Volley – Filottrano e Macerata: salta l’accordo?

Volley – Nei giorni scorsi vi avevamo rilanciato questo comunicato societario che portava una ventata di ottimismo per entrambe le società e per il loro futuro in serie A1 ma poi è accaduto qualcosa che sembrerebbe irreparabile.

Annunciato e dato ormai per certo un accordo di grande rilevanza, sono sorti dei problemi (sembrerebbe economici e di sponsorizzazioni) con il probabile risultato che, almeno per quest’anno, ognuno andrà per la sua strada con la società maceratese che proseguirà in serie A2 e la Lardini Filottrano che ripartirà probabilmente dalla serie B2 dopo sei anni di serie A.
Alza bandiera bianca, quindi, la società filottranese che prosegue l’attività ma è sembra essere molto vicina al passo indietro dopo tanti tentennamenti e tempi troppo dilatati rispetto al previsto.

I ritardi si sono riflessi anche sul mercato della squadra e sul budget che la società del presidente Paolella avrà a disposizione e che al momento sembrerebbe essere inferiore a quello dell’anno scorso.
Nessuna rottura tra i vertici ma è chiaro che questo passo indietro non giova a nessuno, in primis alla pallavolo femminile marchigiana che, dopo aver salutato l’approdo in A2 della società di Vallefoglia, continua ad avere l’Helvia Recina ma di certo meno ambiziosa di quello che sembrava alla luce del progetto annunciato il 22 maggio, che andava sotto il nome di CBF Balducci Lardini Macerata.

In casa Filottrano le incertezze le difficoltà sembrano essere ascrivibili alla «complicata congiuntura economica». «Le difficoltà acuitesi nelle ultime settimane nel reperire risorse, non consentono in questo momento al Club filottranese un’equa partecipazione e sviluppo di un progetto sportivo».

Dopo sei anni di serie A probabile uno scenario di serie B2 ( ma la speranza è l’ultima a morire), probabilmente acquisendo il titolo sportivo dalla Pieralisi Jesi che salirà in B1, ma pur sempre un ridimensionamento che sa di epilogo di una favola sportiva.  Se ciò dovesse avvenire Filottrano sarà l’unica delle squadre della vecchia A1 della stagione 19/20 a non ripresentarsi ai blocchi di partenza con grande delusione non soltanto dei tifosi ma di tutto il mondo pallavolistico che ha sempre mostrato di seguire con simpatia le gesta di Filottrano.

«La storia quasi cinquantennale del Club non finisce comunque qui – sono le parole della società – e da domani si inizierà a lavorare per disegnare il futuro, con l’identica passione e la stessa serietà che hanno contrassegnato l’esaltante e coinvolgente percorso della Lardini Volley Filottrano».




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *