Volley femminile – Il Bisonte ospita al Mandela Forum la Igor Gorgonzola Novara

Volley – Prosegue il primo vero tour de force della stagione, che vedrà Il Bisonte Firenze scendere in campo cinque volte nel giro di quindici giorni: oggi alle 20.30 la squadra di Caprara ospita al Mandela Forum la Igor Gorgonzola Novara per l’anticipo della decima giornata del campionato di serie A1, resosi necessario perchè l’8 dicembre, la data originaria del match, le piemontesi saranno in Cina per il mondiale per club. A tre giorni di distanza dalla grande vittoria di Caserta, e tre giorni prima del nuovo anticipo tv contro Perugia (sabato al Mandela Forum in diretta su Rai Sport), le bisontine tornano dunque sul taraflex rosa per affrontare le campionesse d’Europa in carica: un match difficile, contro una squadra che, seppur falcidiata dagli infortuni, rimane una delle più forti del campionato, e che in questo momento ha quattro punti, uno in meno de Il Bisonte, ed è reduce dal ko casalingo al tie break di domenica contro Brescia. Coach Caprara ha a disposizione tutto il gruppo, carico al punto giusto per provare a centrare la terza vittoria consecutiva.

EX E PRECEDENTI – Oltre a coach Giovanni Caprara, che vive a Novara e ha allenato l’Asystel dal 2010 al 2012, sono quattro le ex della sfida di cui tre vestono la maglia de Il Bisonte: si tratta di Laura Dijkema e di Sara Alberti, che vinsero lo scudetto con la Igor Gorgonzola nella stagione 2016/17, e di Sarah Fahr, che sempre nel 2016/17 giocò nella seconda squadra di B1 del club piemontese, il Trecate, raccogliendo anche qualche convocazione in prima squadra; a Novara invece c’è Chiara di Iulio, protagonista a Firenze nella A1 2017/18. Per quanto riguarda i precedenti, fra A2 e A1 sono diciassette, con tre vittorie de Il Bisonte (di cui due in casa, una al Mandela Forum nel 2017 e una al PalaEstra di Siena nei play off della scorsa stagione) e quattordici della Igor Gorgonzola (di cui otto negli ultimi nove confronti giocati).

Da segnalare che dopo la seconda giornata di serie A1 (con Conegliano e Brescia che hanno una partita in più), le statistiche di squadra dicono che Il Bisonte Firenze è dodicesimo per numero di ace (5), in una classifica guidata da Brescia con 24, quarto per numero di muri (25), in una graduatoria comandata da Scandicci con 34, e nono a livello di percentuale di ricezioni perfette (40,7%), in una classifica guidata da Monza col 51,1%. A livello individuale Sylvia Nwakalor è la giocatrice più prolifica de Il Bisonte con 29 punti, diciassettesima in una classifica generale guidata da Camilla Mingardi di Brescia (76), davanti a Paola Egonu di Conegliano, seconda con 46, e a Malwina Smarzek di Bergamo, terza con 45. Le seconde realizzatrici fra le bisontine sono Daly Santana e Mikaela Foecke, diciannovesime a pari merito con 28 punti, mentre la centrale più prolifica di Firenze è Sarah Fahr, trentacinquesima generale con 21 punti nonchè nona ‘cannoniera’ nel suo ruolo in una classifica guidata da Cristina Chirichella con 35, davanti a Kelsey Veltman di Brescia, seconda con 30, e a Beatrice Berti di Busto Arsizio e Raphaela Folie di Conegliano, terze a pari merito con 27. Cristina Chirichella di Novara è invece in testa alla classifica generale dei muri vincenti con 13, con Sarah Fahr seconda con 9 e prima de Il Bisonte, mentre Jessica Rivero di Brescia è prima nella speciale graduatoria degli ace con 8, con Alice Degradi e Mikaela Foecke quattordicesime a pari merito con 2 e prime di Firenze. A livello di coppie di centrali, quella de Il Bisonte (Fahr e Alberti) è al settimo posto per punti realizzati (36), in una classifica guidata da quella di Novara (Chirichella-Veljković) con 56, davanti a quella di Conegliano (Folie-De Kruijf), seconda con 49, e a quelle di Brescia (Veltman-Speech), Busto Arsizio (Berti-Bonifacio) e Monza (Danesi-Heyrman), terze e pari merito con 43.

LE PAROLE DI GIOVANNI CAPRARA – “Quella di domani a livello di preparazione è una partita simile a quella di Caserta, nel senso che non sappiamo con che formazione giocherà Novara visto che ha avuto delle defezioni. É difficile ipotizzare quale sarà il loro starting six, però conosciamo le giocatrici e sicuramente dovremo essere molto bravi con la battuta, che non è il nostro fondamentale migliore: se giocano con i centrali diventano impossibili da fermare, per cui credo che la battuta possa essere un fondamentale importante, anche se non l’unico. Se non dovessimo essere perfetti con il servizio potremmo comunque affidarci agli altri fondamentali, ma lo ritengo un fattore chiave per cercare di portare a casa la partita. Abbiamo vinto le prime due partite grazie a una grande passione e a un grande impegno nei fondamentali di seconda linea, e anche grazie a un’ottima capacità di lettura della partita durante i set: per adesso è sufficiente, ma dovremo crescere molto soprattutto in attacco, sia come variazioni individuali che come variazioni di squadra”.

LE AVVERSARIE – La Igor Gorgonzola Novara di Massimo Barbolini sarà priva delle due opposte Jovana Brakocevic Canzian e Iza Mlakar, entrambe infortunate, e quindi potrebbe schierarsi con un sestetto inedito, con le schiacciatrici Elitsa Vasileva (BUL, 1990), Megan Courtney (USA, 1993) e Chiara Di Iulio (1985) tutte e tre contemporaneamente in campo. Per il resto, in palleggio ci sarà la statunitense Micha Danielle Hancock (1992), le centrali saranno la serba Stefana Veljkovic (1990) e Cristina Chirichella (1994), mentre nel ruolo di libero giocherà Stefania Sansonna (1982).

IN TV – La partita fra Il Bisonte Firenze e Igor Gorgonzola Novara sarà trasmessa in diretta streaming, in HD e in chiaro (e quindi gratuitamente), sul sito ufficiale di PMG Sport (www.pmgsport.it), su LVF TV, la web tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile (www.lvftv.com, effettuando la registrazione), nella sezione Sport del sito www.repubblica.it e sul portale www.sport.it.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *