VOLLEY – L’A.CARRARO IMOCO PARTE A RAZZO IN CHAMPIONS LEAGUE

439

A.CARRARO IMOCO – Le Pantere tornano a vincere e lo fanno nel debutto sul palcoscenico europeo questa sera al Palaverde con le ungheresi del Vasas Budapest. Nel primo turno di andata del Girone A della Champions League, coach Santarelli ritrova Haak e Plummer dopo l’attacco influenzale che le ha tenute fuori domenica contro Scandicci, e per la prima volta in stagione ci sono tutte le effettive nel roster in campo al Palaverde, ottima notizia in vista del Mondiale per Club che vedrà le Pantere di Conegliano rappresentare l’Italia ad Antalya (Turchia) la prossima setttimana. Nel primo match del girone giocato ieri le polacche del Rzeszowa in casa hanno battuto 3-0 le francesi del Mulhouse, prossime avversarie dell’A.Carraro Imoco in Francia il 21 dicembre nella seconda giornata.

Sestetto di casa con Wolosz-Haak, De Kruijf-Squarcini, Robinson Cook-Gray, libero Ylenia Pericati al suo esordio in Champions League e dal primo minuto in questa stagione, per le campionesse d’Ungheria invece le titolari sono  Skrypa-Bannister, Papp-Abdulazimova, Boyko e Torok, libero Juhar.

 

Conegliano parte a razzo con muro efficace, le battute ficcanti di Plummer e Squarcini e i contrattacchi di Haak per l’immediato 7-1. Ancora il muro, mentre le ungheresi muovono il tabellino solo sugli errori gialloblù (9-3). Il ritmo delle campionesse d’Italia è troppo alto per le magiare che non riescono a far cadere il pallone sul campo delle Pantere, anche De Kruijf dopo aver murato fa vedere ottime cose in difesa per consentire ad Haak e compagne di trovare i punti del 14-5. Capitan Wolosz, supportata da un’ottima ricezione (bene l’esordiente Pericati) lascia sfogare tutte le sue attaccanti e l’A.Carraro Imoco prende il largo (16-6). Il Vasas si fa sotto con una serie di battuta micidiali di Bannister e risale a -6 (17-11), ma “miss Europa” Isabelle Haak (8 punti nel set con 2 muri) e “The Queen” respingono il pericolo (20-12). Il set termina con il 25-15 firmato dall’ace di una Robin De Kruijf in grande vena (100% nel set).

Nel secondo set l’avvio è abbastanza equilibrato fino alla prima spallata delle Pantere che con Plummer provano a scappare (6-3). Le campionesse d’Ungheria reagiscono bene con Bannister e Torok, poi Papp mura e le magiare restano in scia (10-8). Ci vuole un altro muro di Haak per tornare a distanza di sicurezza, 14-9 e time out di coach Athanasopoulos. L’intesa Wolosz-Haak produce punti garantiti (7 per la svedese nel set con il 60%!) alla causa gialloblù, mentre entra Alexa Gray per Plummer sul 16-11.

Il Vasas non molla e con tenacia prova a tenere Conegliano nel mirino, ma l’A.Carraro Imoco non ci sta e fa buona guardia a rete con Squarcini mentre Robin De Kruijf (100% in attacco anche nel secondo set! sarà MVP del match) piazza anche un ace e Haak  fa il bello e il cattivo tempo in attacco (19-12).  Nel finale entra anche Furlan al centro e nonostante la valida resistenza delle ospiti Wolosz continua a dare spettacolo con le sue alzate al bacio fino alla chiusura 25-16 con la botta finale di Kelsey Robinson.

Nel terzo set coach Santarelli ripresenta in formazione Gray come schiacciatrice e Furlan al centro. L’A.Carraro Imoco Volley pur con un assetto diverso non allenta la presa e continua a stritolare il Vasas Budapest con un avvio-sprint (10-6). Pericati e compagne vedono già il traguardo vicino e si impegnano per chiudere al più presto la pratica: Haak batte forte, De Kruijf  che chiuderà con 11 punti e il 100% in attacco (8/8) mura per il 13-8.

Bannister mette un po’ di pepe nel set e assieme a Torok suona la carica (16-12), ma Robinson Cook e la soluta Haak (top scorer con 19 punti e 4 muri) sfruttano bene gli assist di un’ispirata Wolosz e Conegliano che continua ad avere buone risposte anche da Pericati in difesa resta saldamente avanti (18-12). Alla fine De Kruijf e compagne (dentro anche Carraro per Wolosz) devono solo amministrare il finale di gara fino al colpo del 25-19. Game, set and match!

Tutto ok quindi nella “prima” stagionale di Cev Champions League, che è stata anche la “prova generale” in vista del Mondiale della prossima settimana in Turchia che vedrà le Pantere sfidare la crema della pallavolo internazionale di club.

 

LA MVP DEL MATCH ROBIN DE KRUIJF E’ STATA PREMIATA CON UNA MAGNUM DI PROSECCO DOC ROSE’ DALLA SUPERVISOR Agnieszka Majkowska (Polonia)
(Foto Gregolin)