Bell’Italia – Alla scoperta della Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria è un luogo meraviglioso tutto da visitare. I Giardini della Reggia sono oggi diventati uno stretto straordinario connubio tra antico e moderno, un dialogo virtuoso tra insediamenti archeologici e opere contemporanee. Nel Parco Basso infatti si estende per 500 metri il Giardino delle Sculture Fluide di Giuseppe Penone, con 14  sculture che scandiscono un cammino senza cesure tra mondo minerale, vegetale e umano. Nel Parco Alto invece, al centro del Gran Parterre juvarriano, la suggestiva installazione dell’artista Giovanni Anselmo: sei lastre di granito su cui è incisa la scritta “Dove le stelle si avvicinano di una spanna in più”.

Il tutto incorniciato in un’incomparabile visione all’infinito che non ha riscontri analoghi fra i giardini italiani per la magnificenza delle prospettive e la vastità del panorama naturale circondato dai boschi del Parco della Mandria e dalla catena montuosa delle Alpi.

I giovani Giardini della Reggia di Venaria, inaugurati solo nel 2007, superata la prima fase di assestamento, stanno entrando, come un adolescente, in un momento importante della loro crescita ed evoluzione durante la quale iniziano a delinearsi in maniera più evidente e definita gli elementi caratterizzanti e la “forza” del loro disegno, a testimonianza di una continua trasformazione naturale che nel panorama dei grandi giardini storici europei rappresenta un’esperienza unica. La loro visita può dunque costituire una piacevole sorpresa anche per chi li ha già visitati in passato.

Oltre ad una semplice passeggiata o alle visite guidate con specifici itinerari didattici, i Giardini possono essere esplorati in altri modi divertenti, come con il trenino Freccia di Diana, la gondola o la carrozza a cavallo.

I Giardini della Reggia di Venaria fanno parte della rete dei Grandi Giardini Italiani e sono tutti da ammirare.

Castello della Mandria
Giunto a noi con i suoi Appartamenti Reali, il Castello della Mandria è immerso in uno dei Parchi cintati più grandi d’Europa.

Si parte dalla piazza di fronte alla Reggia, per raggiungere con il trenino la residenza prediletta del primo re d’Italia, Vittorio Emanuele II di Savoia, che ne fece il nido d’amore con la “compagna di vita” Rosa Vercellana, detta la Bella Rosin. Il Castello della Mandria è immerso in uno dei Parchi cintati più grandi d’Europa.

Le sale visitabili, più di una ventina, offrono un perfetto spaccato di vita dell’epoca tra stucchi dorati, soffitti dipinti, grandi tappeti, importanti opere d’arte, trofei di caccia e arredi scolpiti e rivestiti da pregiati tessuti.

L’insieme, di grande effetto, delinea la ricercatezza voluta dal sovrano per un’agiata e tranquilla vita tra bellezze paesaggistiche, rotte di caccia e animali selvatici.

Dal 7 aprile al 16 giugno e dal 1° settembre, la domenica e nei giorni festivi ed in altre date-evento.
Giardini della Reggia

Animazioni, giochi, fiabe, concerti, performance artistiche e spettacoli di teatro, danza contemporanea e “nuovo circo”, per lasciarsi coinvolgere dal divertimento e dalla creatività vivendo in modo originale l’incantevole scenario della Venaria Reale, insieme ai suoi Piaceri Regali.

Uno spettacolo per adulti e bambini per delle giornate indimenticabili da sgnalare a voi che ci seguite cone una gita tutta da fare da soli ma anche e soprattutto in compagnia!

Buon divertimento




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *