VOLLEY – TRA VERO VOLLEY E CHIERI LA SPUNTANO LE LOMBARDE

111

Volley – Niente da fare per la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 all’Arena di Monza, dove la Vero Volley Milano si conferma a punteggio pieno in casa imponendosi 3-1.
Le prime due frazioni si chiudono 25-21 e 25-19 per le lombarde sviluppandosi in modo abbastanza simile, con la squadra di Gaspari quasi sempre avanti nel punteggio e le chieresi che a più riprese si riavvicinano senza riuscire però a far mai girare davvero l’inerzia a loro favore. Bregoli tenta invano anche diversi cambi, a partire dall’ingresso nel primo set di Rozanski, e ancora Morello, Storck e Nervini nel secondo set.
La svolta a favore di Chieri è sul 5-3 del terzo terzo parziale l’ingresso di Storck per Grobelna. I punti dell’opposto svizzero (8 alla fine del set) rivitalizzano le biancoblù che prendono in mano il gioco arrivando a condurre anche 16-21, per chiudere 23-25 con Cazaute.
Le speranze chieresi di portare l’incontro al tie-break si infrangono nel quarto set contro il muro di Milano che grazie a questo fondamentale realizza ben 10 punti. Nonostante ciò il punteggio resta in bilico fino al 19-19, poi nel finale le padrone di casa cambiano passo facendo scendere i titoli di coda sul 25-21 con Stevanovic.
Proprio a Stevanovic, autrice di 15 punti, va il premio di MVP. Top scorer dell’incontro risulta invece Thompson (20), mentre la miglior realizzatrice fra le biancoblù è Cazaute (14).

Archiviata la partita con Milano, la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 è gia proiettata alla gara di ritorno dei trentaduesimi della CEV Challenge Cup contro l’OK Gacko. Domani, lunedì, la partenza per la Bosnia, dove mercoledì (ore 19) andrà in scena l’incontro.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Gaspari schiera Orro in regia, Thompson opposto, Stevanovic e Folie al centro, Stysiak e Sylla schiacciatrici e Parrocchiale libero. Bregoli sceglie Bosio-Grobelna, Weitzel e Mazzaro centrali, Cazaute e Villani bande e Spirito. Break Milano con le accelerazioni di Sylla e Stysiak, 7-4, con le chieresi che rimangono incollate grazie a Weitzel, 7-5. Le piemontesi rimangono a contatto complice qualche sbavatura delle lombarde e la diagonale vincente di Cazaute, arrivando a meno uno con Grobelna (15-14). Milano schiaccia sul turbo e si costruisce il break del più cinque con le giocate centrali di Folie e Stevanovic (anche un ace per lei), 20-15, ma Chieri non molla e accorcia con Rozanski, 20-17. Lungolinea di Grobelna, errore di Thompson e meno due delle ospiti, ma le rosa tirano fuori le unghie e scappano con qualità sul 23-19 con Folie e Thompson, costringendo Bregoli al time-out. Al ritorno in campo solo Milano, lucida nel gestire il vantaggio e chiudere il primo set, 25-21.

SECONDO SET
Rozanski in campo per Villani è l’unica novità dispetto ad inizio match. Break Reale Mutua Fenera con Cazaute, 2-0, ma Milano reagisce prontamente aprendo una fase di punto a punto fino al 3-3. Il lampo di Sylla e l’ace di Thompson coincidono con il break Vero Volley (5-3) e Bregoli chiama time-out. Sylla mura Grobelna (6-3), cui seguono un lungolinea vincente di Stevanovic e un muro di Grobelna su Stysiak (8-5). Delizia di Orro di seconda intenzione (10-6), ma due giocate di Weitzel (anche un ace) riavvicinano le ospiti (10-8). Begic dà il cambio a Stysiak, con Thompson che piazza un buon diagonale ma Mazzaro che risponde subito presente (12-10 Vero Volley). Nuovamente in campo Stysiak per Begic, in grado di andare a segno con la slash dopo la fast di Stevanovic: 15-11 e time-out Bregoli. L’ace di Stysiak dopo il punto di Folie consolidano il vantaggio delle milanesi, brave a tenere alta la concentrazione e a non abbassare la guardia di fronte ad una Chieri sempre pronta a rispondere (Cazaute, 19-15). Il vantaggio accumulato permette alle lombarde di gestire con serenità il gioco ed il punteggio, chiudendo con il diagonale vincente di Thompson, 25-19.

TERZO SET
Stessi sestetti del secondo set e ancora prologo condito dall’equilibrio (3-3). Nuovo break guidato da una scatenata Orro, prima capace di illuminare bene Sylla e Stysiak e successivamente di andare a segno con potenza (6-3). Dopo il time-out Bregoli arriva la buona giocata di Cazaute e qualche sbavatura delle padrone di casa, soprattutto in battuta, a coincidere con la parità Chieri (8-8). Break delle piemontesi con una scatenata Cazaute in fase offensiva e una ispirata Weitzel dai nove metri (anche un ace per la tedesca), 13-9, e Gaspari inserisce Davyskiba per Stysiak. Nonostante una maggiore efficacia in ricezione delle milanesi, prosegue il buon momento delle ospiti, in grado di allungare con il turno in battuta di Bosio, 15-10. Gaspari chiama time-out, ma Storck va a bersaglio da posto due per il 16-10 delle sue. Con pazienza e generosità Milano tenta la risalita, affidandosi a Sylla (18-14) e Stevanovic (20-15) per scardinare la solida difesa piemontese. Ace di Orro dopo il lampo di Thompson a spingere le padrone di casa alla risalita (21-18), brave a trovare continuità nei punti grazie a Folie e Sylla (23-21). Finale caldissimo: Vero Volley che arriva a meno uno con il mani e fuori di Orro (24-23) ma Cazaute che chiude il parziale, 25-23, per le sue.

QUARTO SET
Stockr ancora in campo per Grobelna, con Milano che ripropone Stysiak per Davyskiba e conferma Negretti per Parrocchiale. Fuga decisa delle rosa, con il muro a fare la differenza: prima Orro su Mazzaro e poi Stevanovic su Cazaute, 7-4 Vero Volley. Thompson risponde a Cazaute (8-7), aprendo un filotto milanese da favola. Stysiak va a segno e poi si presenta dai nove metri: con il suo turno arrivano i muri di Sylla (su Weitzel), Thompson (su Cazaute), Folie (ancora su Cazaute) e successivamente l’invasione delle piemontesi che significa 14-9 Vero Volley. Il muro di Mazzaro su Stysiak interrompe il buon momento di Milano, nuovamente sofferente in ricezione (ace di Bosio) e Gaspari chiama time-out sul 16-14 per le sue. Storck continua a schiacciare con potenza, ma Stevanovic tiene lontane le ospiti con una fast efficace (18-16). Ancora Chieri in grado di pareggiare i conti con due errori delle padrone di casa (19-19), ma i successivi due errori delle chieresi ed un muro a testa di Thompson su Cazaute e Folie su Weitzel coincidono con l’allungo Milano, 23-19 (ottimo turno in battuta di Davyskiba). Finale a tinta rosa: Stevanovic chiude set, 25-21 e gara 3-1 per la Vero Volley Milano.

LE INTERVISTE

«È un peccato aver iniziato a esprimere la nostra pallavolo soltanto dal terzo set, però siamo uscite dal campo a testa alta. Dobbiamo ripartire dalle cose positive che sono venute oggi». il commento a fine gara di Francesca Bosio.

Jovana Stevanovic (Vero Volley Milano): “I primi due set abbiamo fatto una grande gara, impedendo a Chieri di giocare la loro pallavolo rapida ed incisiva. Nel terzo, infatti, quando abbiamo abbassato l’attenzione, loro sono uscite con qualità, difendono tanto e creandoci problemi. Quando nel quarto set siamo tornate a giocare con precisione, abbiamo dimostrato ancora una volta che siamo un gruppo unito, solido. Sono fiera di noi e di quello che abbiamo fatto stasera come squadra”.

TABELLINO

Vero Volley Milano-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-1 (25-21; 25-19; 23-25; 25-21)

VERO VOLLEY MILANO: Orro 10, Thompson 20, Folie 13, Stevanovic 15, Sylla 13, Stysiak 9; Parrocchiale (L); Begic, Candi, Negretti, Davyskiba. N. e. Camera, Martin, Rettke. All. Gaspari; 2° Bucaioni.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Bosio 2, Grobelna 8, Mazzaro 6, Weitzel 8, Cazaute 14, Villani 4; Spirito (L); Morello, Storck 10, Nervini, Rozanski 9. N. e. Butler, Garreau, Fini (2L). All. Bregoli; 2° Piazzese.
ARBITRI: Cerra di Bologna e Frappicini di Falconara Marittima.
NOTE: presenti 3058 spettatori. Durata set: 27′, 28′, 32′, 30′. Errori in battuta: 12-8. Ace: 6-8. Ricezione positiva: 54%-40%. Ricezione perfetta: 30%-21%. Positività in attacco: 40%-36%. Errori in attacco: 9-6. Muri vincenti: 20-5. MVP: Stevanovic.