Unet E-Work Busto Arsizio, sconfitta al quinto set nonostante i 22 punti di Herbots. Parte con il piede giusto la Igor Gorgonzola Novara, che perde il primo parziale in casa della Bosca S.Bernardo Cuneo ma vince i successivi tre spinta dai 19 punti di Vasileva. Successi in casa per la Zanetti Bergamo, che trascinata da Smarzek supera 3-0 la Lardini Filottrano; per la Banca Valsabbina Millenium Brescia, che conquista l’intera posta in palio con il 3-1 sulla Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta (29 i punti di Mingardi); e per la Reale Mutua Fenera Chieri, che con lo stesso risultato si impone sulla Bartoccini Fortinfissi Perugia.

La seconda giornata è in programma nel weekend del 19-20 ottobre, ma prima, mercoledì 16, si disputerà il match tra Banca Valsabbina Millenium Brescia e Imoco Volley Conegliano, previsto originariamente per l’8 dicembre ma anticipato per l’impegno delle pantere al Mondiale per Club (3-8 dicembre).

Analizzare tutte le partite necessiterebbe di molto spazio ed allora eccoci alla partita cartello della giornata quella di Cremona tra la Pomi e Scandicci.

Inizia con una sconfitta ma al tie break il Campionato per la nuova Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore che lotta e ci prova ma la Savino del Bene la spunta al PalaRadi di Cremona davanti a 2766 spettatori. La Vbc Èpiù Pomì conclude con 13 muri a referto di cui ben 7 di Mina Popovic alla prima in maglia rosa, top scorer del match Carcaces con 24 punti seguita da Cuttino a 20. Il prossimo impegno per le rosa di coach Gaspari sarà domenica 20 al PalaBarton di Perugia.

Primo set. E’ Popovic ad aprire il match e a siglare il primo punto della Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore 2019/2020. Si viaggia sul sostanziale equilibrio, Cuttino sfrutta le mani del muro avversario e trova il 4-3, Milenkovic pareggia i conti. Stufi fa tornare la fast al PalaRadi, 5-4, ma è proprio con una fast di Stevanovic che Scandicci pareggia ancora i conti. Ecco arrivare il primo muro della centrale serba in maglia rosa, Sloetjes ci prova ma Popovic si fa trovare pronta, e l’azione successiva è la fotocopia…ma non c’è due senza tre! Ancora Sloetjes al tentativo e ancora Popovic al muro, 9-6 Vbc e time out per coach Mencarelli. Bella palla di Antonijevic per Cuttino che non si fa pregare, diagonale e 10-8. Bell’azione di Scandicci ma il tentativo di Pietrini si infrange sul muro di Cuttino, 12-9. Palla piazzatissima del “Tiburon” Kenia Carcaces e le toscane devono solo guardare il pallone cadere, 14-10. Le toscane iniziano a spingere, muro di Lubian e la Savino passa in vantaggio, 18-17 e time out per coach Gaspari. Si torna in campo ed è Capitan Bosetti con una bella parallela a pareggiare nuovamente i conti, Carcaces poi ribadisce e sorpassa, 19-18. Il ritmo è veramente elevato, Scandicci si porta avanti ma Carcaces piega le mani del muro e rimette tutto in parità prima e poi sorpassa, 22-21. Sloetjes trova la falla nel muro rosa, palla morbida e fa 24-23, coach Gaspari preferisce chiamare time out. Al ritorno in campo il muro di Malinov non può nulla sul tentativo di Bosetti, 24 pari. E’ Scandicci però a chiudere il set 26-24.

Secondo set. Scandicci parte forte, ace di Lubian e 3-0. E’ di Carcaces il primo punto rosa, mani out e 1-3. E’ ancora Carcaces il cecchino rosa, diagonale e 3-4 e il tentativo out di Stevanovic pareggia i conti 4-4, Sloetjes poi manda lungo il suo attacco e le rosa passano avanti, 5-4. E’ a rete anche il tentativo di Pietrini, 6-4 Vbc e Scandicci chiama time out. Casalmaggiore sfrutta il buon momento, pipe di Cuttino e si va sul 9-6. Scandicci però non ci sta, diagonale potente di Milenkovic e 9 pari, il servizio di Malinov è a rete però, 10-9 Casalmaggiore. Spirito si trasforma in perfetta palleggiatrice ed imbecca Cuttino, 13-11, il muro di Stufi poi allunga, 14-11, Carcaces allunga nuovamente. Sloetjes accorca ma Carcaces ristabilisce le distanze, 16-12, coach Mencarelli inverte la diagonale inserendo Carraro e Stysiak per Sloetjes e Malinov. Azione complessa, con diversi cambi di campo, risolve Carcaces, 17-13. Scandicci prova a rimanere attaccata al set, si porta sul 15-17 e coach Gaspari chiama time out. Le toscane trovano la parità ma è proprio la toscana Stufi a riportare avanti la Èpiù Pomì, 18-17, “Firefox” Bosetti poi ribadisce e allunga. Il tentativo di Scandicci è lungo, palla out, 20-17 Vbc e coach Mencarelli chiama time out. Cuttino finalizza il suo bel tentativo, 21-19 per Casalmaggiore. Lubian ci prova ma il muro di Popovic è attento, 22-19. Lubian manda a rete il suo servizio, 24-22 Vbc, set point. E’ Casalmaggiore a chiudere la frazione 25-22.

