Volley femminile – La Reale Mutua Fenera Chieri 76 ha tesserato la palleggiatrice Jordyn Poulter

Jordyn Poulter – La Reale Mutua Fenera Chieri 76 ha tesserato la palleggiatrice Jordyn Poulter, classe 1997, statunitense di Aurora (Colorado). Arriva dell’Università dell’Illinois, con cui ha giocato la finale del campionato NCAA.
Già nel giro della nazionale, ha fatto parte della selezione statunitense che ha vinto i Giochi Panamericani, dov’era la seconda palleggiatrice dietro Lauren Carlini.
Si unirà alle sue nuove compagne appena ultimate la pratiche burocratiche per i visti.

«Ho avuto la possibilità di vedere Jordyn Poulter giocare nelle finali NCAA, ha sicuramente delle ottime qualità – sottoilnea il direttore sportivo biancolù Max Gallo – È una giovane con moltissimo talento il cui profilo sposa in pieno il progetto del Chieri ’76. Siamo molto contenti che abbia accettato la nostra proposta di fine la stagione insieme a noi».

Si tratta di un acquisto importante in un momento particolare per la Reale Mutua Fenrera Chieri 76 sconfitta nel deby di Cuneo ed in un aposizione di classifica che va rapidamente migliorata.

Due primi set giocati punti a punto – uno perso 25-22, uno vinto 22-25 – e due altri set conclusi in modo più netto appannaggio delle padrone di casa. È la sintesi del 3-1 che la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha incassato a Cuneo nel turno infrasettimanale della quindicesima giornata: una sconfitta che lascia alle biancoblù l’amaro in bocca per la consapevolezza di non essersi giocate fino in fondo le proprie carte, con un passo indietro sul piano della prestazione rispetto a quella di domenica con Firenze.

Nel primo set la squadra di Secchi trascinata dai colpi di De La Caridad Silva è rimasta a contatto delle padrone di casa, finché sul 21-20 le biancorosse hanno piazzato il guizzo vincente chiudendo 25-22.
All’insegna dell’incertezza anche il secondo set, nel quale sul 14-13 Angelina ha rilevato Aliyeva: passate avanti sul 20-21 proprio grazie a un muro di Angelina, nel finale le chieresi sono salite di tono in difesa mettendo a terra con Middleborn e De La Caridad Silva i palloni del 22-25.
Brutto ingresso in campo della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 nel terzo set dove l’ultimo sussulto sono stati sull’8-4 due colpi di Angelina: di lì in avanti la Bosca San Bernardo Cuneo ha avuto vita facile (25-15).
Nel quarto set De Lellis e compagne hanno iniziato bene, costringendo coach Pistola a chiamare time out sul 5-8. Al rientro in campo la partita è girata a favore di Cuneo che ha pareggiato sul 9-9 e strappato a 14-10, per mantenere poi il vantaggio fino all’ultimo punto messo a terra da Cruz.

Nel tabellino di fine gara le giocatrici in doppia cifra sono quattro: Salas (che con 24 punti non ha fatto rimpiangere Markovic, impegnata con la nazionale) e Van Hecke (19) fra le cuneesi, De La Caridad Silva (25) e Perinelli (13) fra le chieresi.

Bosca San Bernardo Cuneo-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-1 (25-22; 22-25; 25-15; 25-20)
BOSCA SAN BERNARDO CUNEO: Bosio 2, Van Hecke 21, Zambelli 9, Menghi 8, Cruz 8, Salas 24; Ruzzini (L); Baiocco. N.e. Kaczmar, Kavalenka, Mancini. All. Pistola; 2° Petruzzelli.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: De Lellis, De La Caridad Silva 25, Akrari 4, Middleborn 5, Aliyeva 3, Perinelli 13; Bresciani (L); Scacchetti, Dapic 1, Angelina 7, Caforio (2L). N.e. Barysevich, Tonello. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Sobrero di Savona e Giardini di Verona.
NOTE: durata set: 27′, 26′, 22′, 25′. Errori in battuta: 10-12. Ace: 3-3. Ricezione positiva: 70%-61%. Ricezione perfetta: 39%-34%. Positività in attacco: 45%-35%. Errori in attacco: 12-10. Muri vincenti: 12-3.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *