Volley – Al Sanbàpolis la Delta Informatica Trentino ben impressiona con la Millenium Brescia

Volley – Al Sanbàpolis la Delta Informatica Trentino ben impressiona con la Millenium Brescia

La prima uscita stagionale della Delta Informatica Trentino regala a Matteo Bertini e al suo staff indicazioni quanto mai interessanti. La formazione gialloblù ha infatti dimostrato che il nuovo roster allestito in estate vanta già un ottimo affiatamento, nonostante le ragazze abbiano iniziato a lavorare in palestra da pochissime settimane. La sfida amichevole giocata questo pomeriggio al Sanbàpolis contro la Millenium Brescia, ormai da qualche anno protagonista nella massima serie femminile e formazione che può contare sulle nazionali spagnole Riviero e Segura (un’ex, avendo vestito in passato la maglia di Trento), arrivate in settimana dall’Europeo giocato con la formazione iberica, oltre che su atlete di livello internazionale come Camilla Mingardi, ha divertito il pubblico presente. Un incoraggiante segnale è arrivato proprio dai tanti appassionati e tifosi della Delta Informatica Trentino che hanno deciso di accorrere al Sanbàpolis per conoscere le proprie nuove beniamine. Nonostante il risultato fosse l’aspetto che meno importasse ad entrambe le formazioni – la priorità era esclusivamente il testare la condizione fisica e l’intesa di squadra – l’amichevole si è conclusa con la vittoria al tie break delle gialloblù. Ottime indicazioni nella metà campo trentina sono emerse per larghi tratti del match: da una Moncada molto presente e lucida in cabina di regia ad un terzetto di palla alta formato dalle nuove arrivate Melli, Piani e D’Odorico già su buoni standard. Menzione di merito però va data all’intero collettivo gialloblù che ha convinto mister Bertini. «Risultato a parte non posso che ritenermi molto soddisfatto per quanto espresso dalle ragazze questa sera – spiega il nuovo tecnico della Delta Informatica Trentino Matteo Bertini – Era un banco di prova molto interessante contro una formazione della massima serie. Penso si tratti di una buona base di partenza, ora abbiamo quattro settimane per lavorare sui dettagli e per mettere a posto tante piccole cose per far sì che il nostro gioco continui a migliorare».

“Siamo andati come previsto -spiega coach Mazzola -. In questo periodo abbiamo lavorato molto più sulla parte fisica che sulla tecnica, ho visto qualcosa di buono e qualcosa di meno buono e dobbiamo trovare le indicazioni su dove migliorare”.

La PARTITA

Buono l’approccio iniziale del test da parte della Millenium che si porta sull’5-11, costringendo coach Matteo Bertini a chiamare il tempo. Trentino cresce di condizione, sul 22-19 Mazzola cambia la diagionale inserendo Saccomani e Bridi per Mingardi e Caracuta, la squadra di casa sfruttando meglio il servizio, chiude 25-20.
Nel secondo set Mazzola conferma la formazione del parziale d’apertura. La Millenium comincia parte meglio con con i colpi di Jones-Perry e mette un break di vantaggio, Trento prova ad annullarlo e trova il pari a quota 10. Nelle azioni successive si innescano una fase tira e mola per cui Brescia non riesce ad allungare in maniera definitiva e si è nuovamente 14-14. Sul 17-19 dentro Segura per una Bingazoli non ancora al meglio della condizione, ed un ace di Jones Perry costringe la Delta Informatica a fermare il gioco, 17-21. Mingardi blocca un tentativo di rientro di Trento, e Veltman regala tre set point alla Banca Valsabbina. Jones Perry chiude 22-25.

Nel terzo parziale lo staff tecnico bresciana da fiducia alla formazione che ha chiuso il secondo. Il libero Parlangeli in grande spolvero tiene in riga la linea di ricezione, nonostante Trento forzi una battuta a tutto braccio che dà fastidio a Brescia (8-7). La squadra di casa piano piano prende campo e appare più lucida e passa avanti di 3. Un numero di Segura pareggia e un errore delle trentine regala il vantaggio alla Valsabbina. Il set si accende: Melli in mani out fa 20 pari, Veltman replica a muro. 21-23 e ancora doppio cambio per Mazzola e Saccomani mura il 22-24. Trento però pareggia. Nuovo vantaggio grazie a una bordata di Jones Perry e Mingardi non perdona 24-26.

 

All’inizio del quarto parziale i due coach optano per qualche modifica nei sestetti. Mazzola fa partire Bridi al palleggio e Rivero in banda per SeguraBertini inserisce le seconde linee insieme a Piani e Fondriest . Brescia vola 1-5 grazie al muro, Trento si riassesta e pareggia a 11. Brescia getta nella mischia Segura per Perry e al cento Fiocco per Veltman e Mazzoleni al posto di Speech sul 16-18. Nel finale Rivero si mette in mostra dai 9 metri, Trento impatta sul 23-23 e chiude il parziale.

 

Quinto set, giocato sino al 25, che vede in campo anche Saccomani per Mingardi e Norgini per Parlangeli. La partita resta in equilibrio con Saccomani che regala il primo allungo bresciano, si combatte punto a punto (17-17). La Delta Informatica più precisa archivia il set 25-22.

Il tabellino della partita amichevole

Delta Informatica Trentino – Millenium Brescia 3-2
(25-21; 22-25; 24-26; 27-25; 25-23)

Delta Informatica Trentino: Moncada 1, Piani 17, Melli 13, D’Odorico 13, Furlan 9, Fondriest 11, Moro (L); Vianello, Cosi 5, Barbolini 7, Giometti 3, Berasi 1. All. Bertini

Millenium Brescia: Caracuta 2, Mingardi 19, Jones Perry 14, Biganzoli 6, Veltman 11, Speech 7, Parlangeli (L); Bridi 4, Saccomani 7, Segura 9, Fiocco 3, Rivero 3, Mazzoleni 1, Norgini. All. Mazzola

Durata set: 23’, 23’, 24’, 24’, 22’ (totale: 1h56′)
Note: Delta Informatica Trentino (attacco 58, muro 16, battuta 6, errori azione 11, errori battuta 15), Millenium Brescia (attacco 62, muro 9, battuta 15, errori azione 13, errori battuta 25). Spettatori 200 circa

 (foto Alessio Marchi – Trentino Rosa)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *