Volley – Serie A2 femminile, Silvia Formaggio dirigerà la seconda linea dell’Anthea Vicenza Volley

103

Volley – Sarà Silvia Formaggio il nuovo libero dell’Anthea Vicenza Volley. Piemontese classe 2000, arriva dalla stagione in A2 con la maglia di Olbia e sbarca nella città del Palladio con la responsabilità e gli stimoli di guidare in campo la seconda linea biancorossa.

Nata a Casale Monferrato (ma originaria di Vercelli) il 26 settembre 2000 e alta 1 metro e 70 centimetri, Silvia proviene da una famiglia di pallavolisti e si è avvicinata da bambina a questo sport nelle fila del Green Volley Vercelli, dove tra l’altro allenava la madre. A 13 anni l’approdo al qualificato vivaio dell’Agil Volley Trecate, maturando anche esperienze in prima squadra fino alla B1, mentre in ambito giovanile ha conquistato nel 2017 il titolo regionale under 18 e la medaglia di bronzo alle finali nazionali di categoria. Nella stagione 2018-2019 ha festeggiato la promozione in B1 con la Virtus Biella prima di esordire in A2 nell’annata successiva a Olbia, dove è tornata l’anno scorso dopo la parentesi in B1 con Palau.

Dopo un triennio in Sardegna, per Silvia ora l’esperienza a Vicenza.  “Sarà la mia prima annata in A2 da libero, un ruolo che ho già ricoperto in B1 a Palau e che negli ultimi anni sento più mio, mentre fino a Biella avevo giocato schiacciatrice e opposta, fatta eccezione per un anno all’Agil da libero. Ho impiegato un solo giorno per scegliere l’Anthea Vicenza Volley: mi ha convinto la proposta della società, con obiettivi di crescita e tanto entusiasmo che mi hanno trasmesso anche coach Ivan Iosi e il ds Mariella Cavallaro unitamente alla voglia di lavorare. Per me il primo anno in A2 da libero era un’occasione importante”. 

“La scelta del libero – commenta coach Ivan Iosi – è sempre una questione delicata e fondamentale, ho quindi  valutato con estrema attenzione le peculiarità di Silvia: ho preso informazioni, guardato video e infine scambiato impressioni con lei. Oltre ad aver avuto ottime referenze, ho visto in lei un potenziale gigantesco da far esplodere con il lavoro e la cura dei dettagli. In lei ho subito riscontrato grande volontà e disponibilità, unite a una grande qualità di bagher. Da subito ho recepito una ragazza motivata, che ha scelto il percorso con noi senza alcun tentennamento, anzi con indicibile entusiasmo e volitività. E’ una giocatrice che garantirà solidità ed equilibrio, ma soprattutto saprà inondare tutti con un atteggiamento sempre positivo e propositivo. Farà un campionato maiuscolo, ne sono sicuro”.