VOLLEY – CBF BALDUCCI HR MACERATA – CONEGLIANO PASSA AL BANCA MACERATA FORUM

600

Volley – Non riesce l’impresa alla CBF Balducci HR Macerata che deve cedere in tre set alla forza della Prosecco Doc Imoco Conegliano nell’anticipo della dodicesima di andata di A1 femminile, lottando però alla pari per tutto il primo set e nella prima metà del secondo parziale, strappando applausi ai quasi 1400 presenti nella giornata dedicata allo sponsor Banca Macerata. Tutt’altra gara nel terzo set quando le venete, nonostante il turnover scelto da coach Santarelli, mettono il turbo e chiudono in fretta il match confermando di avere una rosa di assoluta qualità: MVP Kathryn Plummer, 18 punti e il 55% in attacco. Fiesoli top scorer in casa maceratese con 10 punti all’attivo.

LA PARTITA

Coach Paniconi va ancora con Ricci in palleggio, Malik opposta, Cosi-Molinaro centrali, Abbott-Fiesoli schiacciatrici, Fiori libero. Napodano ancora in panchina come schiacciatrice. Santarelli per Conegliano dà spazio in parte al turnover con Carraro in regia in diagonale con Plummer, De Kruijf-Squarcini al centro, Gray-Robinson in banda, De Gennaro libero.

La Prosecco Doc Imoco parte con grande concentrazione e costruisce con servizio e contrattacco il +5 (2-7 con Robinson), Abbott risponde dai nove metri con due ace consecutivi (6-8) e Fiesoli attacca due volte di fila per la parità (8-8). La reazione della CBF Balducci HR galvanizza il pubblico del Banca Macerata Forum, poi Conegliano torna a mettere pressione al servizio con Gray (ace del 10-14 per la canadese). Un paio di errori in campo arancio-nero permettono alle venete di allungare ancora (11-17), poi Malik ferma Robinson a muro e contrattacca il nuovo -2 (15-17). Fiesoli e compagne restano attaccate al set (18-20) anzi salgono a -1 con il muro di Cosi (20-21), Malik prima non trova il campo (20-23) poi tiene lì la CBF Balduc1i HR che con Molinaro sotto rete torna a -1 (23-24) ma poi deve cedere al mani out di Robinson (23-25). Sono 5 i punti di Alessia Fiesoli, 3 muri all’attivo per le arancio-nere.

Le arancio-nere partono ancora più cariche nel secondo set, Malik firma il 4-1 in contrattacco, Conegliano reagisce con Plummer (5-4) e trova la parità sull’errore dell’opposta israeliana che non trova le mani del muro (7-7). La Prosecco Doc Imoco va sul +3 grazie al muro di Gray e ai colpi di Plummer (8-11) e allunga ancora con l’ace di Squarcini (10-14), Molinaro non ci sta (12-14) e nemmeno Fiesoli (15-18) ma l’attacco veneto e la battuta riprendono a fare la differenza (ace De Kruijf e Gray da posto 2, 15-21). Entra Okenwa per Malik, ora la Prosecco Doc Imoco spinge sull’acceleratore e chiude 16-25. Attacco di Conegliano al 59% in questo secondo set, 6 i punti di Gray.

Nel terzo parziale resta Okenwa in campo, Conegliano va subito sull’1-4 ma Abbott e Molinaro confezionano la parità (6-6), solo un guizzo perché le venete tornano immediatamente a prendere il set in mano e volano con un maxi parziale fino al 7-16 sul turno al servizio di Carraro. C’è spazio per Aurora Poli al centro per Cosi e Milanova in regia, le arancio-nere non trovano però più la convinzione dei set precedenti (10-22), le venete chiudono 11-25.

LE INTERVISTE

Maria Irene Ricci (palleggiatrice CBF Balducci HR Macerata): “Siamo partite alla grande, punto a punto nel primo set e di pari passi con una squadra del genere, un fattore che ci ha dato grinta giusta ed emozioni. Conegliano però è una forza della natura, purtroppo siamo andate sotto e loro hanno accelerato alla grande chiudendo la gara. Siamo scese in campo con il sorriso e usciamo ugualmente sorridente perché partite come questa sono difficilissime da giocare ma belle da affrontare”.

Luca Paniconi (allenatore CBF Balducci HR Macerata): “Credo che ci abbiamo messo davvero tutto stasera in campo, quanto meno nel primo set fin quando le cose ci sono riuscite in un certo modo. Poi siamo calati di precisione e questo ha agevolato molto la qualità di gioco dei nostri avversari. Le ragazze hanno dato prova di continuità rispetto alle ultime partite e credo che ci servirà anche per il futuro questo primo set e mezzo, soprattutto a livello di consapevolezza, è stata una buona iniezione di fiducia”.

Aurora Poli (centrale CBF Balducci HR Macerata): “Nei primi due set siamo andate bene, lottando prima di cedere alla forza dell’avversario. Per noi è stato bello poter giocare una partita del genere e siamo soddisfatte del nostro approccio alla gara. Ora continuiamo a lavorare con l’obiettivo puntato sulle prossime due fondamentali partite a Busto e con Pinerolo”.

IL TABELLINO

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Cosi 4, Napodano, Fiori (L), Abbott 6, Accorsi (L), Ricci 1, Quarchioni n.e., Okenwa 1, Molinaro 5, Milanova n.e., Fiesoli 10, Malik 8, Poli 1, Piccotti n.e.. All. Paniconi

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Carraro 2, Plummer 18, Robinson 11, Squarcini 2, De Kruijf 4, Gennari n.e., Gray 14, De Gennaro (L), Haak n.e., Pericati, Furlan, Wolosz n.e., Fahr (L).

Arbitri: Marotta (PO), Mesiano (BO)

Parziali: 23-25 (26’), 16-25 (23’), 11-25 (20’)

Note: spettatori 1370. Macerata 8 battute sbagliate, 3 ace, 5 muri vincenti, 29% in attacco, 44% in ricezione (30% perfette). Conegliano 9 battute sbagliate, 4 ace, 5 muri, 48% in attacco, 52% in ricezione, 25% perfette).

FOTO ROBERTO BARTOMEOLI