VOLLEY – Arrivano Aleksić e Carraro, altre due top player per la Megabox

182

Volley – Maja Aleksić e Giulia Carraro: altre due top player per la Megabox Ondulati del Savio Vallefoglia, annunciate oggi dal presidente Ivano Angeli. Una centrale, che ha un palmares di successi impressionante, sia con i club nei quali ha militato che con la maglia della nazionale serba, e una palleggiatrice ambiziosa, che ha appena vinto in Francia il titolo nazionale proprio con quella che continuerà a essere sua compagna di squadra a Vallefoglia. Un condensato di classe, grinta, forza e intelligenza per una squadra che, giorno dopo giorno, sta prendendo forma seguendo un tracciato ben preciso: “Vogliamo giocatrici motivate, delle autentiche Tigri, che sposino a pieno il nostro progetto sportivo – ribadisce Angeli –. Con il coach pensiamo di consolidare e valorizzare le atlete italiane, cercando all’estero solo chi ci può permettere di far crescere il gruppo”.
“Abbiamo preso Giulia (Carraro, ndr) – spiega Fabio Bonafede – non nell’ottica di avere un secondo palleggiatore classico, ma per avere un co–primo palleggiatore. Non per niente ha appena vinto da titolare un campionato in Francia: questo le dà diritto di meritare tanto rispetto e vogliamo che faccia con noi un percorso di crescita e di adattabilità al campionato italiano. La vogliamo protagonista e siamo sicuri che saprà trovare il suo spazio pur dovendosi confrontare con un mostro sacro come Hancock”.
“Aleksić è stata presa sapendo che chiunque arrivi in questo ruolo dopo Jackie (Jack-Kisal Sinead, ndr.) raccoglie un’eredità pesante, rispetto all’ambiente e al resto della squadra – sottolinea il coach -. Lei può farlo perché ha l’esperienza internazionale e le qualità fisiche e tecniche per poter essere la degna sostituta di Sinead. Soprattutto lo sta dimostrando in questa Volley Nations League, dove è il secondo muro migliore. Da lei ci aspettiamo un apporto di esperienza e di qualità, ma anche di punti”.
“Sono davvero molto felice di avere l’opportunità di giocare per la Megabox – dice Maja, che in queste settimane è impegnata con la nazionale serba nella Volleyball Nations League (0-3 con il Brasile domenica scorsa) -. Considero il campionato italiano uno dei migliori al mondo”. “Sono super felice di giocare la prossima stagione a Vallefoglia – le fa eco Giulia, che dopo i successi in Francia sta trascorrendo un breve periodo di vacanza in Islanda -. Non vedo l’ora di iniziare e trasmettere la mia energia e la mia esperienza”.

LE PROTAGONISTE

Maja Aleksić

L’IDENTIKIT
Attaccante centrale serba, nata il 6 giugno 1997, inizia la sua carriera a Užice, sua città natale: prima nelle formazioni giovanili e poi in prima squadra, nel corso della Superliga 2011-12. Dalla stagione 2013-14 si trasferisce al Partizan, con cui vince subito la Supercoppa serba e il campionato; l’anno dopo cambia squadra e si trasferisce nel Vizura, dove in quattro stagioni consecutive vince 4 titoli nazionali, 2 Coppe e 3 Supercoppe Serbe. Nella stagione 2018-2019
accetta un contratto in Bulgaria e con la maglia dell’Alba-Blaj vince il campionato e la coppa nazionale, subito dopo si trasferisce in Francia,a Le Cannet, dove lo scorso anno vince titolo e coppa nazionale.
È impressionante il suo palmares con le squadre nazionali: Premio per il “Miglior servizio” agli Europei Under 18 nel 2013, oro agli Europei Under 19 nel 2014, “Miglior centrale” al Campionato Mondiale Under 20 del 2015. Dal 2016 viene convocata con la nazionale maggiore della Serbia, con la quale vince l’Oro Mondiale nel 2018 (3-2 in finale contro l’Italia), l’Oro agli Europei nel 2019 e il bronzo all’Olimpiade di Tokyo nel 2020.

LA DICHIARAZIONE
“Sono molto felice per questa opportunità di giocare per la Megabox e in Italia, uno dei migliori campionati al mondo. Non vedo l’ora di incontrarvi tutti e spero proprio che avremo una grande stagione assieme”.

GIULIA CARRARO

L’IDENTIKIT
Nata a Venezia il 25 luglio 1994, palleggiatrice di 175 centimetri, è reduce da una straordinaria stagione in Francia: con la Volero Le Cannet ha appena vinto il titolo nazionale e la Coppa di Francia, che si aggiungono alla conquista della Coppa CEV nella stagione 2020-21 con la Pro Victoria Monza. Non una sorpresa per un’atleta che ha vinto anche a livello giovanile con la maglia azzurra: argento agli Europei Under 18 nel 2011 e bronzo agli Europei Under 19 nel 2012.
La sua carriera è uno slalom tra squadre italiane ed europee: inizia nella stagione 2010-11 a San Donà di Piave in B1, poi passa a Bergamo, dove gioca con la seconda squadra che milita nella serie cadetta e si guadagna anche qualche convocazione nella prima squadra in A1. Un’altra stagione nella massima serie, con Forli, prima di approdare a Pesaro, allora in B1 a Pesaro. Nella stagione 2014-15 la prima stagione all’estero, a Potsdam in Germania, per poi rientrare in Italia: Modena, Olbia, di nuovo Pesaro (nel 2017-18, questa volta in A1), Modena, Scandicci e Monza. Infine, l’esperienza positiva in Ligue A, con l’obiettivo di vincere e tornare in Italia.

LA DICHIARAZIONE
“La società e l’allenatore mi hanno illustrato i progetti di Vallefoglia: sono proiettati nel medio-lungo periodo e coincidono con i miei desideri. I risultati della stagione appena trascorsa in Francia mi hanno portato a desiderare di tornare in Italia e, dopo i grandi successi di quest’anno con Le Cannet, ho voglia di dimostrare che anche nel campionato italiano, con le Tigri, posso fare grandi cose”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.