Terzo set. Le rosa partono bene, Carcaces trova il varco giusto e fa 3-1, Stevanovic però accorcia. Capitan Bosetti va a tutto braccio ed è punto, 5-2 Casalmaggiore. E’ ancora Caterina Bosetti a piegare le mani della difesa toscana, 7-4. Gran primo tempo di Mina Popovic imbeccata da un’ottima palla di Antonijevic, 8-5. Bello anche il muro di Sloetjes che ferma l’incursione rosa e porta le sue a ridosso, 7-8, ma Carcaces ristabilisce le distanze. Si resta sempre sul filo dell’equilibrio, Scandicci passa in vantaggio, Bosetti pareggia 12-12. Errore delle rose che mandano le ospiti sul 15-13, coach Gaspari preferisce chiamare time out. Si torna in campo e Cuttino sale in cielo, 14-15, Carcaces con una palla morbida pareggia i conti. Premiata la caparbietà di Popovic, palla che scavalca la difesa e fa 17-15, time out per Scandicci. Bella pipe di “Rocket” Cuttino che trova il vertice lungo, la Vbc Èpiù Pomì si porta sul 21-17 e coach Mencarelli chiama time out. Il video check dimostra il tocco a rete delle toscane e manda le rosa sul 22-17 ma Sloetjes accorcia subito dopo. Parallela alla velocità della luce di Carcaces e Casalmaggiore si porta sul 23-19. La Savino con un muro a tre ferma la pipe di Carcaces, 21-23 e time out per coach Gaspari. Al ritorno in campo è out l’attacco delle toscane, 24-21, primo set point. Bosetti però c’è e ferma con un muro Stysiak, 25-21!

Quarto set. Carcaces apre le segnature, 1-0, Stysiak pareggia i conti. Bella fast di Stufi che si fa trovare pronta, 4-3 Vbc Èpiù Pomì. La battuta di Carcaces lascia tutte le giocatrici toscane impietrite, ace e 6-4, Kenia is on fire! Casalmaggiore ribadisce, si porta sul 7-4 e la panchina della Savino preferisce chiamare time out. Cuttino piazza un pallone magico, 9-7. E’ l’ex rosa Kakolewska a pareggiare i conti con un primo tempo un po’ fortunoso, ma Kenia Carcaces non resta a guardare e il suo mani out è efficace, 11-10, Stufi poi, attenta, allunga. Bosetti sbatte il suo attacco contro le mani di Kakolewska ma è calcolata la traiettoria, 16-15 Vbc, Cuttino poi allunga. Magia di capitan Bosetti, che trova una traiettoria impossibile e sigla il 18-16, Cuttino allunga nuovamente, 19-16 e time out Scandicci. Kakolewska mura l’attacco rosa e ritrova la parità, 19-19 e time out per la panchina di Casalmaggiore. Si torna in campo e capitan Bosetti sale in cielo, 20-19. Mina Popovic conclude un’azione infinita…mamma mia che carattere…21-19 Vbc! Un ace di Kakolewska e un errore rosa riportano Scandicci avanti conquistando il pareggio, time out per coach Gaspari, 22-22. Al ritorno in campo è Popovic e mettere a terra il pallone e le rosa si riportano avanti, 23-22. Carcaces viene chiamata in causa per concludere un’azione complicata e lei subito si fa trovare pronta, 24-23. Il servizio di Pietrini finisce a rete e manda la Vbc al match point sul 25-24, ma anche la battuta di Carcaces è out, 25-25. Cuttino sale dalla seconda linea e trova il punto del 26-25 ma Kakolewska annulla nuovamente. Pietrini porta avanti le sue ma Stysiak manda out la battuta, 30-30, che finale di set. Carcaces manda out il suo tentativo e il set si conclude 32-30 per le ospiti.

Tie Break. E’ Pietrini ad aprire questo ultimo set con una bella diagonale. Carcaces trova la traiettoria giusta e la sua diagonale vale il 2-1. Cuttino non resta a guardare, 4-1 Vbc Èpiù Pomì. Diagonale strettissima a tutto braccio di Cuttino che fa letteralmente un buco nel taraflex 5-2. Stufi c’è e la sua fast è efficace, 6-3. Ancora Stufi è velenosa, stacco ad un piede e 7-4. Scandicci non molla ma è Cuttino a mandare tutti al cambio di campo sull’8-6. Malinov e le sue si riportano prima sotto e poi in vantaggio, 9-8 e time out per coach Gaspari. Caterina Bosetti cerca di tenere le sue attaccate al match, e Carcaces con un gran muro pareggia i conti, 10-10. Scandicci si dimostra la squadra concreta e pericolosa che ci si aspettava, muro di Stevanovic e le toscane si portano sul 12-10, l’ace di Kakolewska poi le manda sul 13-10, time out per coach Gaspari. Al ritorno in campo è Carcaces a mettere a terra il pallone e le rosa si avvicinano, 11-13. Pietrini trova il match point, ma Carcaces annulla il primo, 12-14. E’ Stevanovic però a chiudere il set 15-12 e il match per 3-2.

Marco Gaspari, allenatore VbcÈpiù Pomì Casalmaggiore: “Sono contento perchè, pur essendoci stati diversi errori, ho visto tante buone cose dalle mie ragazze. Popovic è arrivata pochissimi giorni fa ma già è riuscita a dare il suo grande apporto, non credevo che riuscissimo a tenere un ritmo di pallavolo così alto contro una squadra che ha cambiato molto sia nelle giocatrici in campo sia nel ritmo di gioco. Ripeto ho visto buone cose”

Marco Mencarelli, allenatore Savino del Bene Scandicci: “Tra il terzo e il quarto set eravamo scariche mentalmente, i tanti cambi sono serviti probabilmente a smuovere questo momento. Sono molto contento perchè è stata una vittoria corale”.

Un bellissimo campionato tutto da seguire e siamo soltanto alla prima giornata di una lunga stagione ricca di tanti appuntamenti da non perdere.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *