Volley – Lardini, terza settimana di lavoro tra Filottrano e Jesi

Volley – Dopo due giorni di riposo, è ripresa questa mattina con una seduta di pesi la preparazione della Lardini. La terza settimana di lavoro vedrà il debutto della formazione di Filippo Schiavo al PalaTriccoli di Jesi, dove sosterrà le sedute di tecnica di giovedì e venerdì pomeriggio. In attesa di Athina Papafotiou, che ieri ha terminato le “fatiche” europee con la nazionale greca (uscita sconfitta contro l’Olanda negli ottavi di finale), da oggi si allena con la Lardini la slovacca Michaela Abrhamova, centrale di 189 cm., classe 1993, una carriera divisa tra Slovacchia (due titoli e tre coppe nazionali con il Doprastav Bratislava) e Francia, dove ha giocato le ultime cinque stagioni, conquistando uno scudetto, una supercoppa e, lo scorso anno, la coppa di Francia, sempre con il Saint-Raphael.

 

PROGRAMMA SETTIMANALE

Martedì 3: ore 17:30 tecnica (PalaGalizia Filottrano)

Mercoledì 4: ore 8:45 pesi; ore 17:30 tecnica (PalaGalizia Filottrano)

Giovedì 5: ore 16:00 tecnica (PalaTriccoli Jesi)

Venerdì 6: ore 8:45 pesi; ore 18:00 tecnica (PalaTriccoli Jesi)

 

Ripassino sul campionato!

Esordio a Bergamo, poi le campionesse d’Italia di Conegliano e quelle d’Europa di Novara in casa. La terza stagione della Lardini in serie A1 scatterà all’insegna di sfide difficili e al tempo stesso di gran fascino. La pubblicazione del calendario da parte della Lega Pallavolo Femminile ha alzato il sipario sul percorso 2019/2020 che per la formazione filottranese prevede sette appuntamenti al PalaTriccoli di Jesi (la nuova “casa” della Lardini) nel girone di andata e sei nel ritorno. Si partirà il 13 ottobre, chiusura a Scandicci il 28 marzo, in mezzo quattro turni infrasettimanali (a Perugia il 31 ottobre, in casa con Bergamo il 15 gennaio, a Cremona il 12 febbraio e in casa con Brescia il 26 febbraio), oltre al consueto appuntamento del 26 dicembre, che per la prima volta vedrà la Lardini giocare davanti al suo pubblico contro un’altra pretendente al titolo come Scandicci. Due le soste, quella di inizio gennaio per le qualificazioni olimpiche e quella che porterà alla finale di Coppa Italia di domenica 2 febbraio. L’avvio a Bergamo è un po’ nel destino di coach Filippo Schiavo: in terra orobica l’anno scorso il tecnico della Lardini bagnò il suo esordio da capo allenatore su una panchina di A1, sul campo della Zanetti inizia un cammino che lo vede per la prima volta guidare una formazione di massima serie italiana fin dal primo giorno di preparazione. “Ci attende una partenza complicata – ammette Filippo Schiavo – a cominciare dalla gara di Bergamo, che non è mai un campo facile. Ci mettiamo subito alla prova con squadre che hanno obiettivi e potenzialità diversi dai nostri, ma da ogni situazione dobbiamo saper tirar fuori ciò che c’è di positivo. Un periodo importante sarà quello tra novembre e dicembre, che contribuirà a disegnare il nostro ranking e capire se a fine girone di andata potremo essere tra le otto squadre che disputeranno la Coppa Italia”.

 

IL CAMMINO 2019/2020 DELLA LARDINI

1ª      Zanetti Bergamo – Lardini Filottrano (a. 13/10 – r. 15/01)

2ª      Lardini Filottrano – Imoco Volley Conegliano (a. 20/10 – r. 19/01)

3ª      Lardini Filottrano – Igor Gorgonzola Novara (a. 27/10 – r. 26/01)

4ª      Bartoccini Fortinfissi Perugia – Lardini Filottrano (a. 31/10 – r. 9/02)

5ª      Lardini Filottrano – èpiù Pomì Casalmaggiore (a. 3/11 – r. 12/02)

6ª      Saugella Monza – Lardini Filottrano (a. 10/11 – r. 16/02)

7ª      Lardini Filottrano – Reale Mutua Fenera Chieri (a. 17/11 – r. 23/02)

8ª      Banca Valsabbina Brescia – Lardini Filottrano (a. 24/11 – r. 26/02)

9ª      Lardini Filottrano – Golden Tulip Caserta (a. 1/12 – r. 1/03)

10ª      Bosca San Bernardo Cuneo – Lardini Filottrano (a. 8/12 – r. 8/03)

11ª      Lardini Filottrano – Il Bisonte Firenze (a. 15/12 – r. 15/03)

12ª      Unet E-Work Busto Arsizio – Lardini Filottrano (a. 22/12 – r. 22/03)

13ª      Lardini Filottrano – Savino Del Bene Scandicci (a. 26/12 – r. 28/03)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *