VOLLEY – LA PROSECCO DOC IMOCO DOMA IL BISONTE AL PALAVERDE

179

PROSECCO DOC IMOCO – Anticipo causa partecipazione delle Pantere al Mondiale stasera al Palaverde, per l’11° giornata di fronte la capolista imbattuta Prosecco DOC Imoco Conegliano e Il Bisonte Firenze, che l’anno scorso a dicembre proprio nella “casa” della squadra gialloblù interruppe il leggendario record delle vittorie consecutive a 76 successi in fila.

E’ stata una partita che ha rispettato i valori del pronostico, con le toscane che hanno mostrato la tradizionale aggressività e le Pantere di coach Santarelli (premiato lunedì a Roma con il diploma ad honorem del Master SBS assieme all’altro coach iridato Fefe’ De Giorgi) brave a mantenere sempre la concentrazione giusta per cogliere la decima vittoria sulle dieci gare di campionato giocate finora, il miglior viatico per prepararsi alla Supercoppa, il primo trofeo stagionale, che sabato a Firenze vedrà di fronte Conegliano e Novara nell’ennesimo capitolo della “saga” che vede protagonisti da anni i due club.

I sestetti: coach Santarelli ormai abbonato al turnover schiera Wolosz-Haak, Robinson Cook-Gray, Squarcini-Lubian, libero De Gennaro, Firenze in formazione rimaneggiata risponde con Cambi-Nwkalor, Herbots-Knollema, Alhassan-Graziani, libero Panetoni.
Il primo set è equilibrato nella fase iniziale, con Alhassan e Nwakalor che tengono testa alla squadra di casa con grande efficacia e cercano anche di allungare con le battute di Knollema: 7-9. Moki De Gennaro veste i panni della leader e con le sue difese suona la carica, le compagne rispondono presenti e con gli attacchi di Haak e Gray (5 punti nel set per la canadese) più un muro di Lubian arriva il controbreak (14-11) che costringe coach Bellano al primo time out. E’ il parziale che rompe gli equilibri, da lì le Pantere viaggiano spedite tra un ace di Robinson Cook e un muro di una scatenata Lubian (4 nel set!) che firma il +6 (17-11). Il Bisonte prova a reagire con Nwakalor (6 punti nel set) ed Herbots, ma la Prosecco DOC Imoco Conegliano resta concentrata e chiude 25-19 con il colpo finale di Isabelle Haak.

Simile l’andamento del secondo parziale con Il Bisonte che prova a reagire con grande aggressività fin dalla battuta (Herbots ispirata), Conegliano un po’ distratta soffre nella fase iniziale ed è anche preda di qualche errore inusuale (due consecutivi di Haak) che lancia a +4 la squadra ospite (7-11). La squadra di coach Bellano insiste giocando a tutto braccio e trovando ottime soluzioni con Knollema e il braccio pesante di Herbots e Nwkalor (15-20). Ora è difficile per le Pantere di casa recuperare, anche perchè l’attacco gialloblù funziona ad intermittenza (5 errori punto in attacco nel set) nonostante i cambi di coach Santarelli (dentro Gennari e De Kruijf), mentre Il Bisonte (4 aces nel set) continua a forzare: 17-22. Nel finale Wolosz e compagne ci provano, ma Firenze tiene e pareggia il conto con il 20-25 finale di Knollema (5 punti nel set).

Bella reazione in avvio di terzo set per la Prosecco DOC Imoco che prova a dettare subito legge alzando il ritmo di prepotenza (5-0). Immediato time out di Firenze. La squadra gialloblù gioca più ordinata, si fa notare anche Kelsey Robinson Cook in attacco e il vantaggio resta consistente(10-4). Haak dà segni di ripresa importanti limitando gli errori e colpendo a muro e le padrone di casa insistono. Trascinate da un’ottima Robinson Cook che mostra colpi di classe (7 punti nel set! sarà MVP alla fine), dalla combattività di capitan Wolosz (2 muri) e da una battuta che torna a fare male con Fede Squarcini continuano a spingere (15-7). E’ il break decisivo per le campionesse d’Italia che non abbassano il ritmo e chiudono senza patemi ristabilendo le gerarchie: 25-18 con l’ennesimo muro di Marina Lubian.

Il Bisonte però è squadra garibaldina e con carattere Cambi e compagne partono alla grande nel quarto set: Nwakalor forza la battuta ed ha ragione, 0-4 l’avvio delle ospiti mentre entra anche Plummer per Gray. Haak non ci sta e forza da par suo, ma Herbots è carica e risponde (3-7). La Prosecco DOC Imoco non vuole correre rischi ed alza il ritmo giocando bene la fase-break con le difese di De Gennaro e Robinson (17 punti alla fine, come Haak) e i contrattacchi di Haak e Plummer, in un battibaleno arriva il filotto che riavvicina la squadra di casa (7-8). Katryn Plummer è brava a entrare subito in temperatura (7 punti, tutti nel quarto set!), offrendo a capitan Wolosz alternative importanti in attacco (14-13).  L’ace di Robinson Cook, sempre in grande spolvero, regala il +2 a Conegliano (17-15). Nwakalor non ci sta e con grande energia trova i punti del pareggio (18-18).
Le Pantere scongiurano il tie break nonostante un set costellato di alti e bassi e riescono ad aver ragione di unBisonte mai domo: prima Squarcini forza la battuta (23-21), poi Haak di forza impiomba il 24-22, ma  è destino che il match di stasera sia complicato oltremodo e Il Bisonte pareggia 24-24. Si sofrre fino alla fine, la chiusura per la 10° vittoria consecutiva su 10 gare di campionato è (al quinto set point) di Isabelle Haak che spacca il muro e fa tirare un sospiro di sollievo al pubblico del Palaverde.

Dopo i due match casalinghi con Milano e Firenze che sono valsi altrettante vittorie e 6 punti in classifica, riflettori ora sull’operazione-Supercoppa: venerdì si parte per Firenze dove sabato alle 20.30 (diretta Rai Sport) si aggiudica il primo trofeo stagionale, di fronte la Prosecco DOC Imoco e l’Igor Gorgonzola Novara.

INTERVISTE
Marina Lubian, centrale di Prosecco DOC Imoco Volley, MVP del match di oggi con 13 punti, 6 muri e il 77% in attacco premiata dallo sponsor Sorelle Ramonda“Non abbiamo giocato la nostra miglior partita, abbiamo avuto tanti alti e bassi che è un po’ il nostro difetto su cui stiamo lavorando in questo inizio di stagione, complimenti anche a Firenze che ha fatto una gran bella partita. Per fortuna siamo state brave a risolvere i problemi che ci ha presentato questa partita e a conquistare i tre punti, ora guardiamo a sabato perchè dovremo fare molto meglio se vogliamo vincere la Supercoppa.”

Carlotta Cambi, capitana dii Il Bisonte Firenze: “C’è molto rammarico dopo questa partita, siamo andate vicine a conquistare almeno un punto, peccato perchè abbiamo fatto una bella gara su un campo quasi impossibile, forse nel finale del quarto set potevamo fare qualcosa di più, brucia un po’ perdere un set che potevamo fare nostro, comunque a mente fredda penso che saremo soddisfatte della prestazione, ma adesso brucia perchè era una grande occasione e non l’abbiamo sfruttata.”
TABELLINO
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO -IL BISONTE FIRENZE 3-1
(25-18,20-25,25-18,28-26)
Proseoco DOC Imoco: Wolosz 5, Haak 17, De Kruijf 2, Lubian 13, Robinson Cook 17, Gray 10, Plummer 7, De Gennaro (L), Squarcini 9, Gennari 2, Furlan ne, Pericati, Carraro , Fahr (L) ne. All. Santarelli
Il Bisonte: Alhassan 7, Cambi 1, Herbots 17, Lotti, Guiducci, Van Gestel ne, Panetoni (L1), Knollema 13, Adelusi 1, Nwakalor 21, Lapini (L2), Graziani 5, Lupini ne, Kosareva ne. All. Bellano.
Arbitri: Pozzato e Giglio
Spettatori: 2.230
Durata set: 23′,27′,23′,29′
Note: Errori battuta Co 11, Fi 5; Aces 6 -6 , Muri 13-5, Errori attacco 10-11. MVP: Lubian