Volley – Futura giovani bloccata in cinque set da Sassuolo e dalla sfortuna

26

Futura giovani – Non è certo l’inizio che ci si aspettava: la Futura Volley Giovani viene superata dalla Green Warriors Sassuolo davanti al pubblico amico del San Luigi, dopo cinque set estremamente combattuti da ambo le parti. Le biancorosse, prive di Latham per un problema addominale, parevano aver indirizzato l’inerzia dell’incontro dopo due set portati a casa nel finale; tutto è stato ribaltato nella terza frazione, decisamente a vantaggio delle ospiti guidate da una super Antropova (31 punti ed MVP dell’incontro). La corsa della Green Warriors non si è fermata neanche nel parziale successivo, in cui Busto ha tentato di rientrare incappando però nell’infortunio della top scorer Carletti (19 punti per lei); il tie-break, che presentava uno schema inedito per le Cocche – Giuditta Lualdi dirottata in posto 2 – , ha visto Zingaro e compagne cadere nel finale sotto i colpi di un muro-difesa avversario decisamente aggressivo (17 block-in totali).
Per la Futura il rimpianto di non aver bagnato l’esordio con una vittoria e di aver perso l’imbattibilità del San Luigi (stop dopo 7 vittorie consecutive) dovrà essere dimenticato già dalla prossima domenica, in casa del Club Italia Crai: il campionato è lungo e le biancorosse sapranno trovare la giusta via.

PRIMO SET: La Futura apre il campionato schierando Carletti opposta a Nicolini, Zingaro e Michieletto in posto 4, Giuditta Lualdi e Veneriano al centro più Garzonio libero; Sassuolo risponde con le diagonali Spinello-Antropova, Busolini-Civitico, Dhimitriadhi-Magazza e Falcone libero. La stagione biancorossa si apre con Carletti, che infila l’1-1 da posto 2; un doppio muro ospite porta avanti la Green Warriors (4-5), che allunga sul secondo tocco errato di Nicolini (6-8). Il pari è nuovamente a firma Carletti (8-8), ma Sassuolo è aggressiva a muro e riprende la testa (9-11); sul +4 ospite (9-13) arriva il primo timeout chiamato da Lucchini, a seguito del quale la Futura accorcia grazie a Lualdi (12-15). Le sassolesi non mollano il colpo fino al 14-18: un ace di Nicolini e un fallo in attacco rimettono le biancorosse a contatto (17-18) e costringono Barbolini alla sosta. Un nuovo errore ospite in uscita dal timeout porta al pari e al sorpasso immediato (Michieletto, 19-18); Garzonio è insuperabile in seconda linea e propizia l’allungo bustocco (pipe Michieletto, 22-19), confermato dal potente diagonale di Carletti (23-20). Sassuolo non si arrende e ritorna a contatto con Civitico (23-22), Carletti trova la via per il primo set point (24-22) subito concretizzato da Lualdi a muro (25-22).

SECONDO SET: Futura grandissima in difesa nell’azione che conduce al 2-0 (Zingaro); la fast sassolese di Civitico è out e Busto ne approfitta (4-0). Antropova sblocca la situazione ospite dopo il timeout (5-1), nonostante un segnale di rientro della Green Warriors il vantaggio resta inalterato (fast Lualdi, 8-4); Carletti martella il campo avversario anche in pipe (10-5), la segue Veneriano che in primo tempo piazza il 12-7. Sassuolo si affida ad Antropova per tentare una rimonta (14-10), il muro-difesa bustocco però è efficace e rimette le Cocche a +6 (fast Lualdi, 16-10). E’ la solita Antropova ad accorciare (diagonale ed ace, 18-14) prima della sosta chiamata da Lucchini; Carletti mette in rete un diagonale e le ospiti vanno a -2 (19-17), quindi si rifa’ poco dopo per il 21-18). Il muro di Magazza vale il 21-20, quindi un errore in attacco di Michieletto porta le squadre in parità; l’equilibrio si spezza con l’attacco di Carletti che vale anche due set point (24-22), Sassuolo li annulla entrambi (Antropova ed ace Civitico). I servizi ospiti errati aiutano Busto a confezionare tre nuovi punti-set, l’ultimo dei quali porta al 2-0 (Zingaro).

TERZO SET: La Futura parte forte anche in questa frazione (4-2, muro Carletti); Sassuolo però non resta a guardare, prima impatta e poi mette immediatamente la freccia (ace Civitico e muro Busolini, 4-6). Le due squadre alzano il livello della difesa ma la Green Warriors mantiene la testa della contesa (7-10); Veneriano e Carletti intuiscono le intenzioni avversarie ed accorciano a muro (10-11), Barbolini chiama timeout e le ospiti escono rinfrancate dalla pausa (10-14). Il muro sassolese mette in grossa difficoltà le schiacciatrici bustocche, che faticano enormemente a trovare una soluzione (out Zingaro, 12-18); Dhimitriadhi trova il diagonale vincente del 13-19 che indirizza il set. Gli ingressi di Sormani e Vecerina non modificano l’andamento della frazione, che scappa decisamente via dalle mani biancorosse (13-22); Anna Lualdi sostituisce Nicolini, nonostante i tre ingressi non sfigurino Sassuolo trova il set point sul +8 (24-16) e chiude il parziale sul 18-25 dopo un errore biancorosso al servizio.

QUARTO SET: L’avvio biancorosso (2-0) viene ancora una volta ribaltato dall’esuberanza ospite (pipe Dhimitriadhi, 2-4); la solita Antropova schianta a terra il diagonale del +3 sassolese (4-7) e martella anche dalla seconda linea per il 6-10. Il murone di Giuditta Lualdi del 9-12 tenta di invertire la rotta del set, che però resta saldamente nelle mani ospiti (muro Civitico, 9-14); Sassuolo veleggia sul +6 grazie a un errore offensivo di Michieletto (10-16), l’ace di Zingaro e la tripletta di Lualdi (fast più ace più chiusura di un rally eterno, 16-18) restituiscono verve alle padrone di casa. Salinas rilancia le quotazioni ospiti con un bel diagonale (17-21) mentre Carletti è costretta ad uscire per crampi; la sostituisce Vecerina che trova il mani out del 19-21, Michieletto piazza l’ace del -1 e induce Barbolini alla sosta (20-21). Sassuolo esce però rinvigorita dal timeout e realizza un filotto che conduce direttamente al set point (20-24); è Salinas a chiudere la frazione per il 2-2 nel computo set (21-25).

QUINTO SET: Sartori, neoentrata (la Futura è in campo con 3 centrali, Lualdi dirottata in posto 2), realizza l’ace del 2-1; Giuditta Lualdi la imita (4-2), Zingaro trova le mani del muro per il 6-2 e il timeout ospite. L’offensiva biancorossa si spegne sul 7-2, Busolini mura Veneriano per il 7-5 che rilancia la Green Warriors; un nuovo mani-out di Zingaro porta le squadre al cambio di campo (8-5), Michieletto ripristina il divario (9-5). Sassuolo non si arrende e torna a contatto sfruttando bene il muro-difesa (10-9), il doppio muro di Sartori tiene in testa le Cocche (12-10); Anna Lualdi entra al servizio per Sartori, Antropova impatta al punto 13. Zingaro piazza out il pallone che vale il match point ospite (13-14), Antropova mura la pipe di Michieletto e chiude l’incontro (13-15).

LE INTERVISTE

Serena Zingaro (schiacciatrice Futura Volley Giovani): “Dovevamo cogliere l’occasione del terzo set che ci è sfuggita di mano. Abbiamo sopperito a tanti problemi e diversi infortuni, va dato però merito alle nostre avversarie perché hanno disputato una grande partita. Questa sconfitta non è una tragedia, ma ci servirà da stimolo per lavorare ancora di più”.

Francesca Michieletto (schiacciatrice Futura Volley Giovani): “E’ stato un esordio ‘vero’ sotto tutti i punti di vista, con tante emozioni che in campo si sono viste. Nella nostra metà campo è mancato l’ordine, soprattutto in battuta e nel muro-difesa; questa non è una caratteristica che può arrivare nell’immediato, ma si può trovare solo lavorando”.
Barbara Garzonio (libero Futura Volley Giovani): “Abbiamo messo tanta intensità e tante energie nei primi due set, senza però riuscire a trovare la lucidità per chiudere la gara. Siamo calate in battuta, loro sono state brave a metterci in difficoltà”.

TABELLINO:

Futura Volley Giovani – Green Warriors Sassuolo 2-3 (25-22, 28-26, 18-25, 21-25, 13-15)

Futura Volley Giovani: Veneriano 6, Nicolini 2, Michieletto 15, Vecerina 1, Latham ne, A.Lualdi 1, Sartori 3, G.Lualdi 17, Sormani, Carletti 19, Garzonio (L), Zingaro 11. All. Lucchini. Battuta: errate 10, ace 6. Ricezione: 63% positiva, 27% perfetta, errori 6. Attacco: 31% positività, errori 13, murati 17. Muri: 11.
Green Warriors Sassuolo: Pelloni ne, Falcone (L), Zojzi 1, Salinas 8, Busolini 10, Pasquino 3, Dhimitriadhi 14, Fornari ne, Spinello 1, Magazza 9, Tajè ne, Ferrari ne, Civitico 13, Antropova 31. All. Barbolini. Battuta: errate 18, ace 6. Ricezione: 58% positiva, 24% perfetta, errori 6. Attacco: 37% positività, errori 10, murati 11. Muri: 17.


(foto 1 Giovanni Pini)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *