Turismo, viaggi e vacanze – Grecia: Atokos gioiello di isola

Atokos – Siamo in Grecia in un posto sconosciuto ai più e difficilmente raggiungibile.

Atokos è un gioiello di isola con una caletta di una bellezza incredibile. Qui è tutto verde acqua!

Tutti intorno a noi siamo come abbraccaiati da roccie bianche a forma di lapilli che dall’aspetto fanno pensare a del calcare bianco. Acque turchesi, roccia bianca, spiagge di sassolini rotondi. Il resto è tutto macchia selvatica, verdissima.

Insomma una vera e propria meraviglia del creato ubicato tra Lefkada, Itaca e il continente.

L”isola è piccola e disabitata, subito dietro la bella spiaggia di ciottoli bianchi, immersa nel verde degli alberi, c’è una chiesetta, un vecchio pozzo e appunto la casa solitaria, non c’è spazio per altro, la montagna ricoperta di un bosco inestricabile e verdissimo sale a picco, e solo qualche capra vi si avventura.
C’è un meraviglioso fondale azzurro, con delle chiazze più scure quà. Il vento che si incanala nella vallata mantiene la baia piacevolmente ventilata.

Le isole della Grecia Ionica del sud profumano di ulivo, rosmarino e di muretti in pietra.

La natura è maestosa, l’acqua cristallina, i profumi intensi, la popolazione ospitale ,il miele buonissimo… Il vento da Nord Ovest è costante ma lieve.

Delle 120 isole di cui si compone l’arcipelago, solo una ventina sono abitate. Le più grandi garantiscono maggiori servizi e anche divertimenti.

Le piccole hanno poco più di un minuscolo villaggetto da offrire, con ristorantini raccolti sul mare e un unico bar dove restare a giocare a biliardino fino a tarda notte e a chiacchierare in un’atmosfera di altri tempi sorseggiando Ouzo o Metaxa.

Tutte offrono porticcioli. Oltre a cale ed anfratti per le notti da trascorrere  sotto le stelle.

Le isole più conosciute della Grecia Ionica del sud sono Lefkas, Itaca, Cefalonia, Zante ma ce ne sono tante altre che meritano una visita. Tra tutte Skorpio, Kalamos, Kastos, Atokos.

La Grecia Ionica del sud in barca a vela  con due itinerari : uno da Cefalonia per chi preferisce le baie incontaminate e uno da Lefkada per chi preferisce  la movida. Anche in questo caso l’itinerario può variare per assecondare la vostra voglia di scoprire le baie più belle o le feste in qualche locale , senza tralasciare la sicurezza.”

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *