VOLLEY – LE STATISTICHE DELLA A2 FEMMINILE

361

VOLLEY – Dopo aver sviscerato tutti i numeri della Serie A1 2022-23, l’analisi delle statistiche si sposta sulla Serie A2, un torneo che ha messo in mostra diversi gioielli già pronti per sbarcare nel massimo campionato. Il bilancio, oltre a tenere in considerazione della Regular Season, comunque influenzata dalla diversa composizione dei gironi (12 e 11 squadre), volgerà lo sguardo anche alla post season, che in questa stagione si è divisa tra Pool Promozione, Playoff Promozione e Pool Salvezza, con un diverso numero di incontri disputati.

TOP SCORER
Anche mettendo a paragone il Girone A e il Girone B, sfruttando la media di punti per partita, non ci sono dubbi sulla top scorer della Serie A2 in Regular Season: la miglior marcatrice della stagione è stata Josephine Obossa della Valsabbina Millenium Brescia427 punti in 22 partite, per una media superiore ai 19,4 punti a partita. Dietro di lei, considerando le giocatrici del Girone A, Clara Decortes della LPM Bam Mondovì con 390 punti e Elisa Zanette della Futura Giovani Busto Arsizio360 punti. Nel Girone B, a brillare è stata Giulia Angelina dell’Ipag S.lle Ramonda Montecchio380 punti in 20 partite, 19 di media a incontro. Poi due giocatrici dell’Omag Mt San Giovanni in M.no: Nikoleta Perovic373, e la compagna Alessia Bolzonetti355, già annunciata a Macerata il prossimo anno.

Passando alla Pool Salvezza, non sono bastati all’Anthea Vicenza i 210 punti in 12 partite di Julia Kavalenka per evitare la retrocessione. Meglio di lei in termini di media ha fatto Martina Bracchi dell’Orocash Lecco, uno dei diamanti della Serie A2, non per niente promessa sposa di Busto Arsizio nel massimo campionato: 186 punti in 10 partite, vero fattore della salvezza delle lombarde. Se nelle sei partite di Pool Promozione a realizzare più punti è stata l’opposta del Volley Soverato Piia Korhonen (131 punti), considerando anche i Playoff è ancora Obossa la migliore, con 193 punti in 11 partite, davanti a Perovic (170 ma in 8 incontri).

BEST SERVER
Terzo posto tra le top scorer e titolo di best server della Regular Season per Alessia Bolzonetti, con 40 ace messi a referto nelle 20 partite disputate. Dietro di lei una delle pepite d’oro della stagione: Linda Manfredini della BSC Materials Sassuolo, classe 2006, con 37 punti al servizio in 22 partite. Considerando la media ace/set, menzione d’onore per Jessica Rivero, indietro nella classifica generale per merito dei pochi parziali giocati dalla schiacciasassi Roma Volley Club29 ace in 56 giochi, più di uno ogni due set.

Guardando alla post season, due ex aequo coinvolgono sette giocatrici. In Pool Salvezza, sono 14 gli ace messi a segno da Nausica Acciarri, attesa a Firenze il prossimo anno, Irene Botarelli, Sonia Galazzo e Miriana Manig, con l’azzurrina a realizzarli però in 10 partite invece delle 12 delle colleghe. Considerando invece la Pool Promozione, un nome sovrasta gli altri, ed è sempre quello della giallorossa Jessica Rivero, con 13 servizi vincenti. Tredici è anche il numero raggiunto da Francesca Michieletto dell’Itas TrentinoMVP delle Finali Promozione, e dalla regista della CDA Talmassons Eze Blessing Chidera, sommando però i punti dai 9 metri della pool e dei playoff (6+7 la trentina, 10+3 la friulana).

BEST BLOCKER
Tre diverse regine dei muri in Regular Season tenendo conto di tre diverse statistiche. Osservando i numeri totali, Alexandra Botezat di Busto Arsizio ha fatto meglio di tutte, con 63 muri in 22 partite nel Girone A, davanti a Giada Civitico (60). Al terzo posto della classifica generale, c’è chi però ha una media per numero di gare migliore: Giulia Marconato di Montecchio, con 58 blocks in 20 partite (2,9 contro 2,86 della bustocca). Scendendo più in basso, spicca Maria Adelaide Babatunde che, guardando alla media set, ha fatto ancora meglio: 46 muri in 54 parziali (0,85 contro i 0,77 di Botezat e i 0,78 di Marconato).

Passando alla Pool Salvezza, non stupiscono le prime due posizioni, considerando il cammino sontuoso della Desi Shipping Akademia Messina: primo posto incontrastato per Melissa Martinelli con 51 muri in 12 partite, secondo per la compagna Valentina Mearini con 35. Tra chi ha fatto bene in 10 partite spunta ancora il nome di Nausica Acciarri34 muri, davanti ad Elena Fronza (33). Tra Pool Promozione e Playoff, a guardare tutti dall’alto è Alice Torcolacci23+20 per un totale di 43 blocks. Nella prima fase della post season molto bene Katja Eckl (22) e ancora Giulia Marconato (21), sommando invece i due turni troviamo il capitano di Trento Silvia Fondriest (15+10) e la compagna Gaia Moretto (17+7).

BEST RECEIVER
Nel conto delle ricezioni perfette in Regular Season, da sottolineare le prestazioni di Lecco: al primo posto la schiacciatrice Arianna Lancini con 233, al terzo il libero Ilaria Bonvicini con 203. In mezzo, ad occupare la seconda posizione, il libero di Busto Arsizio Alessandra Mistretta (205). Spostando l’attenzione sulla media ponderata, che mette in relazione tutti gli aspetti della ricezione dando un peso diverso a ciascuna statistica, è Giorgia Caforio la numero uno, con un valore di 6,88 frutto di 172 perfette (48,45%) e 120 positive. Alle sue spalle Agata Tellone6,57, e Serena Scognamillo6,53 ma con una percentuale di perfette superiore (50,53%).

In Pool Salvezza, i primi tre posti per numero di ricezioni positive sono occupati da Maria Chiara Norgini di Marsala (99), Silvia Formaggio di Vicenza (89) e Elena Rolando di Albese (88 ma con due partite in meno). Tra Pool Promozione e Playoff, due nomi su tutti: Lea Cvetnic di Brescia e Giulia De Nardi di Talmassons. La prima ha messo a segno 67+65 (132) ricezioni perfette, la seconda ne ha totalizzate 80+28 (128). Per quanto concerne la media ponderata, sono tutte giocatrici della Pool Promozione a dominare la classifica: al primo posto Agata Tellone con un valore di 7,49 (55,79% di perfette), poi ancora Giulia De Nardi (7,29 e 60,61%) e Giorgia Caforio (7,11 e 59,77%).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *