CALCIO – QATAR 2022 – LA FRANCIA VINCE E CONVINCE CONTRO LA POLONIA

65

QATAR 2022 – Prova di forza della Francia  che negli ottavi di finale la squadra di Deschamps batte 3-1 la Polonia stacca il pass per i quarti, dove affronterà la vincente di Inghilterra-Senegal. Al Thumama Stadium di Doha ci pensa Giroud a sbloccare la gara a fine primo tempo sfruttando alla perfezione un assist col contagiri di Mbappé, poi nella ripresa il fenomeno del Psg chiude i conti firmando una splendida doppietta. Nel recupero Lewandowski accorcia su rigore.

LA PARTITA

Al Thumama Stadium, i transalpini non danno scampo a Lewa e compagni, trasformando le differenze tecniche e agonistiche tra Francia e Polonia in un divario incolmabile sul piano del risultato. Numeri alla mano, per il “Galletti” sono tre i gol a referto, ma i Bleus concretizzano molto meno di quanto creano e danno sempre la sensazione di gestire tutto con calma, freddezza e qualità. A parte una decina di minuti prima della rete di Giroud, del resto, con la Polonia i francesi in campo la fanno da padroni, confermando i galloni dei favoriti per la vittoria finale insieme a Brasile e Argentina.

Rispetto alla gara con la Tunisia, contro la Polonia Deschamps schiera tutte le prime linee e torna ad affidarsi a Dembelé, Griezmann e Mbappé alle spalle di Giroud. Scelte a cui Michniewcicz risponde lasciando Milik in panchina, infoltendo la mediana e piazzando Zielinski a rimorchio di Lewandowski per provare a contenere la Francia e colpire in ripartenza. Come da copione, in avvio è la formazione di Deschamps a prendere in mano il possesso e la gara, ma con gli spazi intasati la manovra francese non sfonda.

Un colpo di testa di Varane sugli sviluppi di un corner finisce largo, poi la difesa polacca mura un tentativo di Dembelé e Szczesny si oppone a un bolide di Tchouameni e a un sinistro ancora di Dembelé. Con la Francia in pressione la gara si gioca quasi tutta nella metà campo polacca per i primi venti minuti, poi gli uomini di Michniewicz lentamente guadagnano metri e provano a giocarsela raddoppiando sui portatori, alzando il pressing e aumentando i giri in mediana.

Da una parte un tiro di Lewandowski finisce largo e l’accoppiata Lloris-Varane salva il risultato su un doppio tentativo di Zielinski. Dall’altra invece Giroud sbaglia tutto su un cross di Dembelé, poi si fa perdonare spedendo alle spalle di Szczesny un assist delizioso di Mbappé. Guizzo che fa saltare il banco, sblocca il match e manda la Francia negli spogliatoi in vantaggio.

La ripresa inizia senza cambi e con la Polonia che prova ad alzare subito il baricentro giocando uomo contro uomo a tutto campo. Atteggiamento che dà più vivacità e spinta alla manovra di Michniewicz, ma che concede anche più spazi alla tecnica e alle ripartenze dei Bleus. Szczesny ferma una punizione di Griezmann, poi Glik e compagni disinnescano un paio di incursioni pericolose sugli esterni.

Per dare più peso all’attacco e dinamismo, Michniewicz getta Milik, Zalewski e Bielik nella mischia, ma è ancora la Francia a gestire la gara e a creare le occasioni migliori. Giroud sfiora il bersaglio grosso su un cross di Koundé, poi Mbappé raddoppia concretizzando una grande ripartenza di Dembelé con un destro implacabile. Colpo che mette il risultato al sicuro e trasforma il resto del match in una formalità per i Campioni del mondo in carica.

Nel finale, infatti, c’è spazio solo ancora per qualche cambio, per la splendida doppietta di Mbappé e anche per un rigore di Lewandowski che accorcia le distanze proprio prima del triplice fischio. La Francia vince, convince e vola alto.
IL TABELLINO

FRANCIA-POLONIA 3-1

Francia (4-2-3-1): Lloris 7; Koundé 6,5 (47′ st Disasi sv), Varane 7, Upamecano 6, T.Hernandez 6; Tchouameni 6 (21′ st Fofana 6), Rabiot 7,5; Dembelé 6,5 (31′ st Coman 6), Griezmann 7, Mbappé 7,5; Giroud 7 (31′ st Thuram 6).
A disp.: Mandanda, Areola, Pavard, Guendouzi, Kolo Muani, Veretout, Saliba, Konate, Camavinga. All.: Deschamps 7

Polonia (4-1-4-1): Szczesny6,5; Cash 6,5, Glik 5,5, Kiwior 5 (39′ st Bednarek sv), Bereszynski 5,5; Krychowiak 6,5 (30′ st Bielik 5,5); Frankowski 6,5 (39′ st Grosicki sv), Szymanski 5,5 (19′ st Milik 5,5), Zielinski 6, Kaminski 6 (30′ st Zalewski 5,5); Lewandowski 6,5.
A disp.: Skorupski, Grabara, Jedrzejczyk, Wieteska, Szymanski, Swiderski, Zurkowski, Piatek, Gumny, Skoras. All.: Michniewicz 6

Arbitro: Jesus Valenzuela Saez
Marcatori: 44′ Giroud (F), 30′ st Mbappé (F), 46′ st Mbappé (F), 54′ st rig. Lewandowski
Ammoniti: Tchouameni (F); Bereszynski, Cash (P)
Espulsi: –
Note: recupero 2′ + 9′